La Matrice

I coordinatori degli stunt e i coreografi di Matrix rivelano come sono state realizzate le iconiche scene di combattimento

>

Sono passati 20 anni da allora La matrice per la prima volta ha sbalordito il mondo con il suo stile d'azione rivoluzionario, una brillante miscela di mosse di balletto di arti marziali ed effetti visivi innovativi. Le scene di combattimento erano qualcosa che la maggior parte del pubblico non aveva mai visto prima, ma far sì che tutta quell'azione accadesse non era semplice come premere un pulsante e scaricare tutte quelle abilità di kung fu.

Essendo grandi fan del cinema di arti marziali di Hong Kong, i Wachowski sono andati direttamente alla fonte e hanno ingaggiato il leggendario coreografo d'azione Yuen Woo-ping per aiutarli a modellare le scene di combattimento e trasformare gli attori in veri combattenti che potrebbero essere visti fare il loro proprio lavoro acrobatico. (Quando possibile, cioè. Keanu Reeves ha avuto alcune limitazioni fisiche dopo aver subito un intervento chirurgico al collo per separare due vertebre fuse; fortunatamente, ha avuto un'eccellente controfigura: Chad Stahelski, che ha continuato a dirigere il Matrice -Piace John Wick film.)

SYFY WIRE ha parlato con Yuen, Stahelski e il coordinatore degli stunt australiani del film, Glenn Boswell, di come è nato questo classico d'azione.



Keanu Reeves in Matrix

Credito: Warner Bros.

cosa viene dopo i ribelli di guerre stellari?

Yuen Woo-ping: I Wachowski stavano cercando di mettersi in contatto con me da un po'. Alla fine sono riusciti a trovare un produttore di Hong Kong che mi ha trovato e mi ha parlato del progetto. Sono volato in America per incontrarli. Avevo tante domande, perché a quel tempo nessuno aveva visto un film come La matrice . Niente di simile era stato realizzato a Hong Kong o in America.

Chad Stahelski: Sapevamo quando lo stavamo facendo che era qualcosa di speciale. Che ci stavano portando in una direzione diversa da quella che era mai stata fatta, e che il prodotto finale sarebbe stato qualcosa a sinistra oa destra di quello che stavano facendo tutti gli altri.

Yuen: I Wachowski volevano un combattimento che fosse molto stilizzato. Abbiamo fatto storyboard. Abbiamo fatto acrobazie, video fatti in casa girati nel dojo. È stato un processo di costante brainstorming e perfezionamento.

Glenn Boswell: Sono venuto in America e ho incontrato i Wachowski, Yuen Woo-ping e gli attori. Si erano già allenati per alcuni mesi nelle arti marziali e stavano diventando artisti marziali a pieno titolo, in modo che potessimo farla franca con molti primi piani.

vin diesel suona d&d

Stahelski: Stava creando degli eroi: come si fa? I Wachowski hanno preso una pagina dal libro di Hong Kong e hanno deciso di prendere i membri del cast e allenarli a morte nella coreografia di arti marziali. Ciò richiede un'enorme quantità di tempo. E il lavoro sui cavi può sembrare divertente, ma è doloroso. Sei in una minuscola imbracatura e ti distruggono i fianchi e stringono le altre parti, quindi il livello di resistenza che devi sopportare ogni giorno, per mesi? È fenomenale. Pochissime persone fanno ciò che i Wachowski chiedevano al loro cast. E le prove di ciò? Hai visto qualcosa che è vicino a? La matrice da?

Yuen: Abbiamo avuto quattro mesi per allenarci e prepararci, che è molto tempo per gli standard del cinema. Ma le arti marziali cinesi richiedono davvero una vita per essere padroneggiate, quindi in questi termini, eravamo piuttosto di fretta. La prima volta che ho valutato le capacità fisiche degli attori, ho pensato di sicuro che non li avremmo mai messi in condizione di combattere in tempo. Ho assegnato a ogni attore principale uno stuntman della mia squadra come allenatore di condizionamento, per assicurarmi che gli attori facessero il loro allungamento, coreografia e condizionamento.

Stahelski: C'è stata un'audizione per un casting per uno stuntman di arti marziali per doppiare Keanu Reeves, che a quel tempo era già una star d'azione. E ricorda, a quel tempo, le arti marziali e il cinema di Hong Kong non avevano fatto un buco nell'industria qui. All'epoca era un budget molto basso. La maggior parte dei combattimenti contro gli stunt che si verificano nei film ad alto budget erano punch-em-up: non c'erano calci, non capovolgimenti, nessun lavoro di filo. Prima dell'audizione, stavo lavorando a uno stunt in cui stavo facendo un inseguimento a piedi e vengo investito da un'auto, e non mi rendevo conto che c'era un taglio sulla mia testa che sanguinava ancora. Quindi mi sono presentato all'audizione, indossavo una maledetta maglietta e jeans, e mi hanno guardato come, 'Stai bene?'

'Sì, ​​sto bene. È solo un po' di sangue». Riconobbi subito Yuen Woo-ping. Aveva con sé otto dei suoi ragazzi; alcuni di loro li ho riconosciuti dai film di Jet Li e Jackie Chan. E io ero tipo, 'Oh, wow. Questo è il vero affare.'

Boswell: La squadra cinese non parlava tutta inglese. Era un po' un problema. C'erano alcune cose che volevano fare che noi non potevamo fare, in base alle linee guida del governo, e abbiamo dovuto cercare di spiegarglielo. Alcune erano cose semplici, come quando hanno usato un filo e hanno fatto un nodo nel filo per collegarlo all'attore, e questo è illegale. Alcuni fili non possono sostenere una persona, o ci sono alcuni modi in cui devi usare una puleggia. Il reparto acrobazie ha finito per truccare la maggior parte del lavoro sui cavi. Il lavoro sui cavi che i cinesi avrebbero fatto riguardava più la sospensione degli attori durante un combattimento, e il lavoro sui cavi che il dipartimento degli stunt avrebbe fatto era tutto ciò che riguardava volare, saltare o avere impatti pesanti.

qual è la forma della galassia della Via Lattea?

Stahelski: Attraverso un interprete, Yuen Woo-ping dice: 'Guarda questo ragazzo' - era il loro ragazzo più giovane, questo bolide di 22 anni di nome Chen . 'Fai quello che fa lui.' E senza alcun riscaldamento o altro, ho seguito questo fantastico, acrobatico ragazzo di arti marziali e ho fatto ogni trucco, acrobazia, calcio, tutto ciò che puoi immaginare, che ha fatto. L'audizione media è di tre-cinque minuti; questo era 90. Quindi sto grondando sudore, sangue e lacrime per impressionare questi ragazzi. Ci stringiamo la mano e me ne vado. Non sento niente da un mese.

E poi ricevo una chiamata, 'Ehi, ti dispiacerebbe tornare?' Così sono tornato indietro e ho fatto di nuovo la stessa identica audizione. È stata la stessa esperienza di 90 minuti in cui ho fatto tutto ciò che sapevo fare e ho fallito miseramente in tutte le cose che non sapevo fare. Un paio di settimane dopo, mi hanno chiamato e mi hanno offerto il lavoro.

Yuen: Chad ha raddoppiato Keanu, quindi era importante che sia lui che Keanu potessero imparare le arti marziali prima dell'inizio delle riprese.

Keanu Reeves in Matrix

Credito: Warner Bros.

Stahelski: Keanu Reeves mi ha sorpreso. Indossava un tutore per il collo, perché aveva subito un intervento chirurgico al collo di recente, e ha ancora fatto almeno il 95 per cento della coreografia delle arti marziali. In realtà si è esibito ben oltre la maggior parte delle sequenze di arti marziali e del lavoro sui cavi.

Se c'è stato un forte impatto - persone che sono state sbattute o lanciate - o un lancio davvero contorto, allora probabilmente è un doppio. Altrimenti, è Keanu. E hanno lavorato sulla coreografia e su cosa avrebbe fatto in base a ciò di cui era capace il suo collo. Questa è una delle cose in cui i Wachowski erano bravissimi. Vogliono che tu creda nel personaggio. Non vogliono che tu creda che sia Chad, o che sia Keanu Reeves, vogliono che tu creda che sia Neo. Finché non ci lasciamo sfuggire quell'illusione, siamo a posto.

Yuen: Di recente ho pranzato con Hugo Weaving e mi ha ricordato il prezzo che la formazione ha avuto sugli attori. Tutti hanno avuto lesioni dal processo intensivo. È stato tutto creato con sangue, sudore e lacrime.

Boswell: Trinity correndo sui tetti e saltando attraverso - Carrie-Anne Moss lo ha fatto da sola. Lei è stata fantastica. Era maledettamente difficile da fare. Abbiamo passato almeno un paio di settimane a provare quei rig. Quando la telecamera si muove a 360 gradi intorno a Trinity per far sembrare che stesse girando in aria? Quella è Carrie-Anne Moss sul girarrosto, anche se prima e dopo è la controfigura. Carrie-Anne ha fatto il lavoro di filo, e la controfigura si è tuffata nel tiro volante, si è tuffata attraverso la finestra e scese le scale. Ma se guardi da vicino i piedi di Carrie-Anne durante la torsione, sembra che sia in piedi e non si tuffi, ed è perché lo era. Era in piedi nella piattaforma, tra l'edificio e la finestra.

Yuen: La prima volta che ho visto il film in America era in inglese, senza sottotitoli in cinese. Quindi, anche se ho lavorato al film, ho ancora avuto problemi a capirlo tutto.

amazon+prime+video

Stahelski: Sono stato invitato alla prima e sono rimasto assolutamente sbalordito. Lo sentivi a teatro. Tutti hanno perso la loro merda.

Boswell: La prima volta che ho visto il film completo al cinema, ho detto 'Santa merda!' Sono davvero felice di aver fatto parte di qualcosa che ha cambiato per sempre l'azione nei film: lo stile di combattimento, il lavoro dei cavi, gli standard di sicurezza.

Stahelski: È stato davvero d'impatto. Ha cambiato le nostre carriere, ha cambiato il settore: l'estetica del wirework ha cambiato l'intero affare. Il fatto che tu possa fare una bella azione e renderlo bello con l'illuminazione e i movimenti della telecamera era un concetto completamente diverso. Se non puoi dirlo dal John Wick film che mi hanno influenzato La matrice , allora sei cieco. Voglio dire, lo stiamo letteralmente strappando! [ Ride ]

I Wachowski - e penso che Steven Spielberg sia stato il predecessore di questo, perché avrebbe girato la propria azione - avrebbero raccontato la storia attraverso l'azione. Puoi imparare tanto su un ragazzo in una sequenza d'azione che puoi da lui semplicemente seduto e parlando. Un buon regista può fare entrambe le cose. Un buon regista vuole fare entrambe le cose. Ed è quello che La matrice impresso su di noi per il resto dei nostri giorni.



^