Nasa

No, la NASA non ha scoperto un universo parallelo in cui il tempo scorre all'indietro

>

Hai sentito che un esperimento con un rivelatore di particelle della NASA ha scoperto un universo parallelo in cui il tempo scorre all'indietro? È su tutti i social media, soprattutto con persone che fanno battute chiedendosi cos'altro ha in serbo per noi il 2020, ma sembra anche aver suscitato l'interesse di molte persone. Ho avuto molte domande che mi chiedevano se la storia fosse vera. È?

Risposta rapida: no.

cavalieri che dicono ni costume

Risposta più lunga: no, non lo è.



Risposta più dettagliata: ci vorrà un secondo per spiegarlo. Ma la linea di fondo è che questo rivelatore di particelle ha trovato qualcosa di veramente strano, ma non è chiaro di cosa si tratti. Dire che ha 'scoperto' un universo parallelo semplicemente non è vero. Nella migliore delle ipotesi i dati sono coerenti con questa idea, ma è una strada lunga, lunghissima, mooooolto lunga per trovare effettivamente realtà alternative.

L'esperimento al centro di tutto questo è l'Antenna Transitoria Impulsiva Antartica, o ANITA . È un esperimento dell'Università delle Hawaii finanziato in parte dalla NASA e anche dal DOE (quindi l'affermazione che 'NASA' abbia trovato qualcosa è un po' fuorviante, anche se è un titolo divertente da clickbaity). Quello che ANITA cerca sono i neutrini.

Un neutrino è una strana particella subatomica. Non ha quasi massa e non interagisce molto facilmente con la materia normale, rendendolo difficile da rilevare. In generale, un neutrino può passare attraverso enormi quantità di materia come se non fosse nemmeno lì.

Ma svolgono un ruolo importante nella fisica delle particelle e nell'astronomia. Molti eventi ad altissima energia (come supernovae e buchi neri che divorano materia) possono emettere molti neutrini, così tanti che, anche se una piccolissima frazione interagisce con la materia, capita abbastanza spesso da essere rilevata.

Il titolo del tabloid Daily Star sui risultati dei neutrini ANITA non è esattamente accurato. Credito: Daily Star

Il titolo del tabloid Daily Star sui risultati dei neutrini ANITA non è esattamente accurato. Credito: Daily Star

È qui che entra in gioco ANITA. Quando i neutrini estremamente energetici si scontrano con il ghiaccio in Antartide emettono piccoli lampi di onde radio, e le caratteristiche dei lampi dicono molto sulle caratteristiche degli eventi dei neutrini.

ANITA è costituita da antenne che rilevano le onde radio. Galleggia in una mongolfiera a molti chilometri sopra il ghiaccio, cercando quei lampi radio. Trova molti di questi eventi, ma solo alcuni sono effettivamente cosmologici, provenienti da fonti astrofisiche nello spazio. Uno di questi eventi è quello che viene chiamato uno sciame di raggi cosmici: particelle subatomiche ad altissima energia come elettroni e protoni si schiantano nella nostra aria e creano una cascata di particelle subatomiche che si muovono verso il basso, un po' come un proiettile che colpisce una roccia creerà una pioggia di scheggia. Questo fa anche un'esplosione di energia radio che ANITA può anche rilevare.

Ecco la parte strana. Nel corso di quattro voli, ANITA ha rilevato due raffiche radio anomale che, per le loro caratteristiche, sembravano come piogge di raggi cosmici che si muovevano verso l'alto. È l'opposto di quello che ti aspetti!

Ed è davvero strano. L'unico modo in cui ti aspetteresti di vedere qualcosa del genere è se una particella si muovesse attraverso la Terra, da nord a sud, e creasse la pioggia di particelle dopo essere emersa in Antartide. I raggi cosmici non possono farlo.

Ma aspetta, pensi: i neutrini possono passare attraverso la Terra, giusto, quindi forse questo lo spiega?

Sì, i neutrini possono davvero passare attraverso la Terra, ma dipende in modo critico dalla loro energia. Quelli a energia relativamente bassa possono, ma maggiore è la loro energia, meno materia possono passare senza interagire. Ad energie abbastanza alte da spiegare i risultati ANITA, non possono passare attraverso la materia prima di colpire qualcosa.

Quindi, se un neutrino a quell'energia non può passare attraverso la Terra, cosa ha creato la pioggia di particelle in movimento verso l'alto?

E questa è la grande domanda! Gli scienziati hanno cercato di capirlo per un po'.

L'esperimento ANITA consiste in una serie di antenne progettate per cercare raffiche di onde radio emesse quando i neutrini interagiscono con il ghiaccio antartico. Attestazione: Drummermean

L'esperimento ANITA consiste in una serie di antenne progettate per cercare raffiche di onde radio emesse quando i neutrini interagiscono con il ghiaccio antartico. Credito: batterista

Alcuni hanno cercato spiegazioni standard. Ad esempio, forse una sorgente cosmica ha emesso così tanti neutrini ad alta energia che solo per caso un paio di loro potrebbero passare attraverso la Terra, per quanto improbabile possa essere. Ma se fosse così, altri rilevatori (come IceCube) avrebbero sicuramente visto qualcosa , e non è stato trovato nulla.

Sono state considerate anche cose più strane, come la 'nuova fisica', strane variazioni su ciò che pensiamo di capire; uno di questi casi è strane forme di materia oscura che potrebbero generare segnali simili . Questi sono generalmente considerati improbabili, ma se tutto il resto viene eliminato come candidato, il passo successivo è esaminare la nuova fisica. è come materia oscura e energia oscura sono stati scoperti, per esempio.

Ma potrebbe essere più banale. Un risultato sperimentale è valido solo quanto la tua comprensione di ciò che può influenzare l'esperimento. Risultati strani potrebbero essere dovuti a qualche effetto di cui non eri a conoscenza. Potrebbe essere all'interno del tuo dispositivo (ricorda il neutrino più veloce della luce foofooraw qualche anno fa ?) o in qualche modo l'ambiente influisce sulle cose. Anche questo è stato studiato , e potrebbe benissimo spiegare le anomalie.

Fisico Alex Pizzuto metti un breve thread su Twitter proprio su questo :

Ad essere onesti, è possibile che stia succedendo qualcosa di veramente, davvero strano, qualcosa di così al di fuori della nostra normale struttura fisica che sembra, beh, sciocco. Intendiamoci, va bene: quando inizi davvero a esaurire le spiegazioni, ti rivolgi al più strano e più strano. Ancora una volta, l'energia oscura è stranissima e gli astronomi ne hanno discusso per anni prima di accettarla finalmente come la migliore spiegazione di varie osservazioni.

E non c'è niente di più bizzarro che postulare un universo diverso in cui il tempo scorre all'indietro! In un tale universo, anche gran parte della fisica che comprendiamo nel nostro Universo sarebbe al contrario. Gli elettroni avrebbero una carica positiva invece che negativa, i protoni negativi invece che positivi, facendo regnare l'antimateria al posto della materia . Nel mondo macroscopico potresti decodificare un uovo e il cosmo si contrarrebbe invece di espandersi. Per noi sarebbe il caos, cani e gatti che vivono insieme.

Trovare l'antimateria è facile se conosci gli indizi da cercare. Credito: Shutterstock / Phil Plait

Trovare l'antimateria è facile se conosci gli indizi da cercare. Credito: Shutterstock / Phil Plait

fitz agenti dello scudo stagione 5

Intendiamoci, questo è del tutto teorico, solo un'idea. Non sono nemmeno sicuro che questa idea sia stata seriamente proposta; le fonti originali sono state difficili da trovare poiché i tabloid che promuovono questa storia sembrano solo citarsi a vicenda.

[ AGGIORNAMENTO (22 maggio 2020): AHA! Un amico mi ha mandato dei link a un documento che postula l'idea di un 'Universo al contrario' e mostra come i risultati ANITA siano coerenti con esso . C'è anche un articolo su questa idea che la spiega abbastanza bene. Voglio essere chiaro: non sto denigrando questa idea! Sembra un'ipotesi perfettamente valida; sembra anche solo bizzarro. Ciò non significa che sia sbagliato, come ho sottolineato riguardo alla materia oscura e all'energia oscura. Il punto che sto cercando di chiarire qui è che c'è una differenza tra 'prove coerenti con un universo al contrario' e 'scoprire l'esistenza di un universo al contrario', una differenza che molte storie hanno perso.]

Per spiegare i dati ANITA non solo dovrebbe esistere questo universo opposto, ma dovrebbe anche influenzare in qualche modo il proprio Universo in modo tale da far interagire le sue particelle anticronometriche con le nostre particelle che viaggiano in avanti nel tempo in un modo sconosciuto tale che le piogge di particelle salgono dal ghiaccio invece che scendono dallo spazio.

Oppure, sai, potrebbe essere una vite allentata nel rilevatore.

Sono irriverente, ma sto cercando di fare un punto. Ci sono ancora modi in cui questi risultati potrebbero provenire da qualcosa di relativamente banale senza invocare universi speculari simili a Star Trek. Solo dopo che queste idee più comuni si sono dimostrate sbagliate dovresti iniziare a intrattenere seriamente i veri bizzarri.

Secondo me non ci siamo ancora.

Ciò che aiuterebbe sarebbero più rilevamenti di queste strane piogge, specialmente da diversi rilevatori. Ciò potrebbe escludere che ciò stia accadendo all'interno di ANITA. Anche un'analisi più approfondita di come la Terra stessa influenza i risultati, dal momento che stanno usando il pianeta come una specie di rivelatore.

Certamente, come scrisse Arthur Conan Doyle usando la voce di Sherlock Holmes , 'Quando hai eliminato l'impossibile, ciò che rimane, per quanto improbabile, deve essere la verità.'

Il problema c'è è sapere quando hai completamente eliminato l'impossibile . Fino a quel momento, mantieni il possibile. O anche solo probabile.



^