Star Trek

I mille volti di Amanda Grayson

>

Per un personaggio che è apparso solo in uno Star Trek episodio e (brevemente) in due film prima di Star Trek: Scoperta , Amanda Grayson ha avuto un impatto enorme sull'universo di Trek. Si presenta come una moglie rispettosa a suo marito Sarek e una madre devota a suo figlio, Spock. Ma sotto quell'aspetto mite, c'è una volontà di fuoco e acciaio, e una determinazione a fare bene la sua famiglia. La sua interpretazione sullo schermo è stata rocciosa e piatta a volte, ma grazie a Mia Kirshner e al Star Trek: Scoperta scrittori, sta finalmente diventando importante di per sé, piuttosto che a causa di chi è collegata.

Amanda è stata presentata per la prima volta sullo schermo in La serie originale episodio Journey to Babel, dove è stata interpretata da Jane Wyatt. Journey to Babel ha rivelato parecchio sulla storia di Spock, in quanto era incentrato sul suo rapporto teso con suo padre, Sarek. Nell'episodio, l'Ambasciatore Sarek si imbarca sull'Enterprise con sua moglie, Amanda, ma si rifiuta di parlare con suo figlio a causa del loro allontanamento sulla decisione di Spock di entrare nella Flotta Stellare invece che nell'Accademia delle Scienze di Vulcano.

sarek-amanda

Credito: CBS



In Viaggio a Babele, Amanda si presenta come un enigma. Osserva le discussioni tra suo marito e suo figlio e, per la maggior parte, non si fa coinvolgere. Mantiene uno sguardo sereno sul viso, degno della moglie di un vulcaniano. È difficile dire cosa pensa sotto quell'aspetto calmo, ma le sue parole spesso la tradiscono. Non ha paura di difendere ciò in cui crede ed esprimere i suoi sentimenti a suo figlio e a suo marito in privato. Può sembrare calma come una vulcaniana all'esterno, ma sotto è una tempesta di emozioni, qualcosa per cui sia suo marito che suo figlio la prendono in giro gentilmente alla fine dell'episodio.

Questa performance ha posto le basi per Amanda, anche se le sue interpretazioni successive sono molto più piatte. In Journey to Babel, è molto brava a essere ciò che deve essere, a seconda dell'occasione, e mostra uno spirito brillante e una personalità grintosa che spesso manca in seguito. Di conseguenza, il ruolo di Amanda è spesso relegato a una moglie solidale e a una madre premurosa; anche se non c'è niente di sbagliato nell'essere una di queste cose, non è certo un ritratto completo di un personaggio tridimensionale con le sue motivazioni e la capacità di prendere decisioni.

amanda-grayson

Credito: CBS

Wyatt appare di nuovo come Amanda Grayson in Star Trek IV: Il viaggio verso casa mentre Spock sta riqualificando la sua mente dopo la sua morte e rinascita. Serve principalmente a ricordare allo spettatore (e a suo figlio) che Spock è mezzo umano, e quindi sarà sempre in conflitto, un prodotto di due mondi. Questa versione di Amanda è un po' unidimensionale ed è sullo schermo solo per pochi minuti.

Non vedremo più Amanda finché J.J. Abramo Star Trek riavviare. Sebbene sia interpretata dalla squisita Winona Ryder, non ha molto da fare se non mostrare al pubblico che ama suo figlio e poi muore, ponendo le basi per lo sviluppo di Spock nel film. È un sottoutilizzo criminale di una così grande attrice.

winona-ryder-amanda-grayson

Credito: Paramount

Questo ci porta a Star Trek: Scoperta e Mia Kirshner. Kirshner ha fatto del suo meglio per seguire le linee stabilite per lei finora, ma non c'è molto da cui attingere. Amanda interpreta sicuramente bene il suo ruolo di moglie di un ambasciatore, ed è dedita alla crescita di Michael. Ma non è davvero fino all'episodio della seconda stagione Point of Light che vediamo un lato diverso dell'Amanda di Kirshner.

Amanda arriva sulla Discovery dopo aver rubato la cartella clinica di Spock dalla Base Stellare 5. Questo, di per sé, pone le basi per questa fantastica performance che aggiunge profondità al personaggio che mancava nel suo ritratto in franchising. Se sappiamo qualcosa di Amanda, sappiamo che è una madre premurosa. Ma Kirshner ci ha mostrato fino a che punto Amanda sarebbe disposta a spingersi per proteggere suo figlio. Ha una volontà di ferro e una testardaggine quasi vulcaniana, ed è disposta a usarla per capire cosa è successo a Spock.

Alla fine dell'episodio, Amanda scopre che Michael ha ferito suo figlio per proteggerlo. E quello che fa dopo aver scoperto è dire: dà un bacio a Michael e poi se ne va, dicendo che troverà Spock da sola. Amanda ama ancora sua figlia adottiva, ma non si fida che lei faccia ciò che è meglio per suo fratello, date le decisioni passate. La freddezza che mostra Amanda è profonda. È una frattura che dovrà essere riparata, di sicuro, ma il bacio segnala che Amanda ama ancora sua figlia e combatterà per la sua famiglia.

sarek-amanda-michael

Credito: Jan Thijs/CBS

Kirshner presenta una nuova dimensione ad Amanda, un personaggio che ha un grande potenziale di sviluppo sullo schermo. Fino ad ora, Amanda è stata importante e potente grazie agli uomini nella sua vita. All'inizio di Scoperta , siamo finalmente riusciti a vedere Amanda brillare grazie a una donna: Michael. Ma c'era ancora molta strada da fare prima che Amanda diventasse un personaggio completamente sviluppato a pieno titolo, con le sue motivazioni e decisioni separate da quelle del marito, del figlio e della figlia adottiva. Ora, grazie al Scoperta sceneggiatori e la interpretazione di Mia Kirshner, stiamo finalmente ottenendo di più da Amanda Grayson e lei si sta guadagnando un posto come personaggio importante nel franchise.


^