Padme Amidala

Il nuovo libro Star Wars: Queen's Shadow è ricco di rivelazioni e connessioni canoniche

>

Nel Guerre stellari canon, i 10 anni tra Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma e Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni non ricevere molta attenzione. Ottieni suggerimenti qua e là (e un occasionale fumetto in cinque parti) su ciò che Anakin Skywalker e Obi-Wan Kenobi hanno fatto durante quel decennio, ma non menziona nemmeno Padmé Amidala Naberrie. Come ha fatto esattamente il passaggio da regina a senatrice?

l'immaginario del dottor parnassus.

Un nuovo libro di E.K. Johnston ( Star Wars: Ahsoka ), sugli scaffali in questo momento, risponde a tutte queste domande e altro ancora. Star Wars: L'ombra della regina fornisce informazioni su Padmé e le sue ancelle e distribuisce molto tessuto connettivo per la saga mentre lo fa.

**ATTENZIONE: questo articolo conterrà spoiler sul libro Star Wars: L'ombra della regina . Consiglio vivamente di prendere il libro e leggerlo prima di leggere questo articolo. Sarà molto più divertente in questo modo.**



QueensShadowCover

Credito: Amazon

Il libro copre gli ultimi giorni di Padmé come regina e attraversa il suo primo anno (e alcuni cambiamenti) fino a diventare senatrice. Johnston chiarisce fin dall'inizio che Padmé e 'Amidala' non sono la stessa persona: Padmé Naberrie è un vero essere umano e Amidala è un personaggio pubblico.

È una creazione curata. Consente di utilizzare il sistema esca (visto nei primi due prequel), ma spiega anche che tutto, dal guardaroba di Amidala (è resistente ai blaster, con alcune vesti che forniscono effettivamente una via di fuga) alla sua voce (sviluppato in tandem da Padmé e la sua ancella/esca più fedele, Sabé) è stata realizzata con precisione e determinazione. La persona di Amidala ha servito bene quando era regina, ma ora Padmé e compagnia devono modificare Amidala per il mondo della politica intergalattica.

Super Mario Bros. 1993

Padmé si ritrova spesso bloccata (e persino persa) quando si tratta di questi due lati della sua vita, qualcosa che si riflette anche nella sua esca (o ombra) Sabé. Abbiamo conosciuto Padmé (interpretata da Natalie Portman) nei film prequel, ma abbiamo conosciuto a malapena Sabé, interpretata in La minaccia del Fantasma di Keira Knightley. La relazione descritta in questo libro è molto più profonda di quanto avremmo pensato: sono veri amici, ma Sabé morirebbe anche per Padmé senza che glielo venga chiesto. Padmé lo sa, non le piace, ma tale è la natura di quel legame.

Attraverso Sabé (e le altre ancelle, a cui arriveremo), otteniamo una comprensione molto salda di ciò che comporta il sistema di esca, e otteniamo anche un interessante retroscena di alcuni momenti chiave dei primi due prequel. Un esempio: il verso 'Siamo coraggiosi, Vostra Altezza', pronunciato da Padmé a Sabé travestito in La minaccia del Fantasma , è in realtà un codice, che significa qualcosa di simile a 'Non posso dirlo ad alta voce, ma facciamolo'.

A volte, Padmé è così presa dalla persona di Amidala che dimentica cosa vuol dire essere Padmé, se non lo ricorda affatto. Padmé si chiede come sarebbe una vita 'normale' in alcuni momenti diversi, e contempla chi è veramente senza il personaggio di Amidala. Non se lo chiede mai a lungo, perché è davvero la madre di Leia Organa: sono entrambe completamente altruiste e mettono il dovere al di sopra di ogni altra cosa. In molti casi, questo libro si legge come un pezzo di accompagnamento a quello di Claudia Gray Star Wars: Leia, Principessa di Alderaan . Questa è una cosa molto buona.



^