Nasa

Il rover su Marte della NASA condivide una nuova immagine panoramica a 360 gradi da 2,4 miliardi di pixel da Jezero

>

Da quando è sceso dolcemente sulla superficie del Pianeta Rosso il 18 febbraio, la NASA è fantastica Perseveranza Mars rover è stato piuttosto impegnato, girando intorno al cratere Jezero, dispiegando un piccolo elicottero drone, effettuando registrazioni microfoniche e catturando più di 75.000 immagini del terreno circostante.

fuoco nel cielo alieno

Ora NASA ha rilasciato le ultime impressioni fotografiche del rover del nostro pianeta vicino sotto forma di un impressionante panorama a 360 gradi messo insieme utilizzando 992 immagini separate scattate dal suo sistema di imaging stereo Mastcam-Z.

Il rover Perseverance Mars ha ottenuto queste foto mentre era inattivo al Van Zyl Overlook all'interno del cratere Jezero mentre il suo elicottero Ingenuity Mars che lo accompagnava ha terminato i suoi voli iniziali tra il 15 e il 26 aprile.



Trattieni il respiro e guardati intorno...

Cucite insieme in un unico mosaico, queste immagini rappresentano 2,4 miliardi di pixel del mondo arido di Marte. La ripresa del rover in questo panorama è stata scattata il 20 marzo 2021 e aggiunta per fornire un senso di scala e prospettiva più accurato.

La copertura dell'immagine del cielo è stata livellata digitalmente in base al vero colore del cielo osservato. La registrazione audio di accompagnamento del video è stata creata il 22 febbraio 2021 e contribuisce a creare un'atmosfera inquietante mentre esplori il paesaggio.

star trek tng migliori episodi

Dalla NASA , Perseverance sta per dare il via alla sua nuova fase scientifica questo mese quando esce dal sito di atterraggio di Octavia E. Butler.

Stiamo mettendo la fase di messa in servizio del rover e il sito di atterraggio nel nostro specchietto retrovisore e ci mettiamo in strada. Nel corso dei prossimi mesi, Perseverance esplorerà una zona di 1,5 miglia quadrate del fondo del cratere, ha affermato Jennifer Trosper, project manager di Perseverance presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA, in una dichiarazione . È da questa posizione che verranno raccolti i primi campioni di un altro pianeta per il ritorno sulla Terra da una futura missione.



^