Opinione

Jadzia Dax, Deep Space Nine e una delle prime allegorie trans sci-fi gestite con rispetto

>

Indietro quando Star Trek: Deep Space Nine inizialmente in onda in TV tra l'inizio e la metà degli anni '90, non sono mai stato coinvolto troppo profondamente nello spettacolo. In parte probabilmente era perché all'epoca ero troppo giovane per capire alcune delle trame più guidate dalla politica, e in non piccola parte perché guardavo solo episodi isolati di una serie che si basava su trame di lunga durata e generali. Tuttavia, dai pochi episodi che ho visto e apprezzato da bambina, un personaggio mi è sempre rimasto impresso come profondamente interessante: Jadzia Dax.

La serie, spinoff di Star Trek: La prossima generazione , è ambientato su una stazione spaziale dove è stato scoperto un wormhole stabile. Il wormhole consente al nostro equipaggio di saltare in parti dello spazio precedentemente inaccessibili e la stazione funge da hub per la diplomazia riguardo alle specie che vivono vicino e attraverso il wormhole. Una delle specie che vivono vicino alla stazione spaziale è il Trill, che gioca un ruolo in un gran numero di trame in tutto DS9 .

I Trill sono una specie umanoide, che si distingue dagli umani per due file di macchie ai lati del corpo e del viso. Sono in grado di fondersi con una specie conosciuta come il simbionte, guadagnando i ricordi e le abilità del precedente ospite Trill, con la loro personalità che diventa una combinazione dell'ospite e della creatura simbiotica.



Jadzia Dax

Credito: Paramount

Jadzia è una Trill e ospita un simbionte di nome Dax. Anche se la stessa Jadzia era sempre stata motivata, intelligente, avventurosa e premurosa, diventare ospite di Dax le ha fatto sviluppare un feroce senso di lealtà, un senso di rabbia più sviluppato e una maggiore comprensione delle specie con cui non aveva interagito con se stessa mentre vivo. Il simbionte Dax era stato ospitato da sette precedenti Trill prima di Jadzia, un mix di uomini e donne, e molti dei suoi episodi su DS9 concentrati su come sceglie di affrontare l'esistenza delle vite precedenti che ha in testa. Tuttavia, per me da bambina, oltre a rivedere lo spettacolo ora da adulta, l'aspetto più interessante del suo personaggio sono i suoi ricordi molto recenti di esistere come Curzon, un Trill maschio.

Mentre Jadzia può, a vari livelli, ricordare la sua vita come ciascuna delle sue esistenze passate da ospite, l'ospite di cui si sente parlare di più nello spettacolo è Curzon, e questo ha molto senso. Curzon è stato l'ospite più recente del simbionte Dax, ha vissuto una vita lunga e piena, ha realizzato molte cose e, a causa di quanto tempo ha vissuto, è l'unico ospite che la maggior parte dei personaggi vivi nello show ha incontrato personalmente. Curzon è un ricordo molto recente per Jadzia e per il resto dell'equipaggio della stazione, e per quanto riguarda lo spettacolo Curzon è l'unico ospite precedente ad essere davvero frequentemente rilevante per la trama.

Cito tutto questo perché mentre riguardavo lo spettacolo nella sua interezza, ho visto sempre più il personaggio attraverso l'obiettivo di essere una prima allegoria per qualcuno che vive la vita come una donna trans, con tutte le lotte e i cambiamenti che ne derivano. Mentre la lettura del personaggio funziona davvero solo se ci concentriamo sulla vita passata come Curzon come esistenza precedente primaria, fa diverse parti di DS9 portare ulteriore peso affascinante.

Jadzia Dax è un personaggio che porta avanti la vita di Curzon Dax, un uomo conosciuto in lungo e in largo e che ha vissuto tutta la sua vita da maschio. Per molti personaggi che incontriamo durante la serie, la connessione tra chi è Jadzia Dax e chi era è difficile da scuotere. Il capitano della stazione, Sisko, trascorre la stragrande maggioranza della corsa dello show a scambiarsi generi con Jadzia, riferendosi spesso a lei come 'vecchio', un riferimento a chi era una volta piuttosto che a chi è ora. Non è fino all'ultima stagione dello show, quando un nuovo host prende il controllo del simbionte Dax , che alla fine viene chiamato in causa e corretto sul fatto che 'vecchio' non è davvero appropriato come termine.

sebastian stan e mark hamill
Jadzia Dax Cor

Credito: Paramount

Tuttavia, La trama di Jadzia continua ovunque Deep Space Nine in gran parte non riguardano persone che la trattano come la sua vecchia identità. La maggior parte dei personaggi rispetta chi è ora, e alcuni episodi chiave la affrontano davvero come una metafora trans in modo abbastanza positivo. Nell'episodio della seconda stagione 'Giuramento di sangue', Jadzia si trova faccia a faccia con un gruppo di Klingon con cui Curzon era stato amico intimo. Kor, il leader del gruppo Klingon, si apre inizialmente con un saluto: 'Curzon, mio ​​caro vecchio amico', mentre stringe Jadzia in un grande e profondo abbraccio. Jadzia dice semplicemente: 'Ora sono Jadzia', ​​e senza pensarci due volte, Kor continua l'abbraccio e sorride, dicendo invece 'Jadzia, la mia amata vecchia amica'.

chi ha ucciso i genitori di Bruce Wayne Gotham?

Kor, da questo punto in poi nell'episodio, si riferisce sempre a Jadzia con il suo nuovo nome, usa pronomi femminili per lei e non la tratta in modo diverso. È ancora l'amica che ricorda, non prova alcun imbarazzo, ascolta semplicemente la correzione di Jadzia sulla sua nuova identità e la prende subito a cuore.

Questo episodio è uno che supporta la lettura di Jadzia come metafora della donna trans. Affronta direttamente il fatto che alcuni dei suoi amici in precedenza la conoscevano come maschio e con un nome diverso, ma che il modo giusto per affrontare il coming out del tuo amico è semplicemente ascoltarlo, abbracciarlo come faresti altrimenti e fare lo sforzo di correggiti andando avanti. È un bellissimo modello su come abbracciare un amico che si è dichiarato trans, trasmesso in TV decenni prima che i personaggi trans nei media diventassero una conversazione mainstream.

Oltre al fatto che il resto dello spettacolo è disseminato di riferimenti a Jadzia che deve adattarsi a presentarsi come donna con decenni vissuti e socializzare come maschio nella sua testa, c'è un altro episodio degno di nota se letto come una metafora trans: 'Rejoined' della quarta stagione. ' Jadzia si trova faccia a faccia con Lenara Kahn, un'altra Trill, e moglie dell'ospite Dax Torias prima dell'eredità di Jadzia del simbionte Dax.

Jadzia Moglie Bacio

Credito: Paramount

Se i Trill uniti entrano in relazione, gli è vietato tornare a quelle stesse relazioni una volta che il simbionte si sposta in un nuovo ospite. Questo è solo un espediente della trama gettato per causare conflitto in questo specifico episodio, ma lo fa in modo molto efficace creando una situazione in cui un personaggio metaforico di una donna trans è attratto verso una relazione lesbica proibita che potrebbe portare all'esilio e ai loro simbionti rifiutato futuri host.

Lenara e Torias si erano sposati durante la sua fusione con il simbionte Dax in una relazione diretta. Dopo Torias, e poi Curzon viene sostituito da Jadzia come ospite, la relazione diventa tabù, con la società pronta a rifuggire entrambi se la relazione continua. L'episodio è un vero punto culminante della serie, con l'avanti e indietro di queste due donne che navigano se sono disposte ad affrontare le conseguenze dell'espulsione sociale per amarsi sentendosi considerevolmente lungimiranti e rilevanti. L'ex moglie di Jadzia non nega mai che ora sia femmina, o che la ami ancora; affrontano apertamente il fatto che la loro relazione è diversa ora e devono decidere se sono a loro agio con il modo in cui la società li vedrebbe insieme. Per un episodio della TV scritto a metà degli anni '90, fa davvero un ottimo lavoro per sentirsi rilevante decenni dopo.

Mentre Jadzia Dax non sopravvive a tutta la serie di Deep Space Nine , sostituita nell'ultima stagione da una nuova conduttrice quando l'attore Terry Farrell ha deciso di lasciare lo spettacolo, Ezri Dax (Nicole de Boer) continua la metafora trans essendo più assertiva e proattiva nel garantire che le persone rispettino la sua identità femminile. È una donna e, a differenza di Jadzia, che si sente più come una metafora di transizione precoce nel modo in cui a volte rimane in silenzio quando ha un sesso sbagliato, Ezri si sente più come una persona in più profonda transizione, assicurandosi con più sicurezza di essere rispettata per quello che è, non per quello che era.

Deep Space Nine certamente non è perfetto come spettacolo allegorico trans positivo, con l'episodio 'Profit and Lace' in particolare che usa la transizione di genere come battuta finale in modo abbastanza insipido, ma nel complesso mi è piaciuto molto rivederlo. Come donna trans, vedere Jadzia Dax navigare nel mondo, ricordata da chi le sta intorno per essere stato in precedenza maschio ma ancora accettata come una delle donne più toste ma premurose sulla nave, è stato davvero confortante. Amo Jadzia e riuscire a guardare la sua storia attraverso una lente trans-positiva serve solo a farmela godere di più.



^