Superuomo

Marta! Zack Snyder rivela perché Superman non ha potuto salvare sua madre in Dawn of Justice

>

I fan DC odiano Batman v Superman: Dawn of Justice per molte ragioni, ma la loro antipatia per il film può probabilmente essere distillata in una particolare linea di dialogo: 'Salva Martha!'

Questo viene da Superman (Henry Cavill) durante il climax del film, quando in realtà sta combattendo – e perdendo – Batman (Ben Affleck). Lex Luthor (Jesse Eisenberg) tiene in ostaggio sua madre, Martha Kent (Diane Lane), quindi, delirante per gli effetti della kryptonite, implora Bruce Wayne di salvarla. Quello che non sa è che anche la madre di Batman si chiamava Martha e Bruce risponde urlando: 'PERCHE' HAI DETTO QUEL NOME?!' Alla fine, è questo terreno comune che tiene la mano di Batman nell'uccidere l'Uomo d'Acciaio, dando vita alla loro alleanza definitiva.

È un momento un po' sciocco, uno che ha fatto arrabbiare i fan e si è prestato alla parodia in Deadpool 2 quando Wade (Ryan Reynolds) sta cercando di spiegare alla sua ragazza, Vanessa (Morena Baccarin), perché è a casa così tardi. Ma al di là dell'umorismo dello scambio, la vera domanda è perché Superman, con tutti i suoi poteri divini, non poteva semplicemente salvare sua madre in primo luogo, piuttosto che cedere alle richieste di Luthor e battersi con Caped. Crociato. Dopotutto, lo ha fatto per Lois Lane (Amy Adams) all'inizio del film, quando è tenuta prigioniera in Medio Oriente.





^