Non Lasciarmi Mai Andare

Amore, amicizia e autonomia corporea in Never Let Me Go

>

La fantascienza ha a lungo affrontato questioni su ciò che rende una persona umana. Le storie con cloni, robot e macchine che sfidano il rigido concetto di umanità sono incredibilmente popolari all'interno del genere. L'idea dell'anima e di cosa significhi possederla è un'indagine che risale all'inizio dei tempi, o almeno dagli albori della parola scritta. Il valore deriva da questo costrutto astratto che include moralità, bellezza e pensiero. Avere un'anima è essere umani, avere autonomia corporea è esistere liberamente. I personaggi del film del 2010 Non lasciarmi mai andare sono negati quest'ultimo, pur possedendo il primo.

Adattato dall'omonimo romanzo distopico di Kazuo Ishiguro del 2005, il film diretto da Mark Romanek Non lasciarmi mai andare è ambientato in un mondo che somiglia molto al nostro. Una differenza notevole è che una scoperta medica nel 1952 significa che i medici non sono più in contrasto con malattie incurabili: nel 1967, l'aspettativa di vita media ha superato i 100 anni. La scoperta in questione non è spiegata con grande dettaglio scientifico - la parola clone non viene mai pronunciata - ma i personaggi che il pubblico segue sono stati creati per fornire organi a chi ne ha bisogno. La loro esistenza si basa sull'essere pezzi di ricambio per salvare la vita di coloro che sono ritenuti degni.

Non lasciarmi mai andare

Credito: Fox Searchlight Pictures



Questa non è una situazione di allevamento di organi, in attesa in stasi per quando arriva il momento di offrire i loro beni. Invece, Kathy (Carey Mulligan), Tommy (Andrew Garfield) e Ruth (Keira Knightley) crescono sperimentando le stesse ansie, dolori e gioie di coloro a cui forniranno le loro parti del corpo. La mancanza di autonomia è una crudeltà imposta loro da una società che ha deciso che il loro valore è nella loro biologia, non nelle loro menti.

l'episodio più recente di The Walking Dead

In una voce fuori campo di Kathy, apprendiamo che ogni donatore dovrebbe fare da tre a quattro donazioni prima di 'completare'. Sostituendo la parola 'morire' con questo eufemismo si intende negare la loro identità, e l'uso di questa parola suona come se stessero realizzando il loro unico scopo, con tutto ciò che prima era superfluo. In genere, questo accade tra i vent'anni, ma quando incontriamo Kathy, lei ha 28 anni e deve ancora fare la sua prima donazione. L'assunzione della posizione di badante ha ritardato il suo ingresso nel programma dei donatori, ma un giorno sarà lei ad aver bisogno di una badante. Questo ruolo educativo sottolinea la sua compassione, che è evidente nel modo in cui si avvicina a un giovane Tommy a scuola quando soffre di angoscia mentale. Hailsham fornisce istruzione ai bambini donatori che non sono autorizzati a lasciare i confini di questa struttura, non hanno una famiglia e indossano braccialetti elettronici per suonare dentro e fuori la classe (e più tardi il cottage). Questa è l'unica tecnologia che vediamo che indica che questi ragazzi sono diversi.

Non lasciarmi mai andare

Credito: Fox Searchlight Pictures

Nonostante l'atmosfera eccentrica, in superficie, tutto ciò che riguarda l'organizzazione del gruppo è riconoscibile. L'aria di fiducia di Ruth nasconde le sue ansie; è un'amica terribile per Kathy, che la sminuisce costantemente e fa una mossa su Tommy puramente in reazione al vedere la storia d'amore in erba della sua amica. Un classico triangolo amoroso nasce dall'incapacità di Tommy di rifiutare Ruth a favore della ragazza che gli piace davvero, portando ad anni di angoscia. Cosa c'è di più umano di questa dinamica? Il sesso ha l'abitudine di complicare l'amicizia, che è evidente quando gli eventi si spostano da Hailsham nel 1978 ai cottage in cui risiedono dopo la scuola da adolescenti nel 1985. Il rimpianto e la vergogna sono intrecciati in questa complessa amicizia, entrambe armi che Ruth usa contro Kathy in un tentativo di alimentare la sua insicurezza. Più tardi, il rimpianto è tutto ciò che Ruth ha per ricordarle quello che ha fatto alle due persone più vicine a lei. Ancora una volta, nonostante siano inquadrati come 'meno di', i bambini donatori sono umani in ogni senso della parola.

uomo pollice da ragazzi spia

Anche il desiderio, sessuale o il desiderio di essere amati, fa parte del loro corredo genetico. Voler sapere da dove vengono è un'ancora di salvezza a cui si aggrappano, ma cercare la persona originale da cui sono stati modellati è un esercizio infruttuoso. Ruth crede che debbano provenire dalla 'spazzatura' per essere gettati via in modo così viscerale. Nel frattempo, Kathy sfoglia riviste porno alla ricerca di una donna che le assomigli perché pensa che spiegherebbe il suo bisogno di fare sesso. Più tardi, arriva a capire che questo è normale e non un piccolo segreto squallido.

Non lasciarmi mai andare

Credito: Fox Searchlight Pictures

Diffondere voci, mezze verità e leggende metropolitane è anche un'impresa piuttosto umana che inquadra le vite di questi personaggi. Da bambini, sanno di non lasciare i confini di Hailsham, anche durante il giorno per recuperare una palla. Sono a conoscenza del bambino che è stato trovato legato a un albero senza mani e piedi, per non parlare dell'allievo a cui è stato rifiutato il rientro e poi 'affamato proprio vicino ai cancelli'. Quando la validità di questi racconti oscuri - al confine con i fratelli Grimm - viene messa in dubbio dalla nuova guardiana Miss Lucy (Sally Hawkins), la risposta di Ruth è 'Chi inventerebbe storie così orribili?'

Riempire gli spazi vuoti è un'altra fonte di disinformazione in cui gli studenti tentano di risolvere i misteri della loro educazione. Durante la loro scuola, gli sforzi artistici sono incoraggiati, con il miglior lavoro che finisce nella Galleria. Giudicato dall'enigmatica Madame (Nathalie Richard), lo scopo di questo progetto è sconosciuto ai bambini. Quando diventano adulti, un'altra voce li ha convinti che quelle opere d'arte siano usate per giudicare quali coppie sono innamorate. I segreti del cuore vengono riversati sulla pagina, rivelando un vero amore verificabile che si tradurrà in un differimento del donatore.

Non lasciarmi mai andare

Credito: Fox Searchlight Pictures

Ma proprio come con le storie dell'orrore che li tenevano tra le mura della scuola senza mettere in discussione il mondo esterno, la nozione di rinvio è una favola. Invece di causare paura, questo offre false speranze. «Non avevamo la Galleria per esaminare le vostre anime. Avevamo la Galleria per vedere se avevi un'anima,' l'ex preside Miss Emily (Charlotte Rampling) dice a Kathy e Tommy quando vengono a trovarla a metà degli anni '90. Tommy ha già ricevuto due donazioni e il ruolo di Kathy come badante sta per finire; questa è la loro ultima ancora di salvezza. Hailsham è stato l'ultimo del sistema scolastico a mettere in discussione le ramificazioni etiche del creare la vita per salvare altre vite. La Galleria aveva lo scopo di enfatizzare l'idea che i bambini donatori fossero 'tutti tranne che umani'. Sfortunatamente, nonostante la condivisione di questi attributi, agli occhi del mondo, i benefici del programma superano l'enigma morale.

Non lasciarmi mai andare

Credito: Fox Searchlight Pictures

Miss Lucy era l'unica persona che era sincera con loro da bambini; ha rotto il codice e ha rivelato il loro destino. Un giorno di pioggia che sembrava un altro, lasciò che i bambini sbirciassero dietro la tenda: 'Il problema è che te l'hanno detto e non te l'hanno detto'. Nessuno può essere sicuro al 100% di ciò che riserva il futuro o di ciò che diventeranno, ma c'è solo uno futuro per loro.

Il loro 'dono' non è nell'arte o nello sport ma dentro i loro corpi, come spiega il loro tutore nei termini più chiari: 'Nessuno di voi farà altro che vivere la vita che è già stata stabilita per voi. Diventerete adulti, ma solo per poco». Alla fine, completa questa sessione di dire la verità con una missiva piena di speranza. 'Devi sapere chi sei e cosa sei. È l'unico modo per condurre una vita decente». Laddove mancano di autonomia corporea, lei spera di instillare una nozione di identità personale.

notte nel bosco gay
Non lasciarmi mai andare

Credito: Fox Searchlight Pictures

katie mcgrath una principessa per il vestito di natale

La maternità non viene mai affrontata, il che suggerisce che i donatori non possono avere figli. In particolare, tutti gli insegnanti di Hailsham sono donne, mentre i medici e gli autisti delle consegne sono uomini, instillando rigide regole di genere. Quando Kathy diventa una badante, è la cosa più vicina ad avere un figlio. Ma invece di guidare qualcuno all'inizio della sua vita, lei è lì per l'inevitabile fine.

La religione non ha posto qui, l'aldilà non viene mai affrontato. Non c'è 'Cosa succede dopo?' a parte le voci che si sono infiltrate nei reparti medici, come hanno fatto a Hailsham e nei cottage. Ruth spiega cosa succede alle persone che sopravvivono alla loro quarta donazione, vivendo nel divario tra la vita e la morte. Quando viene pressata per sapere come lo sa, non c'è fondamento, 'Senti cose', dice a Kathy. Le storie per confortare o terrorizzare sono all'ordine del giorno per coloro che fanno donazioni.

Non lasciarmi mai andare

Credito: Fox Searchlight Pictures

In definitiva, Non lasciarmi mai andare nella sua rappresentazione del sistema distopico del donatore riflette su questioni di mortalità e moralità. Anche se hai dimostrato di funzionare come un essere umano con la capacità di amare, avere amicizie, provare dolore e vergogna, la società attribuisce ancora un giudizio di valore al valore di qualcuno.

Fino alla fine, Kathy esprime empatia che non le è stata data: 'Quello di cui non sono sicura è se le nostre vite siano state così diverse da quelle delle persone che salviamo. Completiamo tutti. Forse nessuno di noi capisce veramente quello che ha vissuto, o sente di aver avuto abbastanza tempo'. Hanno preso i suoi organi, ma non possono prendere l'essenza che la rende umana. La sua anima non è in palio.



^