Janet Kidder

Janet Kidder prepara Star Trek: Discovery per l'ira di Osyraa, il prossimo grande cattivo

>

Quando vediamo per la prima volta Star Trek: Scoperta è la più recente cattiva interstellare, tiene in mano un antico distintivo della Flotta Stellare apparentemente rotto. Come il più famoso Trekking cattivo di sempre, Khan Noonien Singh, potremmo pensare che Osyraa stia valutando di convertire questo distintivo della Flotta Stellare in un gioiello sgargiante. Ma mette giù il distintivo. Non realizzerà una collana spaziale fai-da-te con un distintivo della Flotta Stellare come ha fatto Khan prima della sua famosa ira. Come personaggio, e come Trekking cattivo, è troppo bella per essere esagerata in quel modo. E l'attrice dietro Osyraa, Janet Kidder, dice a SYFY WIRE che la qualità di basso profilo del personaggio è intenzionale: 'Le persone più spaventose a volte sono le più sottovalutate'.

Kidder ha parlato con SYFY WIRE per farci sapere come ha creato Osyraa per Scoperta , cosa ne pensa dell'adesione al Star Trek 'famiglia' e perché il suo nuovo cattivo è 'in viaggio'.

dan weiss e david benioff

**Spoiler avanti per Star Trek: Scoperta Stagione 3, episodio 8, 'Santuario'.**



Nei panni di un malvagio sovrano dalla pelle verde di un sindacato criminale dello spazio chiamato 'The Emerald Chain', sarebbe facile per Scoperta per interpretare Osyraa nei panni della Perfida Strega del Quadrante Ovest. In una scena iniziale dell'ultimo episodio (guarda una clip esclusiva qui sotto!), ci viene presentata Osyraa, che punisce senza pietà suo nipote per aver lasciato scappare Burnham e Book dal pianeta Hunhau. Ma lei non ridacchia o cita Shakespeare e nemmeno fa davvero una smorfia. La malvagità di Osyraa è più simile a quella di un vero boss del crimine nella vita reale. Più tardi nell'episodio, lei alza le spalle e inizia a sparare siluri fotonici su un pianeta. Oysraa non è un cattivo dei fumetti — e nel pantheon di Star Trek cattivi in ​​particolare, l'approccio naturalistico di Kidder è rinfrescante quanto terrificante.

Kidder pensa che parte del motivo per cui funziona è che quando ha fatto l'audizione per il personaggio, non aveva 'idea' che la serie sarebbe stata ambientata nello spazio.

'Quando ho fatto il provino per questo progetto non si chiamava' Star Trek .' Era molto riservato per ovvie ragioni,' spiega Kidder. 'Nella scena, era solo un personaggio forte che non lo prendeva da quest'altra persona molto in alto. Ma non era affatto fantascientifico o spaziale. Era solo una scena molto ben scritta tra due persone molto importanti. Era solo un bel dramma. La scena dell'audizione avrebbe potuto essere ambientata in un numero qualsiasi di regni e mondi.'

susan oliver vina

Susan Oliver in 'The Cage', nel ruolo di Vina, che è stata la 'prima' Orione in 'Star Trek'. (Anche se Vina era tecnicamente umano.) Credito: CBS

Anche se è stato accennato in tutto Scoperta , Stagione 3, Episodio 8, 'Sanctuary', segna la prima apparizione effettiva di Osyrra. Per Trekking fan, è abbastanza ovvio che Osyraa è un Orione, una specie di alieni dalla pelle verde la cui storia è vecchia quanto il Star Trek franchising stesso. E mentre i fan occasionali potrebbero avere familiarità con le 'Orion Slave Girls' di La serie originale , nella serie prequel del 2005 Impresa , è stato rivelato che le donne della vecchia scuola Orion Syndicate stavano effettivamente conducendo segretamente lo spettacolo. Nel Star Trek 2009 , Uhura aveva una compagna di stanza di Orione di nome Gaila (Rachel Nichols) e, all'inizio di quest'anno, gli stereotipi di Orione sono stati ulteriormente scomposti dal guardiamarina Tendi su Star Trek: Ponti inferiori , che ha insistito, che non lo erano Tutti pirati. Kidder non era una 'persona di fantascienza' prima di essere scritturata, ma ha fatto i compiti e dice che vari elementi di Star Trek la ricerca era importante per dare vita a Osyraa.

'Ho esaminato la gente verde di Orione', dice. 'Ho fatto la ricerca in termini di chi fosse e come persone, come ha ottenuto il timone e perché sta succedendo tutto questo. Il team è stato anche molto utile nel fornirmi informazioni su come Star Trek arrivato a questo punto. Kidder aggiunge che, a differenza di alcuni degli Orioniani del passato, come Susan Oliver o Yvonne Craig in TOSSE , o Rachel Nichols in Star Trek 2009 — questa non è solo vernice per il corpo verde. 'Questa è una testa protesica completa', dice Kidder. 'Ci vogliono circa quattro ore per indossarlo!'

Tuttavia, per coloro che ricordano Janet Kidder della serie di fantascienza Continuum , o L'uomo nell'alto castello , è immediatamente riconoscibile come se stessa, protesi verde o meno. Per gli appassionati di genere di lunga data, ha anche una sorprendente somiglianza con sua zia, la defunta Margot Kidder, meglio conosciuta come Lois Lane nel Superuomo film degli anni '70 e '80.

Superman e Lois Lane Superman 1978

Margot Kidder, zia di Janet Kidder in 'Superman II' (Credit: Warner Bros.)

'Ero sul set di Superuomo quando avevo 7 anni ero infatuata di tutta la faccenda', dice Kidder di sua zia. 'Margie è stata la mia fan numero uno, mentore e idolo durante i miei anni come attrice. La sua influenza era imperativa per me».

Cosa succede dopo per Osyrra su Star Trek: Scoperta non è del tutto chiaro. Alla fine di 'Sanctuary', giura vendetta sul capitano Saru e sull'equipaggio, dicendo loro che sentiranno il 'pieno peso della catena', rendendola più simile a Trekking 's personale Lex Luthor piuttosto che Lois Lane. Kidder suggerisce che c'è dell'altro in arrivo. E ringrazia il regista Jonathan Frakes per essersi fidato di lei per affrontare il personaggio con il tono esatto che ha scelto.

Osyraa Disco 2

Janet Kidder come Osyraa (Credit: CBS)

'Sarei felice di lavorare con Jonathan Frakes su qualcosa per il resto della mia vita. Uomo incredibile. Direttore incredibile. Conosce questi spettacoli dentro e fuori. Che dono avere lui a dirigermi nel mio primo episodio in assoluto', si entusiasma Kidder. «Io e lui ci siamo messi subito d'accordo. Abbiamo deciso che questo tipo di donna calma e in controllo del Medio Atlantico era la strada da percorrere. È stato di supporto fin dall'inizio. Osyraa è come si presenta in questo primo episodio. E vedrai di più in seguito, c'è un viaggio che sta facendo. È sicura di sé e di quel viaggio. È proprio come 'prendere o lasciare. Ecco com'è.''

Star Trek: Scoperta ha altri cinque episodi nella terza stagione. La serie è in streaming su CBS All Access.



^