Passeggeri

Jennifer Lawrence si apre sul contraccolpo critico della sua storia d'amore fantascientifica Passengers

>

C'è stato un momento l'anno scorso, che tu ci creda o no, in cui Passeggeri sembrava uno spettacolo fantascientifico da non perdere. È stata la prima squadra di Guardiani della Galassia di Chris Pratt e I giochi della fame ' Jennifer Lawrence, entrambe stelle apparentemente a prova di proiettile con pedigree di successo in espansione. I primi trailer, sebbene leggeri sulla trama, hanno rivelato una produzione lussureggiante piena di lussuosi design dello spazio profondo, e ... Jennifer Lawrence e Chris Pratt. Come interessi amorosi. Nel 2016 . Sembrava avere tutte le carte in regola per un successo travolgente, anche se il marketing iniziale ha reso un po' difficile decifrare la storia.

Poi è uscito il film.

Dal punto di vista del botteghino, Passeggeri ha fatto abbastanza bene, incassando $ 300 milioni in tutto il mondo con un budget di circa $ 100 milioni. Non è mondo giurassico soldi, ma è solido. Criticamente, sebbene abbia i suoi difensori, il film è stato criticato sia dai revisori cinematografici che dagli scrittori culturali per un punto della trama molto problematico.



Spoiler avanti (per un film che è uscito da quasi un anno, ma comunque...)

Il catalizzatore per Passeggeri è un malfunzionamento nel pod di ibernazione di Jim (Pratt), che lo ha fatto svegliare decenni prima del previsto in un viaggio di colonizzazione di oltre un secolo. Dopo un anno di isolamento quasi totale, diventa ossessionato da Aurora (Lawrence), e lotta sul fatto che debba svegliarla o meno in modo da poter finalmente avere di nuovo l'interazione umana. Alla fine decide di farlo, poi le dice che anche lei è stata svegliata a causa di un pod malfunzionante. Nel corso del tempo si innamorano, ma è tutto essenzialmente costruito sulla bugia che non l'ha svegliata apposta, condannandola sostanzialmente a morire sulla nave piuttosto che raggiungere la colonia. Alla fine, questo segreto viene rivelato. Aurora è infuriata... ma alla fine decide di vivere comunque il resto della sua vita sulla nave con Jim.

È più complicato di così, e il film di certo non è irriverente al riguardo, ma puoi vedere come alcuni avrebbero problemi con una storia del genere. Il contraccolpo è stato rapido e feroce, spingendo sia lo scrittore Jon Spaihts che il regista Morten Tyldum a corri in difesa del film . Lawrence, da parte sua, è stato relativamente tranquillo riguardo alla controversia.

Ora, in un ampio raggio nuova intervista con Vogue (è in copertina questo mese), Lawrence ha finalmente pesato sul Passeggeri cadere. Non si vergogna del film, ma riflettendoci sembra aver capito che i problemi all'opera nella storia avrebbero potuto essere gestiti meglio.

Sono delusa da me stessa di non averlo notato, ha detto. Ho pensato che la sceneggiatura fosse bellissima, era questa storia d'amore contaminata e complicata. Sicuramente non è stato un fallimento. Non ne sono in alcun modo imbarazzato. C'erano solo cose che avrei voluto approfondire prima di saltare.

È certamente molto facile per i nerd su Internet (me compreso) giocare a Monday Morning Quarterback con film che non gli sono piaciuti, ristrutturandoli e montandoli come meglio credono, ma con Passeggeri molti punti davvero solidi sono stati fatti nelle settimane e nei mesi successivi alla sua uscita. Numerosi commentatori, incluso il popolare e perspicace canale YouTube scrittore nerd , ha sostenuto che il film avrebbe potuto funzionare molto meglio se Aurora fosse stata la protagonista e se il film fosse iniziato con il suo risveglio piuttosto che con la lotta di Jim contro il suo isolamento. Crea più tensione e spinge il film come più di un thriller piuttosto che del romanzo di fantascienza in cui alla fine cresce. Il senno di poi è, ovviamente, 20/20, ma questi erano comunque pensieri molto interessanti.

La reazione misurata di Lawrence al Passeggeri fallout è un esempio della sua accettazione del fatto che, essendo una delle più grandi star che lavorano in questo momento, non sia immune ai fallimenti e non immune all'autoriflessione. Vedo un'altra star che si ferma prima di accettare le critiche al film e dichiara semplicemente il proprio orgoglio per averlo realizzato. Non c'è modo di sapere in questo momento come Lawrence applicherà le lezioni di Passeggeri ai film futuri, ma riconoscere il contraccolpo è, perlomeno, un bel gesto.



^