Impatto Di Un Asteroide

No, è improbabile che un asteroide colpisca la Terra il giorno prima delle elezioni

>

AGGIORNARE (2 novembre alle 22:00 UTC):

Te l'avevo detto.

Prego.




Riesco sempre a capire quando l'astronomo Neil Tyson twitta qualcosa sul cielo. In pochi minuti, le e-mail e i tweet iniziano a riversarsi su di me.

In questo caso, pochi giorni fa, apparentemente di punto in bianco le persone mi chiedevano se è vero che un asteroide potrebbe colpire la Terra il giorno prima delle elezioni, il 2 novembre 2020.

E, abbastanza sicuro:

Ora, devo subito notare che Neil menziona il nome dell'asteroide - 2018 VP1 - quindi semplicemente digitando quel pezzo di insalata alfanumerica in un motore di ricerca fornirà molte informazioni .

Ma noterò che mentre la frase di Neil è che l'asteroide 'potrebbe tagliare la Terra' mi sembra abbastanza chiaro, posso vedere dove altri potrebbero non vederlo allo stesso modo.

Quindi, per essere chiari, ti rimando al titolo dell'articolo che stai leggendo (es. scorrere verso l'alto ; Aspetterò).

Posso anche rimandarti ad un articolo che ho scritto su questa roccia (e un altro, chiamato 2011 ES4 ) ad agosto. Ma dal momento che si è ripresentato, e le elezioni sono tra solo un paio di settimane, diamoci una mossa.

2018 VP1 è un asteroide che orbita intorno al Sole, probabilmente un pezzo di roccia (o, meno probabile, metallo; quei tipi di asteroidi sono molto più rari). La sua orbita è ellittica e si estende tra le orbite di Venere e della Terra fino a oltre Marte. Attraversa l'orbita terrestre e può avvicinarsi abbastanza da poter essere chiamato Near-Earth Asteroid, o NEO.

In effetti, c'è un punto nella sua orbita che interseca quella della Terra, il che significa che può potenzialmente colpirci. Raggiunge quel punto intorno al 2 novembre 2020, nello stesso momento in cui la Terra è vicina nella propria orbita.

Accidenti! Siamo condannati?

Niente panico! La risposta è no, per due motivi.

Le orbite della Terra e dell'asteroide 2018 VP1 (con le loro posizioni il 20 ottobre 2020) si intersecano ed entrambi saranno vicini a quel punto il 2 novembre 2020. Credito: NASA/JPL-CaltechIngrandire

Le orbite della Terra e dell'asteroide 2018 VP1 (con le loro posizioni il 20 ottobre 2020) si intersecano ed entrambi saranno vicini a quel punto il 2 novembre 2020. Credito: NASA/JPL-Caltech

Uno è che possiamo calcolare la possibilità che colpisca. L'orbita di un asteroide può essere calcolata matematicamente misurando la sua posizione nel cielo per molti giorni o addirittura anni. Più osservazioni facciamo, meglio possiamo calcolare l'orbita. Ma non possiamo misurare la posizione perfettamente con precisione, quindi c'è un po' di confusione nell'orbita prevista. Più nel futuro cerchiamo di fare quella previsione, meno possiamo essere certi della sua esatta posizione.

Ecco un'analogia:

Come ho scritto prima, quando un asteroide viene scoperto per la prima volta, l'orbita calcolata per esso è piuttosto confusa, perché non abbiamo un arco abbastanza lungo per essere davvero in grado di prevedere dove sarà in futuro. Piccole incertezze nella posizione iniziale si sommano a quelle grandi in seguito. L'analogia che mi piace è se sei un esterno in una partita di baseball, e non appena il battitore colpisce la palla chiudi gli occhi. Ora, pronostica dove sarà la palla quando atterrerà. Sì, no. Ma se continui a guardarlo sarai in grado di vedere la sua traiettoria molto meglio.

Quindi possiamo sapere che sarà vicino alla Terra il 2 novembre. Ma colpirà? Possiamo solo fare previsioni statistiche. Ma quando lo facciamo , troviamo che la possibilità di un impatto è solo dello 0,41%.

Quello è piccolo . Mettiamola così: c'è una probabilità del 99,59% che mancherà! La migliore ipotesi è che ci mancherà di 420.000 km, più lontano della Luna.

Ora, questo si basa su osservazioni fatte poco dopo che è stato scoperto nel 2018. Da allora non è stato più osservato, quindi è difficile dire esattamente quali siano le probabilità di un errore. In generale, la Terra è un piccolo bersaglio e lo spazio è grande - voglio dire, perché altrimenti chiamarlo? spazio? - quindi, dopo aver effettuato più osservazioni, la possibilità di un impatto probabilmente diminuirà.

Una buona idea, ma sospetto che Photoshop. Credito: Not a Exact Science Show, usato su autorizzazione

Una buona idea, ma sospetto che Photoshop. Credito: Non uno spettacolo scientifico esatto , usato su autorizzazione

Ma perché non sono state fatte più osservazioni dal 2018? Ah, questo ci porta alla seconda ragione per non andare nel panico: 2018 VP1 è minuscolo.

Piace, veramente minuscolo: probabilmente di circa 2-4 metri di diametro. È approssimativamente la dimensione di un'auto piccola (fino a circa le dimensioni di un'auto un po' meno piccola). Quando guardi l'orbita dell'asteroide, passa la maggior parte del suo tempo abbastanza lontano dalla Terra, centinaia di milioni di chilometri. La sua piccola statura lo rende troppo debole per essere individuato.

Questa è una notizia un po' schifosa per gli astronomi che potrebbero volerla studiare, ma una buona notizia per le persone preoccupate per un impatto apocalittico. Non può farne uno.

e quello è perché anche se colpisce è modo troppo piccolo per scendere sulla superficie terrestre. Invece, si disintegrerà in alto nell'atmosfera, probabilmente a 70-90 chilometri di altezza. È semplicemente troppo carino per sopravvivere all'immensa pressione e al calore di speronare la nostra aria.

cygnus_reentry_issIngrandire

L'astronauta Alexander Gerst ha scattato questa foto spettacolare di una navicella spaziale Cygnus della Orbital Sciences Corporation che brucia mentre rientrava nell'atmosfera terrestre il 17 agosto 2014. Questa foto viene comunemente scambiata per una meteora - sembrano molto simili - sebbene le rocce spaziali naturali non lo facciano. Di solito hanno frammenti luminosi che volano via in questo modo. Credito: NASA/ESA

Farà una spettacolare palla di fuoco, abbastanza luminosa da essere letta, ma solo per pochi secondi mentre l'aria sopra di noi rallenta violentemente la sua discesa. Dopo che si rompe potrebbe far cadere alcuni piccoli meteoriti che cadono molto più lentamente a terra, il che sarebbe bello. Questo è successo con impatti minori come questo prima.

Quindi, per ribadire: 1) Quasi certamente non colpirà, e 2) anche se lo fa non può farci del male, e potrebbe effettivamente essere bello.

voglio dire c

Voglio dire, dai, sul serio? Attestazione: TMZ

Ciò non ha impedito ai tabloid e ad altri siti correlati di riprodurlo come se fosse potenzialmente il giorno del giudizio universale. TMZ , ad esempio, ha il titolo 'NEIL DGRASSE TYSON [,] COVID, Trump, Economia, Razzismo, aggiungi questo al 2020 L'ASTEROIDE POTREBBE COLPIRE IL GIORNO DEGLI STATI UNITI PRIMA DELLE ELEZIONI!!!' in un carattere che aumentava di dimensioni con ogni riga fino a diventare così grande Ho dovuto letteralmente scorrere verso il basso per leggerlo tutto.

e dai un'occhiata a questo per quelli di voi che preferiscono che i propri tweet siano completamente privi di fatti:

[Indicami urlando nella mia collezione di meteoriti.]

Yegad. Quello è il di fronte di quello che ha detto. Anche trovare più stupidaggini come questa non è difficile.

cardcaptor sakura carta chiara anime

Guarda, i grandi impatti sono qualcosa di cui preoccuparsi... potresti chiedere a un dinosauro se ce ne fossero ancora in giro *- ma quelli piccoli come questo accadono sempre e seriamente non sono un grosso problema. Tuttavia, sono interessanti e possono anche avere un valore scientifico.

... anche se mi chiedo se il loro più grande valore sia per i media che producono clickbait. Dopo averne visti abbastanza, a volte prego per un buon impatto.

Autoesplicativo. Credito: Phil Plait

Autoesplicativo. Credito: Phil Plait


* Sì, lo so, non aviario dinosauri, lo so, ma questo incasina lo scherzo.



^