Universo Esteso Dc

Margot Robbie sul destino di Harley Quinn nell'epilogo di Justice League di Zack Snyder: 'È un po' come i fumetti'

>

Dopo la sua uscita da solista in Uccelli da preda , la versione per il grande schermo di Margot Robbie di Harley Quinn si ritroverà ancora una volta parte di una troupe corale nel prossimo mese La squadra suicida . Mentre lo sceneggiatore e regista James Gunn ha alcune prime idee per un sequel, Robbie non è del tutto sicura di quando rivedremo il suo personaggio.

david cross uomini in nero

'Era una specie di riprese back-to-back Uccelli ... e filmando questo, quindi ero tipo, 'Oof, ho bisogno di una pausa da Harley perché è estenuante,'' lei disse Intrattenimento settimanale . «Non so quando la vedremo la prossima volta. Sono incuriosito quanto tutti gli altri.'

A parte il burnout della DC, c'è anche il fatto che Harley apparentemente muore in seguito agli eventi di Justice League di Zack Snyder - qualcosa di cui Robbie non era a conoscenza fino a quando QUELLO lo ha portato alla sua attenzione. Zack Snyder ha detto che il suo taglio di quattro ore è più di un Altri mondi storia del duro canone DCEU e Robbie è d'accordo, confrontando il destino fuori campo di Harley a come i fumetti spesso giocano velocemente e liberamente con continuità (i piani di Warner Bros. per lanciare un multiverso , quindi non c'è motivo per cui due verità opposte non possano esistere contemporaneamente).



'La versione cinematografica dell'universo DC, in realtà penso che siano molto simili ai fumetti', ha detto. 'Prendi un fumetto e succede qualcosa e poi prendi il fumetto successivo e forse quel personaggio non è vivo, forse quel personaggio non è con quella persona, forse quel personaggio sembra completamente diverso. Ogni film è il suo genere di cose, e penso che funzioni nel mondo dei fumetti, e penso che funzioni anche nel mondo dei film DC. Non è come la Marvel dove tutto è più ovviamente collegato in modo più lineare. Sembra che ci siano così tante storie, mondi e film adiacenti che accadono allo stesso tempo, proprio come nei fumetti.'

Il poster di Suicide Squad Harley Quinn

Credito: Warner Bros.

L'attrice ha continuato a discutere di come Gunn abbia dato il suo contributo alla Task Force X dopo aver preso le redini del franchise dal regista David Ayer. 'Ciò che un regista decide non penso imponga ciò che un altro regista potrebbe essere in grado di raccogliere e fare con il mondo e i personaggi, il che è divertente', ha continuato Robbie. 'Penso che sia un aspetto interessante per i registi del mondo DC, possono farlo proprio, come ha fatto James. Non doveva essere in debito con la versione che David Ayer aveva creato. Avrebbe potuto prenderlo e farlo suo, il che sono sicuro fosse più attraente per lui.'

Lo stesso Gunn ha dichiarato che la sua interpretazione della squadra titolare potrebbe contraddire il film del 2016 in alcuni modi.

'Non contraddice il primo film. non credo. Potrebbe in alcuni piccoli modi... non lo so', ha ammesso lo scorso autunno. «Ascolta, David Ayer ha avuto problemi per il film. So che non è uscito come David voleva che uscisse. Ma ha fatto una cosa davvero, davvero grandiosa, e cioè ha scelto attori fantastici con cui lavorare, e ha affrontato questi attori nel costruire i loro personaggi in un modo davvero profondo e senza paura. È qualcosa per cui David merita sicuramente di essere lodato, e ha sicuramente aggiunto a questo film.'

'Pensavo che i primi 40 minuti del film [2016] fossero fottutamente fantastici, e poi ci sono state visioni contrastanti e alla fine non è finito per essere quello che tutti speravamo che fosse', Joel Kinnaman, che interpreta Rick Flagg, ha detto il mese scorso. 'Non sembrava il film che speravamo di fare, e questo è qualcosa di molto diverso... è solo un universo diverso. È un universo di James Gunn. È un posto molto esilarante e depravato.'

La squadra suicida aprirà un vaso di Pandora pieno di caos ispirato alla DC quando il film arriverà nelle sale e su HBO Max venerdì 6 agosto.



^