Jon Favreau

Re Leone: la petizione chiede alla Disney di rinunciare al marchio 'Hakuna Matata' per motivi di appropriazione culturale

>

La Disney è stata presa di mira per una delle sue canzoni più riconoscibili, 'Hakuna Matata', del 1994 Il Re Leone .

L'azienda possiede un marchio sulla frase, che significa 'nessuna preoccupazione' o 'nessun problema' in swahili, da utilizzare sulle magliette, ma una petizione su Change.org sta cercando di cambiarlo. Affermando che la Disney si è appropriata della cultura africana, la petizione cerca di vietare alla House of Mouse (e a tutte le altre grandi società) di marchiare espressioni culturali che non hanno inventato. Ad oggi, più di 125.000 persone hanno firmato la petizione, che alla fine vuole che la Disney rinunci al suo marchio sulla frase.

'Hakuna Matata è stato utilizzato dalla maggior parte dei paesi di lingua kiswahili come Tanzania, Kenya, Uganda, Ruanda, Burundi, Mozambico e Repubblica Democratica del Congo', si legge nella pagina ufficiale di Change.org. 'Anche se rispettiamo la Disney come istituzione di intrattenimento responsabile della creazione di molti dei nostri ricordi d'infanzia, la decisione di registrare il marchio 'Hakuna Matata' si basa esclusivamente sull'avidità ed è un insulto non solo [per] lo spirito del popolo swahili ma anche per l'Africa nel complesso.'



film di fantascienza gratuiti online senza download

Disney non possiede un marchio generico sulla frase, ma solo specificamente per il suo utilizzo sulla merce delle magliette.

In una dichiarazione a SYFY WIRE, un portavoce della Disney ha dichiarato: La registrazione della Disney per le magliette 'Hakuna Matata', che è stata depositata nel 1994, non ha mai e non impedirà alle persone di usare la frase. In effetti, per molti anni, sono stati registrati marchi per parole e frasi popolari come 'Yahoo!', 'Vaya con Dios (Vai con Dio),' 'Buon Natale' e 'Buone feste' senza impedire l'uso di queste frasi e parole in qualsiasi modo culturale. Nel solo 2018 sono state depositate 638.000 domande di marchio.

giochi di vestire la squadra suicida

Nel film d'animazione, la canzone è cantata da Timon, un suricato (doppiato da Nathan Lane), e Pumbaa, un facocero (Ernie Sabella), quando incontrano per la prima volta Simba, il cucciolo di leone (Jonathan Taylor Thomas), dopo la sua fuga da casa. Il numero musicale realizza due cose: ci dà un'idea di chi sono Timon e Pumbaa attraverso una descrizione del loro stile di vita spensierato, fornendo anche un elegante flash forward a Simba come un leone adulto.

Con il remake live-action in CGI del film di Jon Favreau all'orizzonte, il film e i profili della petizione aumenteranno solo man mano che verranno rilasciati più trailer e clip. Ci sono anche molte speculazioni sul fatto che le canzoni del film originale appariranno nella versione live-action - un passo inevitabile, visti i brani iconici di Elton John e Tim Rice come 'Circle of Life', 'I Just Can't Wait to Be King, ' 'Sii preparato' e 'Riesci a sentire l'amore stasera.' Inoltre, Beyoncé interpreta Nala nel film, quindi i fan si aspettano senza dubbio un numero musicale di qualche tipo dalla superstar del pop.

'Hakuna Matata' è una parte così grande della versione animata che è difficile immaginare che Favreau non la includerà quando presenterà le sue interpretazioni su Timon (Billy Eichner) e Pumbaa (Seth Rogen).

'Un marchio non vieta l'uso della lingua né interferisce con la cultura di nessun popolo', dice a SYFY WIRE Liz Lenjo, un avvocato keniota per la proprietà intellettuale e l'intrattenimento. 'Non significa togliere la lingua ai suoi parlanti ed è pericoloso interpretarla come una risorsa per una sola comunità... Questo tentativo disinformato di sostenere l'appropriazione renderà il Kenya meno attraente per i marchi internazionali a causa della nostra ignoranza'.

capanna nel bosco trama

di Favreau Re Leone esce nelle sale il 19 luglio. Nel cast ci sono anche Donald Glover, James Earl Jones, Alfre Woodard, Keegan-Michael Key, Florence Kasumba, Eric Andre, Chiwetel Ejiofor, John Kani, John Oliver e Amy Sedaris.




^