Manica

Ripensando al Dr. Slump, la commedia trascurata del creatore di Dragon Ball Z Akira Toriyama

>

Dragon Ball Super andrà in onda il suo episodio finale alla fine di questo mese, portando con sé, almeno per il prossimo futuro, la fine del regno di Akira Toriyama sul mondo degli anime. La versione doppiata continuerà su Adult Swim, ma sono già disponibili nuovi episodi sottotitolati, simulcast su Crunchyroll . Toei Animation, l'azienda dietro Dragon Ball Super , ha promesso che rilascerà maggiori informazioni sul futuro del franchise alla fine di marzo, incluso un nuovo film provvisoriamente impostato per uscire il prossimo inverno .

Non è la prima volta di incertezza per Toriyama nonostante il suo status di superstar nel mondo dei manga e degli anime. Il sfera del drago si stima che il solo franchising abbia venduto miliardi di dollari di merce in tutto il mondo. I design di Toriyama sono stati visti in videogiochi universalmente amati come Dragon Quest e Crono trigger , ed è spesso citato come influenza da artisti, da Eiichiro Oda ( Un pezzo ) e Masashi Kishimoto ( naruto , Boruto ) a diversi creativi su Steven Universo .

Eppure, è notoriamente dubbioso del proprio successo, irritandosi contro il clamore dei suoi fan per nuovi sfera del drago episodi e alla fine interrompendo la serie per lavorare sui suoi progetti. Ha preso un posto in secondo piano in entrambi i film del 1996 stroncati dalla critica Dragon Ball GT e il più recente Dragon Ball Super , dove ha fornito solo il design dei personaggi e la sceneggiatura occasionale per lo staff di Toei da ampliare e adattare. Persino il Super manga è realizzato dall'artista Toyotarō (nee giocattolo ) che aveva iniziato a fare il fumetto dei fan Dragon Ball AF . I contributi di Toriyama, come Pattugliatore spaziale Jaco e la parodia Neko Majin Z , sono stati tutti un manga carino, comico prima, e parti della sua saga più lunga un secondo lontano.



Per capire il rapporto di Toriyama con il proprio successo, è bello guardare il suo primo grande successo, Dr. Slump , che ha funzionato in Salto Shōnen settimanale dal 1980 al 1984. Infatti, quando uscì sugli schermi televisivi nel 1981, la serie fu una delle prime collaborazioni di Toei con Salto e lontano dall'ultimo. Il Dr. Slump fascia oraria (mercoledì alle 19:00) è stata consegnata a sfera del drago , Dragon Ball Z , e infine, Dragon Ball GT , che alla fine ha passato il testimone a un secondo Dr. Slump cartone animato nel 1997, il che significa che Toriyama ha governato la stessa mezz'ora in TV ogni settimana per quasi 20 anni.

La testa disincarnata di un robot si lamenta mentre il suo creatore finisce di costruire il suo corpo.

Il personaggio titolare di Dr. Slump è Senbei Norimaki, uno scapolo di 28 anni che costruisce di tutto, dagli occhiali a raggi X alle macchine del tempo senza un secondo di problemi. Ma riesce a malapena a sbarcare il lunario, figuriamoci funzionare abbastanza per trovare una ragazza. Nel primo capitolo, costruisce una figlia robot perfettamente realistica, Arale, più per compagnia che altro.

Arale ha due problemi: è miope e, cosa forse più importante, è un'idiota. Sebbene non sia mai in pericolo (è a prova di proiettile e regolarmente prende a pugni l'intera terra in due come dimostrazione di forza), Arale non capisce mai come mimetizzarsi e Senbei ha infiniti problemi a impedire alla città di rendersi conto che è un robot.

Arale si alza, imperturbabile da un'auto che l'ha investita.

crollo è prima di tutto un manga gag nonostante la reputazione di Toriyama per le sequenze di potenziamento e gli uomini muscolosi accigliati con grinta e determinazione. In effetti, c'è molto in Dr. Slump che prende in giro i cliché per cui Toriyama è diventato famoso in seguito, tra cui le parodie visive di Ultraman e 'Suppaman', una versione tozza di Superman che viaggia ovunque sdraiato a pancia in giù su uno skateboard.

Il manga è una grande vetrina per lo stile di Toriyama, che tende allo sciocco e all'infantile. Ogni settimana, Toriyama introduceva alcune nuove idee bizzarre, come gli angioletti mangiatori di metallo creati da Dio stesso per impedire agli umani di avanzare tecnologicamente. È questo senso dell'invenzione che piace a tutti sfera del drago , inoltre, con lo sfortunato inconveniente che quando ha introdotto i fagioli magici che potrebbero guarire qualsiasi ferita lì, ha dovuto scrivere rapidamente delle regole per evitare che rovinassero l'intera trama.

Dr. Slump era un vero e proprio fenomeno. Ha generato le due serie anime di cui sopra, così come i film, cinque dei quali sono stati recentemente sottotitolati e rilasciato da Discotek media . Da allora, Arale è apparso nei posti più strani - come costume da mascotte nel film di Jackie Chan Le mie stelle fortunate e in un live-action 2016 pubblicità per il marchio di abbigliamento G.U .

Vegeta, il personaggio di Dragon Ball più scontroso, descrive Arale:

Gli esseri umani artificiali sono sempre stati intesi come un modo per fornire contrasto a ciò che è artificiale nell'umanità. Arale, un essere umano sintetico, è innocente al concetto di sesso e persino all'età: si lamenta di non avere l'ombelico, il seno, il pene. Ma le sue lamentele sono nel modo dolcemente eufemistico ma immediatamente ovvio che ci lasciamo sfuggire nella commedia e nei media per bambini in un modo che sarebbe tabù o eccessivamente didattico nel dramma. Arale è, per volume di merce, il personaggio transgender più popolare nella fiction.

E questo non è per chiamare crollo un testo femminista rivoluzionario. Affronta solo la vita come rappresentazione di aggettivi, rimproverando l'essenzialismo allo stesso modo di tutte le buone commedie, da Shaw's Pigmalione a Wayans's donne bianche . A livello internazionale, la commedia comprende i ruoli complessi assegnati agli esseri umani in un modo che solo in seguito sarebbe stato articolato in borse di studio occidentali seminali come quella della dottoressa Donna Haraway A Cyborg Manifesto o dalla dottoressa Susan Stryker Le mie parole a Victor Frankenstein sopra il villaggio di Chamounix: esibirsi in Transgender Rage .

Gli anni '80 sono stati un periodo insolito, annunciando una svolta globale verso politiche economiche neoliberali e capitaliste in molti paesi per la prima volta da quando le donne hanno ottenuto il voto. Margaret Thatcher aveva preso il posto del precedente governo laburista inglese nel 1978. Le persone sono state incoraggiate a comprare e consumare su una scala senza precedenti, in particolare in Giappone, che è cresciuto così tanto negli anni '80 da ispirare una sorta di tecno-nazionalismo negli Stati Uniti. gli eroi e la cooperazione attraverso le difficoltà erano fuori. Le persone avevano abbastanza stress da affrontare nella vita reale, con mercati del lavoro affollati e scuole competitive. Alcuni hanno suggerito Quello crollo ha attirato i lettori giapponesi come una storia su persone invincibili in un ambiente rilassato e di provincia.

Arale accarezza il suo creatore Senbei, che soffre di problemi di autostima e di una ghiandola sudoripara iperattiva.

Allora perché? crollo un'oscurità fuori dal Giappone? La ragazza robot che si mette nei guai non era certo un concetto nuovo. Le sitcom negli anni '60 ci hanno portato La mia bambola vivente , che aveva la stessa premessa: un uomo cerca di impedire alle persone di rendersi conto che la donna che vive con lui è un robot. Non avevamo familiarità con le donne potenti, con i fumetti come Sonja rossa e programmi TV come La donna bionica . E gli anni '80 avrebbero poi portato i telespettatori degli Stati Uniti Piccola meraviglia , una sitcom di quattro stagioni che fondamentalmente poneva la domanda: 'E se Arale fosse noioso?'

Sembra crollo ha appena perso la sua occasione, e ora, decenni dopo, la più grande pretesa di fama internazionale di Arale è essere apparsa in un episodio certamente piuttosto buono di Dragon Ball Super . Nessuno dei due anime ha mai ricevuto un rilascio ufficiale negli Stati Uniti. Ma guarda il manga , pubblicato da Viz Media. Il talento di Toriyama per l'impaginazione e il design è assolutamente da vedere, sia che tu stia imparando a fare fumetti o che tu voglia semplicemente goderti alcune sciocchezze fuori dal comune.



^