Christopher Nolan

Michael Caine conferma ciò che è realmente accaduto alla fine di Inception

Sono passati quasi 10 anni da quando Christopher Nolan's inizio nelle sale, e il dibattito sul finale del film continua ad infuriare. Il ladro di sogni Dom Cobb (Leonardo DiCaprio) è davvero tornato a casa dai suoi figli, o stava ancora sognando, intrappolato in una fantasia che era più appetibile che vivere in fuga dalla legge per il resto della sua vita?

Nolan ovviamente voleva che il pubblico interpretasse da solo l'inquadratura finale del totem di Cobb che gira (e quasi si rovescia?), ma Michael Caine, che interpreta il padre di Cobb nel film, ha una risposta più concreta. Durante l'introduzione una proiezione di inizio alla Somerset House di Londra, l'attore 85enne ha dichiarato:

Quando ho ricevuto la sceneggiatura di inizio , ne sono rimasto un po' perplesso e gli ho detto: 'Non capisco dove sia il sogno', ha detto Caine alla folla. Ho detto: 'Quando è il sogno e quando è la realtà?' Ha detto: 'Beh, quando sei nella scena è la realtà'. Quindi prendilo: se ci sono dentro, è la realtà. Se non ci sono dentro, è un sogno.



Ecco qua: l'affermazione del signor Caine implica pesantemente che l'incubo di Dom è finalmente finito e che può finalmente crescere i suoi figli come una persona normale senza che l'ombra e le conseguenze della morte di sua moglie incombono più sulla sua vita. Apparentemente la parte superiore cade e Dom è tornato nel mondo reale.



^