Il Morto Che Cammina

Michael Cudlitz di The Walking Dead: i critici della morte di Abraham 'hanno la testa alta'

>

Ne versiamo uno per Abraham Ford, in ritardo Il morto che cammina . L'esterno duro del militare dai capelli rossi nascondeva un interno morbido e morbido, sia letteralmente che metaforicamente.

La morte violenta di Abraham per mano di Negan nella premiere della settima stagione di Il morto che cammina era quasi un anno fa, ma vive nel cuore dell'attore Michael Cudlitz , che è vivo e vegeto (e, in questa data, grato di essere in aria condizionata.)

Per festeggiare l'uscita di Il morto che cammina L'uscita della stagione 7 su Blu-ray/DVD (l'ottava stagione del drama sugli zombi debutterà il 22 ottobre su AMC), abbiamo parlato con Cudlitz della vita dopo Il morto che cammina e ha cercato di prendere in giro alcune informazioni da lui sulla prossima stagione. (Avviso spoiler: la produzione non condivide i dettagli con i morti.)

1280_Michael_Cudlitz_TWD_02.jpg

Com'è la vita dopo? Il morto che cammina ?

re artù il film 2017

Michael Cudlitz : Va bene. La vita è bella. Mi ha aperto molte opportunità. L'intera esperienza è stata fantastica per quanto riguarda la possibilità di connettersi con i fan. Sono stato molto fortunato a fare questo per tutta la mia carriera, per quanto riguarda la recitazione, e non ho mai avuto la capacità di entrare in contatto con i fan come ho fatto in questo spettacolo. Questo è stato uno dei più grandi doni dello spettacolo: vedere come il nostro lavoro e cosa facciamo - cosa amiamo fare - come influisce sulle persone e in quanti modi diversi influisce sulle persone.

La mia vita dopo Il morto che cammina è molto più climatizzato. Sono più pulito. I miei capelli sono più biondi e più grigi. Molto meno rosso.

Cosa ti manca di più dello spettacolo?

La cosa che mi manca di più è probabilmente la cosa che non mi manca di più: le persone. Mi mancano di più le persone con cui stavo lavorando, ma riesco a vederle a queste convention. Il cast è così numeroso, ed eravamo così divisi che non ci vedevamo davvero... non ci vedevamo tutti per tutto il tempo quando eravamo ad Atlanta. Ho visto più di questi ragazzi ora, viaggiare in giro, nel mezzo, quando facciamo queste convention e incontriamo i fan, rispetto a quando ero ad Atlanta.

Mi manca il lavoro, nel senso che era davvero una grande narrazione, ma è qualcosa che dici di ogni grande lavoro che lasci. È stata un'esperienza davvero, davvero fantastica, e anche lasciare lo show è andato bene perché sapevo che era il corso di [Abraham]. Questa è la durata del lavoro in uno show televisivo: finire di lavorare su uno show televisivo.

Ti ha reso nervoso accettare il lavoro perché Abraham è morto nel fumetto?

No, sapevo che Scott Gimple si stava avvicinando ai fumetti quando ho accettato il lavoro. Ho letto la vita del personaggio nei fumetti. Sapevo nella mia testa che era una cosa di due o tre anni, con il ritmo dello spettacolo. E questo andava bene per me. L'ho vista come una grande opportunità che sarebbe durata solo un paio d'anni. Ero un fan dello show prima di entrare nello show. Penso che qualsiasi attore che arriva nello show dopo la quarta stagione, se sei sorpreso di essere ucciso, sei un idiota! Sei tipo l'attore più stupido del pianeta! Questo non significa che devi Piace essere ucciso, ma se sei veramente sorpreso, sei un idiota!

the-walking-dead-episodio-716-abraham-cudlitz-sasha-martin-green-tenendo-le-mani-1200x707.jpg

Ci sono state molte polemiche sull'episodio in cui il tuo personaggio Abraham e Glenn sono morti. Molte persone pensavano che fosse troppo violento. Qual'è la tua posizioni in merito?

Non era troppo violento. La gente amava troppo i nostri personaggi. C'erano cose modo prima ancora più violento: Noah nella porta a vetri, praticamente fatto a pezzi; in quello stesso episodio, uno di quei ragazzi che sono stati [impalati] su quei tubi di metallo e il loro intestino è uscito. C'è stata un sacco di roba che è stata - secondo me - molto più grafica, molto più violenta. Il pubblico ha reagito così fortemente perché amava così tanto quei personaggi e perché [il regista] Greg [Nicotero] li ha fotografati in modo così sorprendente. Ha raccontato questa storia in cui ti sei innamorato di questi personaggi e sei stato brutalizzato perché ti sentivi come se fosse stato fatto a un membro della famiglia. Quella era la parte peggiore. Penso che l'unica cosa su cui potresti darci dei problemi è che abbiamo raccontato la migliore storia possibile nel miglior modo possibile, e siamo stati molto efficaci in questo.

Ho letto tutta questa roba, quali erano alcune delle recensioni. Qualcuno l'ha chiamato 'torture porn...' Penso che queste siano solo persone che, secondo me, hanno la testa sul sedere. Questo è ciò che facciamo; questo è il genere horror. Vai a vedere un film di George Romero. Guarda cosa stai effettivamente guardando. Non fare qualcos'altro per il 90% del tuo tempo di revisione, poi vieni per l'ultima parte perché è un grande inizio di stagione, quindi dagli un'opinione di merda perché non sei collegato a ciò che sta facendo lo spettacolo. Costa poco.

Puoi parlarci un po' delle riprese di quella scena?

Ci sono volute due notti per girare quella scena. Sia io che Steven [Yeun] siamo stati lì per più del 50%. Poi, una volta 'morti', volevano quelle immagini a terra, dei corpi completamente distrutti. Avevano fatto di noi corpi e teste che erano stati completamente fracassati e quelli erano rimasti a terra. C'è stato un punto in cui averci lì non aiuta perché le nostre teste non sono davvero fracassate. C'è un punto in cui vuoi che il resto del cast guardi i veri pezzi della protesi. Ma siamo stati fisicamente lì tutto il tempo.

È strano vedere te stesso - o una versione protesica di te stesso - schiacciato a terra in quel modo?

Si. È divertente perché mia moglie, quando l'ha visto, ha detto: 'L'ho visto, ed è stato brutale. Posso vivere tutta la mia vita senza vederlo di nuovo». L'idea è bella, ma poi la vedi ed è come, 'È un po' esagerato.'

Hai avuto la possibilità di tenere qualcuna delle protesi?

Ci sto lavorando. Uno degli accordi che ho fatto con Greg all'inizio è che volevo una copia della testa. Gli ho detto che avrei pagato il suo negozio per i materiali e la manodopera per fare un'altra copia [della testa], ma volevo assicurarmi di averne una. Gliel'ho detto perché volevo assicurarmi che comprassero abbastanza materiali, se avessero bisogno di un'altra parrucca o di un altro pezzo. Volevo tenerlo. Devo ancora riceverlo, ma lo farò.

la-et-st-the-walking-dead-michael-cudlitz-on-another-mean-street-20141107.jpg

Qualsiasi possibilità potremmo vedere apparire Abramo in Temete i morti che camminano ?

Non credo, ma non lo so. Non credo che questi due mondi coincidano. Penso che il nostro mondo sia una realtà molto più elevata ed elevata, ma non so se quello show ha... Ho sentito cose buone sull'ultima stagione - cose davvero buone sull'ultima stagione. Quindi non so se si stanno dirigendo più nella direzione del nostro spettacolo - e con il nostro spettacolo non intendo il suo successo, ma la sua accresciuta realtà. Quando ho visto lo spettacolo all'inizio, era molto basato su una realtà molto più realistica della nostra. Un personaggio come Abraham che camminava in quel mondo sarebbe sembrato davvero strano. È un mondo molto più realistico. Quindi penso che il mondo dovrebbe cambiare un po' o diventare qualcos'altro per essere accettabili. L'idea che forse nel tempo siamo diventati questo tipo di persone, invece di saltare semplicemente nel loro mondo.

sonic the hedgehog velocità massima

Qual è stata la tua scena preferita da girare, nell'ultima stagione o durante tutta la tua corsa nello show?

Due scene: una con Steven, in cui siamo in controluce, in piedi alla finestra, a parlare di uccidere persone e di quanto sia diventato facile, e di come non sia giusto. Poi anche quando ho salutato Eugene al camper. Ho anche adorato la mia scena di combattimento con [Rick] in chiesa quando sono entrato per la prima volta nello show. Amo quel conflitto.

Vai mai sul set solo per infastidire i tuoi ex colleghi?

Nah, è tutto ad Atlanta. Fa caldo e miserabile. Li vedo durante tutto l'anno a diverse convention e cose del genere. È sempre bello vederli.

Guardi lo spettacolo ora, anche se non ci sei?

Si. Sono curioso di vedere cosa succederà!

Qualche previsione su cosa potrebbe accadere nella prossima stagione?

No! Mi piace solo guardarlo svolgersi. Sono curioso di sapere cosa accadrà a tutte le comunità, come si uniranno. Si trasferiranno tutti in un'unica comunità o rimarranno divisi? Dividere la manodopera? Non lo so. Sarà interessante.

Ora che hai finito con Il morto che cammina , stai lavorando a qualcos'altro in questo momento?

Non adesso. Sto cercando di capire quale sarà il mio prossimo passo. Ho passato un sacco di progetti. Spero di poterti dire presto a cosa sto lavorando.



^