Arnold Schwarzenegger

James Cameron rivela la sua idea di resa dei conti originale di Terminator 2: Arnold contro Arnold

>

Questa settimana segna il 30° anniversario di Terminator 2: Il giorno del giudizio , uno dei migliori film d'azione di tutti i tempi, uno dei più grandi successi degli anni '90 e uno dei migliori sequel mai realizzati. Naturalmente, questo significa che le persone che hanno realizzato il film iconico si stanno prendendo un po' di tempo per guardare indietro non solo a ciò che hanno realizzato, ma a ciò che avrebbe potuto essere. Per il regista e co-sceneggiatore James Cameron, ciò significa una piccola esplorazione di alcune delle sue idee originali per il sequel, inclusa una resa dei conti che ha contrapposto Arnold Schwarzenegger... Arnold Schwarzenegger.

In una nuova storia orale di vasta portata della realizzazione di T2 al The Ringer , Cameron ha spiegato che il sequel è nato non perché avesse escogitato una grande idea di follow-up, ma perché il detentore dei diritti di Il Terminator , Carolco, andò da lui e gli chiese se fosse interessato a un secondo film. Cameron e il suo co-sceneggiatore, William Wisher, sono stati quindi lasciati a abbozzare le idee per il progetto.

Quasi fin dall'inizio, Cameron aveva messo in atto alcuni elementi chiave del film finito, inclusa l'idea che la resistenza umana avrebbe inviato un T-800 (Schwarzenegger) riprogrammato indietro nel tempo per proteggere John Connor (Edward Furlong) da Skynet. In origine, però, quel protettore non avrebbe incontrato il micidiale metallo liquido T-1000, almeno non all'inizio. Invece, sarebbe stato T-800 contro T-800 in una resa dei conti di due Terminator con una programmazione molto diversa.



'Fondamentalmente avevo due idee in competizione', ha spiegato Cameron. 'Uno era Skynet che invia un Terminator, un altro Arnold Terminator, per eliminare John, e la resistenza ne invia uno che è stato riprogrammato, che sarebbe stato anche Arnold. Quindi Arnold sarebbe diventato un eroe oscuro, ovviamente.'

Wisher, però, era contrario all'idea fin dall'inizio.

'Avere Arnold che combatte contro un altro Arnold è semplicemente noioso', ha detto il co-sceneggiatore. 'Noioso, noioso, noioso.'

Come si è scoperto, però, la resa dei conti tra Arnold e Arnold era in realtà solo la prima parte dell'idea di conflitto del sequel di Cameron, impostando l'idea di un Terminator più avanzato che si presentava più avanti nel film. Alla fine, ha appena abbandonato la trama del duello T-800 e si è diretto verso il T-1000 arrivato nel 1995 per affrontare il T-800 riprogrammato di Schwarzenegger.

'Quando ho concepito per la prima volta l'idea della storia, era in due parti. Nella prima parte, Skynet ha inviato un cyborg con un endoscheletro di metallo e i buoni hanno inviato il protettore. Il protettore lo schiaccia sotto un camion o lo lancia attraverso una grossa struttura di ingranaggi o una macchina', ha spiegato Cameron. «E poi, nel futuro, si rendono conto che le increspature del tempo stanno progredendo verso di loro. Non hanno ancora vinto la battaglia.

'[Skynet] penserebbe a lungo e duramente a premere il grilletto per inviare la super arma sperimentale e unica che hanno creato, che anche loro sono terrorizzati dall'uso. Non l'ho chiamato T-1000: era solo un robot di metallo liquido. E quindi ora la cosa che ti sta venendo addosso è molto, molto più spaventosa di quell'altro tizio dell'endoscheletro di metallo con la pelle che pende. Ho tolto quel ragazzo dalla storia, ma poi ho pensato: 'Riportiamo quel ragazzo. Facciamo di lui l'avversario.' Ho unito le due idee. Invece di Arnold contro Arnold, c'era Arnold contro la spaventosa arma di metallo liquido.'

Quindi, grazie a un po' di giudizioso montaggio sulle parti di Cameron e Wisher, T2 ha ottenuto la trama che conosciamo e amiamo ora, ma l'idea di Arnold che combatte contro se stesso non è esattamente andata via. Terminator Genisys userei una versione di quell'idea per rivisitare l'originale Terminatore apertura nel 2015, con risultati un po' contrastanti. Scartando l'idea in qualsiasi forma e andando avanti con la nuova arma Skynet (per gentile concessione dell'allora all'avanguardia CGI), Cameron e Wisher ci hanno dato un sequel più snello e più cattivo che regna ancora come uno dei migliori mai realizzati.

Per ulteriori informazioni sulla realizzazione di T2 , dal casting di Edward Furlong all'incredibile trasformazione di Linda Hamilton, vai su la suoneria .



^