Batman: La Serie Animata

Poison Ivy merita di meglio

>

Avviso di attivazione: la storia di Poison Ivy è sorprendentemente violenta e sconvolgente, quindi avvicinati con cautela.

Nelle sue prime apparizioni, il popolare cattivo di Batman Poison Ivy sembrava abbracciare completamente il suo lato oscuro, rimanendo affascinato dalla vita vegetale e tentando di irretire gli uomini, manipolarli e persino ucciderli se si adattava ai suoi desideri. Nel tempo, si è evoluta in un'ambientalista fuori controllo che soffre di problemi di salute mentale. Più di recente, è in bilico tra il bene e il male, lottando per estendere la sua preoccupazione per la natura a una preoccupazione per l'umanità. Ha senso renderla un personaggio più complicato; La dottoressa Pamela Isley potrebbe aver dedicato la sua vita all'estremismo, ma ha agito principalmente per sincero altruismo e preoccupazione per il benessere della vita vegetale. La sua causa ambientale ha un peso reale in un mondo in cui la natura soffre innegabilmente di continui abusi da parte dell'umanità, sia nel mondo reale che nell'universo DC.

Recentemente, una copertina per l'ultimo numero di Eroi in crisi che tanti fan trovato scioccante è trapelato, mostrando Ivy in una scena di morte sessualizzata. La copertina è stata scusata, ma la revisione che l'ha fatta Anteprime era la stessa copertina con un lavoro di colore cambiato, che mostrava Ivy che indossava un vestito meno rivelatore. Settimane dopo, questa versione leggermente rivista sembra essere rimasta l'immagine promozionale preferita. Tuttavia, i problemi principali con la copertina, la posa e il contesto di uccidere violentemente una delle poche femministe queer della DC, sono rimaste per lo più non affrontate dalla compagnia. Sebbene sia improbabile che la copertina in questione sarà quella che alla fine arriverà sugli spalti, resta il fatto che i fumetti di supereroi hanno una storia complicata con il modo in cui trattano i loro personaggi femminili, femministi e queer, e anche se non l'hanno fatto t la copertina sarebbe generalmente considerata inappropriata a causa della minaccia molto reale e molto costante di violenza sessualizzata contro le persone LGBTQIA sia nei media che nella vita reale. Incoraggiare la sessualizzazione di una donna morente può essere liquidata come una scelta creativa, ma ha conseguenze nel mondo reale per le donne e le persone LGBTQIA.



Più di recente, il #SavePoisonIvy hashtag è sorto per perorare la sua causa a DC e Eroi in crisi scrittore Tom King. I fan di Poison Ivy sostengono che il personaggio è importante non solo come un altro iconico cattivo dei fumetti, ma come femminista, attivista, donna che vive con problemi di salute mentale e devota estranea, facendola assumere proporzioni mitiche nella vita di molti lettori. Per molti, l'eroismo imperfetto di Ivy assomiglia molto di più alla moralità di Batman. Rappresentando persone, specialmente donne queer, che sono state fraintese e respinte dalla società, Poison Ivy è uno dei personaggi femministi più importanti non solo nei fumetti ma in tutta la narrativa.

In breve, non solo Poison Ivy merita di più, ma meritiamo tutti di vivere in un mondo in cui Poison Ivy prende di più.

ivy19

Credito: DC Comics

Il tragico passato di Ivy

Poison Ivy ha fatto la sua prima apparizione nel 1966 come una cattiva a tema abbastanza comune nei fumetti di Batman dell'epoca. Relativamente in ritardo rispetto ai cattivi iconici come Catwoman e il Joker, Ivy è diventata rapidamente una delle preferite dai fan nonostante le sue tendenze criminali.

Nelle storie successive, scopriamo che il padre di Pamela ha abusato fisicamente di sua madre, sebbene le circostanze che lo circondano siano aperte all'interpretazione a seconda del team creativo. In una versione, ha continuato a uccidere suo padre dopo che la sua violenza ha portato alla morte di sua madre. Lei lo visita in prigione, e simbolicamente salta in avanti e lo bacia sulla bocca. È morto in giornata. La stessa storia fa un'affermazione scomoda che ha usato i favori sessuali del preside del suo college per laurearsi, che è un'accusa che è stata anche mossa a Harley Quinn in Batman: Mad Love . È impossibile che entrambe le donne siano arrivate così lontano nei rispettivi lavori se si sono affidati alla manipolazione sessuale piuttosto che alla formazione professionale e all'intelligenza, ma è da notare che questo è un tropo così diffuso ed è usato per respingere la rispettiva intelligenza di ogni donna.

Continua ad essere sfruttata da Jason Woodrue, l'eventuale cattivo di Swamp Thing noto come Floronic Man. La lascia dopo aver sperimentato su di lei, e lei non ha l'aiuto di nessuno per adattarsi all'enorme quantità di abusi emotivi che le ha inflitto o alla sua fisiologia cambiata. Diventa instabile e violenta e alla fine si rivolge al crimine per sostenere il suo interesse nel salvare la vegetazione da esseri umani incuranti e distruttivi.

Nella versione di Neil Gaiman del personaggio di Pamela in Origini segrete , otteniamo un contesto per la sua tendenza a manipolare e mentire sul suo background. Apparentemente si confida con un carcerario prima di scendere in un monologo che potrebbe raddoppiare come manifesto personale. L'uomo, una volta attratto da lei, ne è terrorizzato e si rifiuta di aiutarla a lasciare Arkham. Appariva principalmente come un'assassina spietata per i successivi anni di continuità con le apparizioni in Batman e Wonder Woman .

Per l'amore di Ivy

ultima casa a sinistra remake

Eppure, Ivy è diventata sempre più simpatica nel tempo. Fin dalla sua prima apparizione, si presenta quasi esclusivamente per essere tormentata da ogni personaggio maschile che incontra. Questo abbraccia i mezzi, dai fumetti alla TV. Nel Batman: la serie animata , non arriva alla pagina, ma la bibbia della serie afferma che Isley era stata attaccata sessualmente da una banda di uomini nel suo stesso laboratorio e ha continuato a rivolgere la sua rabbia agli uomini. Quando sembra fidanzata e pronta a tradire un Harvey Dent pre-Due Facce, è perché sta finanziando la distruzione di una palude che ospita un ecosistema importante per la salute generale della regione. Quando Batman la combatte, distrugge la sua serra in un incendio.

Uno dei motivi principali per cui Batman come interesse amoroso è discutibile è che la traumatizza ripetutamente. Ha le sue ragioni per il suo comportamento come lei ha le sue, ma raramente sono i momenti in cui Batman si presenta nella sua vita non direttamente collegati a eventi che lasciano la sua psiche sfregiata anche oltre quello che era prima. Quando Batman si presenta, le sue piante muoiono e lei finisce in prigione. Ancora più importante, Bruce le dice ripetutamente che è essenzialmente irredimibile. È indiscutibilmente un'influenza negativa nella sua vita.

ivy24

Credito: DC Comics

www amc com morto che cammina

Ivy ha sofferto molto nel corso degli anni. Perde la sua famiglia auto-ingegnerizzata in Batman: la serie animata . Nel Edera velenosa one-shot, Pamela fugge da Arkham e viaggia lontano per vivere su una spiaggia remota con piante complesse simili a animali che ha progettato e che chiamava i suoi animali domestici. Una giovane donna che la adora come un dio viene a renderle omaggio e a pregarla, quando gli elicotteri aprono il fuoco e uccidono tutto tranne Ivy, che intraprende una crociata di vendetta. Nel Poison Ivy: Ciclo di vita e morte , Ivy crea esseri simili a bambini, che perde con la violenza. Dopo essere stato ricollegato insieme al resto di DC in Rinascita, l'Enigmista la manipola e la incastra per omicidio, lasciandola barcollante e distrutta. Il trauma e l'incapacità di guarire sono scritti ripetutamente nell'arco del personaggio di Ivy.

Tuttavia, dando agli uomini che l'hanno ferita la piena responsabilità per la direzione in cui va la sua vita semplicemente a causa del vasto tormento che ha subito attraverso gli uomini, gli scrittori negano che Pamela Isley sia una donna la cui volontà è stata guidata da una reale empatia e forgiata nel fuochi dell'inferno. Quando ci concentriamo sul ruolo degli uomini nella sua narrativa, dimentichiamo un elemento estremamente importante della sua personalità, ovvero che ha sempre il controllo del proprio destino, indipendentemente dal suo estremismo politico e dai problemi di salute mentale. Poiché è stata data maggiore attenzione alla sua abilità e ingegnosità come scienziata, sono emersi un certo genio metodico e un livello sbalorditivo di autonomia.

Come Harley Quinn e Ivy crescono insieme

Harley Quinn è di gran lunga la relazione più interessante nella vita di Ivy e viceversa. La brutalità delle relazioni passate di Ivy e Harley non è generalmente ciò che attira i lettori verso di loro. Piuttosto, le storie traggono beneficio quando l'attenzione si concentra sulla connessione tra loro. Uno dei romanzi a combustione lenta più longevi degli ultimi 20 anni, lo sviluppo individuale di Ivy e Harley e il modo in cui ha interagito con le storie dell'altro è stato assolutamente affascinante. Iniziando come una coppia criminale durante una delle rotture di Harley con il Joker, la loro amicizia carica di sottotesto è stata accennata e aggirata fino a quando alla fine sono diventati un oggetto vagamente definito. Nella corsa di Amanda Connor e Jimmy Palmiotti Harley Quinn , la loro relazione è in evoluzione poiché Poison Ivy si dedica a prendere le cose con calma e si concentra maggiormente sul suo lavoro mentre Harley spinge e desidera una relazione più solida con lei. Indipendentemente da ciò, funziona dal punto di vista del pubblico perché la quantità di tenerezza e rispetto che si danno l'un l'altro rende quello che sarebbe un potenziale rompicapo solo un altro trampolino di lancio su una lunga strada insieme. Concentrandosi su questo piuttosto che sul senso standard di malessere attribuito alle relazioni queer, ai lettori LGBTQIA viene dato un punto di vista del tutto unico. Harley e Ivy sono importanti perché, a differenza di tanti personaggi queer nella finzione, sopravvivono e prosperano e si ritrovano non solo nonostante ma a causa del loro esteso trauma. È quel dolore che informa la loro dolcezza l'uno con l'altro. Per i sopravvissuti agli abusi, le persone che soffrono di malattie mentali e allo stesso modo i lettori LGBTQIA, la loro è una rara e necessaria storia di speranza.

ivy29

Credito: DC Comics

Una storia d'amore tra due cattivi emotivamente instabili in cui si aiutano a vicenda a crescere e diventare persone migliori mentre si danno a vicenda abbastanza spazio per sviluppare la propria autonomia individuale è praticamente sconosciuta in qualsiasi mezzo, tanto meno nelle narrazioni di supereroi. I fumetti di supereroi sono catturati in cicli che si ripetono continuamente e perdono la concentrazione a causa della loro incapacità di mostrare il vero cambiamento mentre scuotono regolarmente le fondamenta della loro continuità per simulare la crescita artificiale, molto che viene ripresa e invertita altrettanto rapidamente. Negli ultimi anni, l'amore di Harley e Ivy si è sviluppato in qualcosa che sembra complicato e reale, ed è stata la cosa migliore che sia capitata a questi due personaggi le cui principali caratteristiche identificative erano state a lungo limitate alla quantità di abusi che potevano subire da personaggi maschili. In breve, Harley e Ivy non sono solo una nave; sono un veicolo per il cambiamento per tutti coloro che hanno attraversato l'inferno e sono usciti dall'altra parte un po' sbattuti, ma respirano ancora e stanno ancora crescendo.

Anche se il loro rapporto è cambiato con Rinascita , nel Tutti amano Ivy trama da Tom King's run on Batman , Ivy esercita un enorme controllo sull'umanità per far sì che tutti smettano di ferirsi a vicenda, con il rovescio della medaglia che per mantenere la pace le loro personalità svaniranno e saranno soggiogate alla sua volontà. Quando parla con Batman su questo, dice che capisce che sacrificherebbe chiunque per salvare il mondo da se stesso, ma sa che non sacrificherà la personalità altamente unica di Harley. Ivy vacilla e comincia a perdere il controllo. Harley va da lei e la tiene. Va tutto bene, dice Harley, puoi essere ferito. Ma ora sono qui, quindi sii ferito con me.

Per anni, Ivy è stata una cattiva irredimibile, usando le sue astuzie femminili per manipolare e distruggere. Nel corso del tempo, i suoi crimini si sono lentamente ridotti e il suo status di botanica geniale e conservatrice della vita vegetale è stata enfatizzata. Eppure, ancora e ancora, il suo sviluppo è stentato o interrotto a causa di una serie di ragioni arbitrarie. A un certo punto della storia dei fumetti, potrebbe essere stato molto irritante e scioccante spingere Ivy al suo limite assoluto più e più volte, ma il pubblico è sempre meno interessato a guardare una donna che viene ripetutamente messa alla prova per motivi di comodità dello scrittore.

Ivy è già morta, ma torna sempre meglio di prima, e quel senso di rinascita è un'immagine importante per molti lettori. Tuttavia, è importante notare che noi come società abbiamo bisogno di vedere le donne prosperare occasionalmente invece di essere catturate in infiniti cicli di schianti e incendi affinché quella particolare metafora rimanga efficace. Facendo passare Ivy attraverso l'Inferno, distruggendola, e poi riportandola indietro così spesso, la sua disponibilità è incoraggiata e l'affermazione che le difficoltà aumentano la propria forza è data più credito del dovuto. Direi che essere uccisa regolarmente blocca la crescita del carattere di Ivy e sottolinea un generale compiacimento della società nei confronti della violenza contro le donne. Viene uccisa, ma ritorna, il che significa che inevitabilmente ci sarà più violenza contro di lei. Le ripetute resurrezioni di Ivy non sono una giustificazione adeguata per la violenza costantemente sessualizzata contro le donne nella finzione.

Nei decenni passati, gli scrittori DC potrebbero aver sentito che era importante usare Ivy come un racconto morale contro le donne che hanno attraversato il limite dell'omicidio come punizione per i loro maltrattamenti da parte degli uomini. Quella era una posizione già traballante e difensiva per gli scrittori maschili da prendere in risposta al trauma delle donne ed è diventata sempre più discutibile nel tempo. Una cosa è leggere una storia come quella nel 1966, ma non è più il 1966, e né Poison Ivy né il mondo in generale beneficiano di vederla essere tormentata e distrutta solo per essere ricostruita ogni volta che appare in un fumetto. Poison Ivy è stata distrutta dal mondo sin dalla sua prima apparizione, e non si è ancora fermato. È stata fratturata, istituzionalizzata, torturata, aggredita e traumatizzata. Nella sua attuale incarnazione, molti dei suoi misfatti passati sono stati ricollegati e le è stata data una possibilità di relativa stabilità per la prima volta nella sua lunghissima esistenza. Indipendentemente da ciò che accade in Eroi in crisi , Ivy è più di quello che le è permesso essere, e lei, così come il suo amore per Harley Quinn, merita una possibilità di prosperare e crescere.

edera16

Credito: DC Comics



^