Interviste

All'interno di un raduno nazista sul set di The Man in the High Castle

>

Anche se so cosa L'uomo nell'alto castello si tratta, niente potrebbe prepararmi per camminare sul set dello spettacolo Amazon. Quando il nostro furgone si è fermato sul posto, il respiro mi si è mozzato la gola quando ho visto il set della giornata: un enorme raduno nazista, che si svolgeva nel centro di 'New York City' (in realtà eravamo a Vancouver).

nel film "ritorno al futuro", di quanta potenza ha bisogno la macchina del tempo delorean?

Centinaia di comparse riempiono le 'strade', appese a ogni parola di Heinrich Himmler mentre impreca nel nuovo Fuhrer del Nord America. Soldati nazisti in uniforme di Hugo Boss (la compagnia che ha realizzato le uniformi originali delle vere SS) pattugliano la scena. Questa sarebbe stata una scena snervante in qualsiasi ambiente, ma la nostra visita sul set è arrivata meno di due mesi dopo il fatale raduno nazista dell'agosto 2017 a Charlottesville, in Virginia. In questo clima politico, mi è venuta voglia di vomitare.

L'uomo nell'alto castello , la cui terza stagione ha debuttato il 5 ottobre su Amazon, è una storia alternativa in cui le potenze dell'Asse vincono la seconda guerra mondiale e conquistano gli Stati Uniti; l'Occidente è governato dal Giappone, l'Oriente dalla Germania nazista. Una 'zona neutra' molto sottile risiede lungo le Montagne Rocciose. Ma la parola è che alcune misteriose bobine cinematografiche, tenute segretamente gelosamente custodite da Hitler, mostrano una storia 'alternativa', in cui gli Alleati vincono la guerra. Questa è finzione, propaganda della resistenza? O c'è un'altra dimensione, un'altra linea temporale, un universo alternativo?



the-man-in-the-high-castello-season-3-mithc_301_02710.rt_.la_.fnl_rgb

Credito fotografico: Liane Hentscher/Amazon Prime Video.

Anche Bella Heathcote, che interpreta Nicole Dormer, si è sentita disturbata dai raduni nazisti.

'Può togliere il fiato quando si cammina su questi set', ha detto a un piccolo gruppo di giornalisti mentre cercavamo di non prestare attenzione alle svastiche di 10 piedi all'orizzonte. 'Ma mi ha reso orgoglioso di essere in questo show in un certo senso, perché in realtà lo stiamo affrontando, mostrando le insidie ​​della demagogia'.

Nicole è una regista di origine tedesca che, nella terza stagione, si trasferisce a New York e diventa più indipendente. In realtà riesce a fare film in questa stagione. Heathcote vede il suo personaggio come una 'Leni Riefenstahl della prossima generazione', che era una regista nazista responsabile della direzione di film di propaganda per il Terzo Reich.

'Penso che il cinema [di Nicole] sia un po' più all'avanguardia. Ho uno stile diverso e più moderno, ma questo è sicuramente il percorso che sto seguendo', dice Heathcote del suo personaggio. 'Penso che sia cresciuta in questo mondo. Il fatto che sia Lebensborn [un programma di vita reale, sostenuto dallo stato che incoraggiava le donne tedesche a dare alla luce bambini ariani 'razzialmente puri e sani'] le consente più libertà della maggior parte degli altri. Il fatto che sia ricca, che suo padre sia quello che è, le permette più libertà della maggior parte degli altri. Quest'anno ha davvero trovato un modo per fare il suo lavoro e fare film.'

l'uomo-nell'alto-castello-stagione-3-

Credito fotografico: Liane Hentscher/Amazon Prime Video.

Rufus Sewell interpreta John Smith, un membro di alto rango nato in America delle SS.

'Tutto ciò che ha fatto è stato un tentativo, fuorviante o meno, di proteggere la sua famiglia', afferma Sewell. 'Si è attaccato a un carro che chiede da lui pagamenti sempre più alti.' Sewell è cauto nel non rivelare nulla su dove porterà John Smith nella terza stagione, ma sembra che il personaggio avrà dei dubbi su da che parte stare.

La lealtà di Smith viene messa in discussione anche quando a Sewell viene chiesto di 'Anno zero', in cui i tedeschi stanno tentando di cancellare le ultime vestigia della storia americana. È attento a ricordare a noi giornalisti che Anno Zero è un'idea di Himmler, non di Smith.

'Himmler crede che sia necessario avere un atteggiamento diverso nei confronti dell'idea di propaganda pre-nazista', dice. 'Il motivo per cui non voglio parlarne è perché la decisione personale di Smith in merito è qualcosa che non è stata ancora rivelata'. Anche i film di storia alternativa di Hitler avranno un effetto significativo sul personaggio di Smith, qualcosa che Sewell promette sarà scoperto nel corso della terza stagione.

Sewell ci dice anche che, nella prima stagione, ha chiesto personalmente il divieto di 'cardis carino'.

'L'idea del nazista che fuma la pipa e indossa un cardigan che ne sa di più potrebbe quasi essere una cartolina ironica', dice in un rimprovero a un giornalista riferendosi all'intervallo di tempo come 'Fuhrer Knows Best'. Sewell voleva assicurarsi che l'attenzione rimanesse su un personaggio reale, piuttosto che su un'idea. 'Non è necessario spostare molto lontano l'idea americana degli anni '50 perché funzioni in tandem con l'ideologia nazista', continua. «Quel mondo è principalmente bianco, anglosassone, orientato al maschio. Non devi cambiarlo molto. Praticamente è già lì per te. Come attore, non hai bisogno di adattare molto la tua visione del mondo.'

Lo scenografo Drew Boughton conferma l'affermazione di Sewell, dicendoci che 'mischiare immagini dell'America degli anni '60 e del nazismo crea questo strano incubo'.

'Più quasi è normale, più è inquietante', dice Boughton, sperando che si trasformi in uno specchio della società di oggi.

Nonostante sia stata una giornata piacevole sul set di Vancouver, senza attacchi imprevisti, mi sento sollevato di lasciarmi alle spalle i nazisti, i saluti di Hitler e le svastiche, anche se solo per un breve periodo.




^