Un Posto Tranquillo

John Krasinski rompe il silenzio, svela l'origine dei mostri in A Quiet Place

>

Il sorteggio di Un posto tranquillo risiede nella filosofia che less is more. Quasi senza dialoghi, il debutto alla regia di John Krasinski mantiene un'aura di suspense e mistero.

AVVERTIMENTO! Quanto segue contiene alcuni spoiler per Un posto tranquillo !

A parte qualche notizia qua e là, non sappiamo molto delle creature che hanno trasformato la Terra in un pianeta silenzioso . Quando la famiglia fa irruzione nel supermercato all'inizio, vediamo un'edizione di Il New York Post fluttuando nel vento, con il titolo 'IT'S SOUND!'



film di super mario bros di bowser

È un modo geniale per esporre le informazioni sulla trama e segue una delle regole più cruciali della sceneggiatura: 'Mostra, non dire'. Il titolo ci dice tutto ciò che abbiamo davvero bisogno di sapere su questo universo e, in una certa misura, la tassonomia e le origini dei mostri non contano davvero. Sono semplicemente un mezzo con cui spaventare a morte il pubblico e portare avanti la storia.

Detto questo, Kransinski sta rompendo il silenzio sulla provenienza dei principali antagonisti del film. Mentre fare un'apparizione sul Rivista Impero podcast , ha rivelato che provengono dallo spazio esterno, atterrando sulla Terra dopo aver viaggiato in meteoriti dopo la distruzione del loro pianeta natale. La sua descrizione degli alieni ricorda il discorso sullo xenomorfo come un organismo perfetto fatto dall'Ash di Ian Holm nel primo alieno film.

Sono una macchina perfetta evolutiva', ha detto Krasinski. 'L'idea è che se sono cresciuti su un pianeta senza esseri umani e senza luce, allora non hanno bisogno di occhi, possono cacciare solo attraverso il suono. Sviluppano anche un modo per proteggersi da tutto il resto - ecco perché sono a prova di proiettile ... L'altra idea era che è anche il motivo per cui sono stati in grado di sopravvivere ... all'esplosione del loro pianeta e poi sopravvivere su questi meteoriti. Fino a quando non si aprono per essere vulnerabili, sono completamente invulnerabili.'

Uno degli spot televisivi per Un posto tranquillo , intitolato 'Proteggili', allude al fatto che i mostri sono alieni quando una rapida voce fuori campo dice qualcosa sui militari che combattono 'una massiccia invasione'. Ti potrebbe venire in mente il primo alieno mentre guardi il film stesso durante la scena in cui il personaggio di Emily Blunt scopre che una delle bestie si è fatta strada nella stanza del bambino insonorizzata mentre l'acqua inizia a inondare lo spazio. È come quando Ripley (Sigourney Weaver) scopre che lo xenomorfo si è nascosto nella capsula di salvataggio con lei e Jonesy dopo che lei ha fatto esplodere il Nostromo .

'Dove ho sviluppato l'idea di loro e come volevo che fossero, la maggior parte dei film sugli alieni parlano di acquisizioni, ordini del giorno, sono una creatura aliena pensante, e per me questa idea di un predatore, questa idea di un parassita, questo l'idea di qualcosa che viene introdotto in un ecosistema [era interessante],' ha detto Krasinski.

La soluzione per sconfiggere le creature, l'apparecchio acustico della figlia, è stata aggiunta quando Kransinski ha riscritto la sceneggiatura di Bryan Woods e Scott Beck.

Avevo bisogno di qualcosa che il padre ha fatto per essere la cosa che ha sconfitto le creature, ha detto. Avevo bisogno che la ragazza che pensava di essere la pecora nera e la ragione di tutto l'orrore fosse la ragione per cui sono sopravvissuti. Avevo bisogno che la sua più grande debolezza fosse il suo superpotere […] Mi piace l'idea che lei non se ne renda conto fino alla fine.

Luke Cage finale della seconda stagione

Anche così, il comportamento delle bestie e la soluzione per sconfiggerle dovevano aderire alla rigida serie di linee guida che Krasinski aveva stabilito all'inizio della produzione del film.

quanti film di Starship Troopers ci sono?

'Avevo bisogno che le regole del mostro aderissero altrettanto strettamente alle regole della famiglia', ha detto. 'La famiglia, avevamo stabilito tutte queste incredibili regole e avevo bisogno che il mostro non fosse solo conveniente.

Il regista ha anche rivelato che i velociraptor nella scena della cucina di Jurassic Park ha avuto un'influenza diretta sulla realizzazione del film.

'Ho adorato l'idea della tua seconda e terza possibilità, il che significa che se emetti un suono, entri in un altro livello di sopravvivenza, che è 'Ora che ho fatto un suono, se corro sono morto , se rimango fermo potrei essere morto.' L'idea del Jurassic Park scena della cucina - se emetti un suono, devi stare fermo e sperare che non ti arrivino - è sempre stato nella mia mente.'

Un cenno diretto al dino-fest omicida di Steven Spielberg può essere intravisto durante la scena del silo quando i due bambini (Millicent Simmonds e Noah Jupe) usano la porta di metallo come deterrente contro il mostro, che tenta di ucciderli. È quasi una ricreazione colpo per colpo di quando il T. rex cerca di mangiare Tim e Lex, che vengono salvati dal tetto di vetro della loro jeep da tour.



^