Glenn Close

Look della settimana: il guardaroba selvaggio di Crudelia de Mon

>

Bentornato a Look of the Week, che celebra il meglio dell'eccellenza sartoriale televisiva e cinematografica, passata e presente tra fantascienza, horror, fantasy e altri classici di genere!

I cattivi non condividono solo l'amore per i piani diabolici; sono spesso anche i personaggi meglio vestiti sullo schermo. Sì, sono persone terribili con motivazioni nefaste, ma ciò non significa che non possiamo lodare la loro abilità di stile. A portare la moda a nuove vette è Glenn Close nei panni della leggendaria antagonista Disney Crudelia de Mon, che porta in vita il personaggio animato nella versione del 1996 di questo classico racconto. Prima che Emma Stone lasci il suo segno sartoriale nel prossimo prequel, è tempo di guardare indietro all'adattamento live-action originale e a tutti i costumi divini di Crudelia. Non possiamo pensare a un modo migliore per festeggiare il compleanno di Glenn Close (19 marzo) durante questi tempi di autoisolamento.

Crudelia de Vil

Credito: Disney



OK, prima di tutto, sicuramente non perdoniamo o sosteniamo l'OTP di Crudelia (se stessa + pelliccia), o i suoi tentativi di realizzare il cappotto dei suoi sogni. Tuttavia, dobbiamo presumere che tutto ciò che vediamo sullo schermo sia il miglior materiale sintetico che ha da offrire. I costumi ideati dal tre volte vincitore dell'Oscar Anthony Powell (disegnati insieme a Rosemary Burrows) portano all'estremo l'amore di Crudelia per tutto ciò che riguarda la stampa animalier, offrendo risultati sbalorditivi. In qualche modo ogni ensemble è più audace di quello che lo ha preceduto. Quindi, mentre dovremmo fare il tifo per Roger (Jeff Daniels) e Anita (Joely Richardson), è impossibile non applaudire allegramente ogni volta che Crudelia appare vestita dalla testa ai piedi con tessuti lussuosi. Anche la sua collezione di cappotti sta implorando di essere salita in modo che possiamo ricreare quella scena a partire dal imbroglioni .

L'introduzione di Crudelia è una rivelazione lenta, partendo da zero quando entra nella Casa di De Mon: non c'è nulla di sottile nel suo marchio. Specializzata in pellicce, la collezione in lavorazione all'inizio del film si sarebbe concentrata sulle righe, ma dopo aver visto gli schizzi della sua stilista Anita e l'ispirazione dalmata, Miss de Mon ha cambiato idea. Costerà milioni alla società, ma possono permettersi questa deviazione di tendenza (il 1996 era un tempo molto diverso).

101 Dalmati

Credito: Disney

film godzilla gratis online senza download

Certo, hanno fatto le macchie di leopardo negli anni '80, ma questa è la metà degli anni '90 ed è tempo che una nuova tendenza dia fuoco al mondo. 'Sto benissimo in alcuni punti', dichiara Crudelia, il che non è difficile da credere considerando quanto sia fantastica in questo capo velato completo di spalle estreme ispirate a Balenciaga. Pensare Una serie di sfortunati eventi ' Esmé Squalor (Lucy Punch), solo chiamato. Non ti abbiamo detto che i cattivi si divertono di più con la moda?

Il motivo in bianco e nero è vitale per il look caratteristico di Crudelia, che evoca immagini della socialite inglese Daphne Guinness e Schitt's Creek di Moira Rose (Catherine O'Hara). Se hai intenzione di indulgere in una moda eccentrica, mantenere una tavolozza di colori rigorosa non è così restrittiva come sembra: una dichiarazione audace è ancora possibile quando si razionalizza il contrasto. Ci sono alcune eccezioni degne di nota, poiché accentua il suo armadio con lampi di rosso, in genere nei suoi accessori, che si tratti di un portasigarette, stivali in PVC o un cappello di influenza russa. Le sue labbra sono permanentemente macchiate del colore cremisi, mentre il suo eyeliner alato si aggiunge alla sua estetica altamente drammatica. Tutta la sua vita è una performance supportata dal suo guardaroba, trucco e capelli. Crudelia aumenta il livello di rosso durante il climax con la sua pelliccia preferita, che sarà presto rovinata da alcuni animali della fattoria. Sarà difficile eliminare quell'odore e non ci sono lavanderie a secco in prigione.

Crudelia de Vil

Credito: Disney

Prima che tutto vada a rotoli per l'esperta di moda, la sua rotazione di zebra, leopardo e stampa tigre rivela che non stava bluffando quando ha esclamato la sua ossessione per la pelliccia. Niente è fuori portata, siano esse piume o accessori per i denti; se una volta respirava, Crudelia ne ha bisogno nel suo guardaroba. Lo scontro di modelli non solo resisterà, ma è anche incoraggiato, come rivela il (finto) mantello di tigre con fodera leopardata. Abbinata a una gonna di pelle e un corpetto di tigre con fermagli ad artiglio, indossa anche guanti degni della Contessa (Lady Gaga) su Storia dell'orrore americano: Hotel . Le unghie pericolosamente affilate come aggiunta al guanto non sorprendono affatto per una donna come Crudelia, ma ogni paio è una meraviglia che richiede di mettere in pausa il film. Il suo intero gioco di gioielli è forte, dagli opulenti choker agli ear cuff; non accetta il mandato di Coco Chanel di togliere un oggetto.

Crudelia de Vil

Credito: Disney

luke skywalker l'ultimo jedi

Il fumo è la sua altra abitudine mortale, motivo per cui non la vedi mai senza il bocchino rosso - passando dal turchese preferito dalla versione animata del 1966 - e incorpora persino la sua abitudine nel suo abbigliamento. L'abito cappotto zebrato con maniche in finto visone presenta anche un pratico dettaglio: un portasigarette abbinato a cartucce di munizioni come se fossero medaglie militari. Le strisce zebrate danno anche l'impressione di ossa o di una gabbia toracica per quell'atmosfera gotica in più. Nonostante sia ambientato nella Londra contemporanea, tutto ciò che riguarda l'armadio di Crudelia sfida un periodo di tempo specifico. È come se fosse intervenuta dagli anni '60 della storia originale combinata con un secolo di riferimenti di alta moda.

Quasi 25 anni dopo 101 Dalmati prima uscita nei cinema, questi costumi richiedono ancora attenzione e dimostrano quanto sia divertente per un personaggio che non ha scrupoli nel reparto stile. quando Crudelia esce nelle sale a maggio 2021, il livello dei costumi è alto, ma non abbiamo altro che fiducia e grande attesa per i capi che Mad Max: Fury Road La stilista vincitrice dell'Oscar Jenny Beavan sta per consegnare. Dal primo look in pelle infusa di punk e dai caratteristici capelli bicolore, questo personaggio è in ottime mani. Fino ad allora, ora è una grande opportunità per guardare indietro alla fantastica (e esagerata) esibizione di Glenn Close e ai costumi che rendono questa corsa così selvaggia.



^