Leigh Janiak

'Fear Street' di Netflix rende omaggio ai classici film horror ma cambia intenzionalmente la formula

>

Pochi minuti su Netflix Via della paura trilogia e diventa subito chiaro che la serie non sta solo scherzando L'omonima serie di libri di R.L. Stine , ma rende anche omaggio ad alcuni film classici del genere horror, pur continuando a servire un trio di adolescenti slasher.

Prima c'è l'apertura della serie di film, 1994 , che è un'ode all'ormai iconico inizio di Grido . Avanti il ​​prossimo, 1978 serve paure del campo estivo che attingono venerdì 13 , Halloween , e Il massacro della motosega del Texas . E infine, 1666 canali La strega e Il crogiolo .

Ma ciò che distingue questa trilogia dalle altre serie horror prima è il fatto che è incentrata sui tipi di personaggi che di solito non sono al centro della scena nei film horror, figuriamoci andare avanti per salvare la giornata e sopravvivere a loro. Secondo il regista Leigh Janiak, questo era parte di ciò che l'ha attratta nel realizzare il franchise in primo luogo.



'Ci sono stati così tanti film brillanti già realizzati. Questa opportunità di fornire una rappresentazione che in realtà non esiste in quei film è il motivo per cui dovremmo riavvicinarci al genere slasher, dice Janiak a SYFY WIRE. I personaggi che stiamo seguendo, il viaggio che stiamo facendo emotivamente con queste persone, che può essere aggiornato e nuovo. Questi possono essere i personaggi che normalmente verrebbero uccisi in questi film ora che hanno la loro giornata al sole. [Quindi] quella era la pietra di paragone e la cosa su cui continuavamo a tornare.'

Continua aggiungendo: 'E mentre stavamo rendendo omaggio, non volevamo che fosse solo una parodia, ed era perché sentivamo di poter raggiungere questo obiettivo dando a questi personaggi quello spazio'.

Al centro di tutti e tre i film ci sono le relazioni femminili, che descrivono i complessi legami che possono esistere tra le donne. c'è 1994' s riacceso romanticismo tra Deena ( Il flash 's Kiana Madeira) e la sua ex ragazza cheerleader Sam ( Agente Carter 's Olivia Scott Welch) che si estende su tutti e tre i film; Deena cerca prima di salvare Sam da una maledizione secolare, e poi dallo spirito che la possiede. È seguito da 1978 tesa relazione tra Cindy ( Dinastia 's Emily Rudd) e Ziggy Berman ( Cose più strane ' Sadie Sink), una coppia di sorelle che non si vedono d'accordo nel seguire il padre che lascia la loro famiglia; così come l'amicizia di Cindy con la sua amica Alice ( un uomo solo 's Ryan Simpkins), che a sua volta ha sfumature strane . E infine, c'è 1666 's Sarah Fier (Madeira, ancora) e lei attrazione crescente per Hannah Miller (Welch), che li vede entrambi lanciati come streghe .

'Volevamo riempire il mondo in un modo diverso, quindi c'era qualcosa di speciale nel rendere la relazione tra Sam e Deena la principale forza trainante in tutti e tre i film', spiega Janiak. 'Quindi aveva senso mostrare la relazione tra sorelle con Cindy e Ziggy... E poi abbiamo avuto modo di esplorare le sfumature delle amicizie femminili con Cindy e Alice e fare in modo che il viaggio di Cindy e Alice fosse un modo in cui Cindy potesse riparare e convincersi a capire gli errori che aveva fatto con Ziggy».

Continua: 'Si trattava solo di mostrare un altro aspetto della relazione e dell'interazione umana che, ancora una volta, penso che non arrivi spesso al centro della scena nei film e in TV'.

Via della paura

Netflix

Sono queste sfumature e intersezioni di identità che consentono ai vari personaggi in tutti e tre i film di sovvertire i ruoli che sono stati loro imposti e presentarli in modi interessanti. Questo è più chiaro con Deena stessa, che diventa la 'ragazza finale' non una, ma due volte. E non solo è lesbica, ma presenta anche più butch, pur essendo nera, tre cose che già la contraddistinguono come molto diversa.

'Deena è una donna di colore ed è una donna queer in un'epoca che non è nemmeno così progressista come lo è ora, anche se dobbiamo ancora venire', dice Madeira del suo personaggio. 'Ma negli anni '90 e nel 1600, era solo un mondo diverso anche allora, e penso che il fatto che le sia stato detto che è un'altra ed è diversa e strana e che non si adatta a quello che Sunnyvale considererebbe un strada per avere successo, penso che sia una tale forza trainante per lei.'

Madeira pensa che queste differenze spingano anche gli altri personaggi a combattere contro le forze del male insieme a Deena, ovvero suo fratello minore nerd Josh ( Agitatore di gioco Benjamin Flores Jr.), che frequenta le chat room di AOL per discutere dei tanti serial killer che hanno perseguitato Shadyside nel corso degli anni; e Kate (la nuova arrivata Julia Rehwald), l'intraprendente migliore amica cheerleader di Deena, che è anche filippina.

'È un gruppo di persone emarginate a cui è stato detto che avranno sempre la parte più corta del bastone', afferma Madeira. 'Vedere personaggi del genere essere protagonisti ed essere eroi, è così bello da vedere, dopo essere stati pressati e aver visto le persone crescere da lì. Le persone che hanno affrontato queste cose nella loro vita hanno una certa lotta in loro, e questo le rende davvero resilienti e davvero forti.'

In questo modo, gli orrori in gioco in Via della paura non sono solo soprannaturali, ma sono anche sistemici, con ciascuno dei personaggi che si scontra con un sistema ingiusto, tanto quanto stanno cercando di sopravvivere a un equipaggio di assassini mascherati non morti.

'Stavamo cercando di essere nel sottogenere slasher, ma poi volevamo anche avere questi aspetti soprannaturali che lo rendessero diverso e nuovo dal genere slasher', dice Janiak. 'E poi l'idea davvero grande era [essere] in grado di risalire e dire che il vero mostro al centro di tutto questo è in realtà una figura umana che ha fatto una cosa molto radicata, nel mondo reale, anche se in definitiva soprannaturale.'

Questa è una delle più grandi linee guida dei film, che traccia una linea tra tutti e tre i film. In effetti, molti dei problemi presenti negli anni '90 sono molto in gioco anche negli anni '70, e persino nel 1600, e ogni gruppo di personaggi deve fare i conti con loro.

'Il mondo ha sempre guardato le versioni dello stesso', dice Janiak. 'Si tratta solo di ciò che ci è stato dato da consumare o da intendere come rappresentazione equa'.

Tutti e tre Via della paura i film possono essere trasmessi in streaming su Netflix.



^