Netflix

La showrunner di Jessica Jones analizza il finale originale di S3 prima che lo show fosse interrotto

>

Con la terza e ultima stagione di Jessica Jones della Marvel ora in streaming su Netflix, la showrunner Melissa Rosenberg si sta aprendo su come avrebbero dovuto essere gli ultimi episodi prima che la serie fosse cancellata. Anche se molto è rimasto lo stesso, il finale ha dovuto essere modificato per dare a Jessica (e agli spettatori) un po' più di chiusura.

**ATTENZIONE SPOILER! Quanto segue contiene spoiler per la terza stagione di Jessica Jones!**

Nei momenti finali dell'episodio 13, 'A.K.A. Tutto', Jessica si dirige alla Grand Central Station per un biglietto di sola andata per il Messico. Proprio mentre l'impiegata fa scivolare il suo treno sul bancone, la luce diventa viola e sentiamo Kilgrave di David Tennant (alias the Purple Man) che dice a Jessica che ha ragione a arrendersi e che 'è il lavoro di qualcun altro ora'. Rendendosi conto che non può permettere al passato di continuare a dettare la sua vita, Jones rifiuta il biglietto e inizia a camminare verso la sua città con un grande sorriso sul viso.



'Può darsi che Jessica stesse per andarsene,' Rosenberg ha detto Intrattenimento settimanale . 'Penso che sia stato quando abbiamo iniziato a raccontare la storia, prima ancora che iniziassimo a girare le telecamere. Poi, quando abbiamo iniziato a percepire che questa sarebbe stata la fine, abbiamo detto: 'Oh, mio ​​Dio, non può andarsene, perché allora il nostro messaggio al mondo è: 'Quando il gioco si fa duro, una donna dovrebbe arrenditi.' Quindi è come, 'Ok, questo non è il messaggio che vogliamo là fuori. Se avessimo saputo che c'era una quarta stagione, avremmo potuto riportarla indietro. Ma nel caso fosse la fine, non volevamo finire su quella nota. Sarebbe contrario a chi era lei».

come fa Rocket a capire groot?


^