Interviste

Indie Comics Spotlight: Vita Ayala della prima stagione di Static non scriverà il Virgil Hawkins di tuo padre

>

Il debutto di Milestone's Statico #1 era quasi 28 anni fa al giorno. Creato dai co-fondatori di Milestone, Dwayne McDuffie, Dennis Cowan, Michael Davis e Derek T. Dingle, e disegnato dal compianto John Paul Leon, il personaggio di Virgil Ovid Hawkins sarebbe diventato uno dei personaggi di maggior impatto nei fumetti negli anni '90. La serie a fumetti ispirata Shock statico , la serie animata che è andata in onda sul blocco bambini di WB Network a partire dal 2000 per quattro stagioni. Lo spettacolo (anche prodotto e scritto da McDuffie) ha influenzato un'intera generazione che è cresciuta con Virgil (doppiato dal leggendario Phil Lamarr) nei loro salotti.

Il nuovo Milestone, ora un'impronta all'interno della DC Comics (da non confondere con Milestone Media, la società di media gestita da Hudlin, Cowan e Dingle), è finalmente tornato il mese scorso con una nuova storia, Prima stagione statica #1 . La nuova storia, scritta dalla pluripremiata scrittrice Vita Ayala ( Nuovi mutanti, Shuri) , caratteristiche layout di il pluripremiato artista ChrisCross ( Verità e giustizia, Lanterna Verde ) e arte e colore di Pantera nera il disegnatore di album e mangaka Nikolas Draper Ivey ( XOGENASYS, Vespro dei Sogni ). Il 27 luglio uscirà Milestone Prima stagione statica #2 .

Dire che il ritorno di Virgil Hawkins nel mondo dei fumetti era molto atteso è un eufemismo. Naturalmente, riportare in vita i personaggi amati di un franchise preferito è sempre un compito arduo. Ma con la pressione di una pandemia, i movimenti di protesta in tutto il mondo e il nuovo pubblico online, il riavvio è stato probabilmente uno dei compiti più scoraggianti di Milestone.



Copertura statica S1 1

Credito:

Cover Artist e Colorist Team: Khary Randolph ed Emilio Lopez

migliori episodi di star trek tng

Autore: Vita Ayala

Layout: Chris Cross

Finiture e colori di: Nikolas Draper-Ivey

Lettere di: Andworld Design

/ DC Comics

Principalmente incentrati sui personaggi neri, i fumetti Milestone hanno sempre avuto un filo conduttore socialmente consapevole attraverso i loro archi. Le loro storie commentavano di tutto, dalla gravidanza adolescenziale, all'omofobia, alla brutalità della polizia nei primi anni - quest'ultima era la fonte dei poteri di assorbimento elettromagnetico di Virgil. Ma in Milestone ritorna #0 , Hudlin ha dato una nuova svolta alle origini di Virgilio. Virgil è ancora un adolescente nerd che viene vittima di bullismo a scuola e, in questo aggiornamento, ottiene ancora i suoi poteri dall'essere esposto a una tossina che la polizia usa per disperdere una folla. Ma quella folla non è più un gruppo di membri di gang degli anni '90, ma i manifestanti di Black Lives Matter. Nemmeno tutti quelli esposti ottengono poteri. Alcuni muoiono in modi dolorosi e orribili.

A differenza della maggior parte delle storie sulle origini dei supereroi, Virgil Hawkins è cresciuto con la sua famiglia intatta. Entrambi i suoi genitori sono lì quando torna a casa da scuola. Sono entrambi umani. Combatte con sua sorella e i suoi amici Freida e Richie si preoccupano per lui.

Attraverso la storia aggiornata di Ayala e con i layout tradizionali di Cross (ha disegnato per l'originale di Milestone Hardware serie) e la sensibilità manga di Ivey, Prima stagione statica ha un'atmosfera YA / Gen Z con abbastanza uova di Pasqua per intrattenere i fan originali della serie.

SYFY WIRE ha parlato con Vita Ayala dell'aggiornamento della storia per una nuova generazione, nuovi personaggi e com'è stato collaborare con due artisti molto diversi a questo progetto.

Prima stagione statica 1

Credito:

Cover Artist e Colorist Team: Khary Randolph ed Emilio Lopez

Autore: Vita Ayala

Layout: Chris Cross

Finiture e colori di: Nikolas Draper-Ivey

Lettere di: Andworld Design

/ DC Comics

In che modo Milestone ti ha contattato per questo progetto?

Vita Ayala: Chris Conroy, redattore senior della DC Comics, mi ha avvicinato e mi è stato detto subito che si trattava di un bivio, il che mi rende davvero nervoso.

La competizione è una cosa, ma non mi piace lottare per i progetti. Ma sono cresciuto con questa roba. Ricordo i fumetti [originali], i cartoni animati e tutto quel genere di cose.

Con bake-off intendi che ti è stata offerta la possibilità di presentare una storia?

Sì, dovevo proporlo, e molte persone lo stavano lanciando. Non mi è stato detto chi, quindi è stato un pasticcio alla cieca. A volte hai un artista, ma loro sapevano già che volevano lavorare con Nik.

Mi è venuta in mente una proposta dopo aver parlato con Reginald Hudlin, Dennis Cowan e Chris tutti insieme. E hanno scelto la mia storia.

Com'è stato lavorare con due artisti molto diversi?

Odio solo scrivere un documento e poi dire, questa è la storia. Mi fa sentire davvero strano perché i fumetti dovrebbero essere uno sforzo di gruppo. Lavoro con Cross e Nik in modo diverso.

Cross è davvero un artista della vecchia scuola. Lui, ho la sceneggiatura, lavoro su quello che ho qui. E Nik è molto più simile a, Ok, ma perché sta succedendo questo? Che mi piace, in realtà. Mi piace che qualcuno mi interroghi perché voglio arrivare alla storia migliore. Perché Nik è un artista molto dinamico e volevo che si riflettesse nel libro. Non solo nei suoi disegni, ma anche nel ritmo della storia, e sta funzionando alla grande. Quindi essere in grado di ricostruire la storia e farlo in modo dinamico, anche se abbiamo alcuni punti elenco che dobbiamo colpire, è fantastico. Penso che sia un ritmo eccellente per questa squadra in particolare.

Stagione 1 statica 2

Credito:

Cover Artist e Colorist Team: Khary Randolph ed Emilio Lopez

Autore: Vita Ayala

Layout: Chris Cross

Finiture e colori di: Nikolas Draper-Ivey

Lettere di: Andworld Design

/ DC Comics

È stata una tua decisione cambiare la storia delle origini di Virgil o Milestone ti ha contattato per questo?

Era già scritto e disegnato prima che io fossi coinvolto. È stata una decisione di Reginald Hudlin e Dennis Cowan. E penso che sia stata una buona decisione. Credo che le conversazioni che le persone stavano avendo in quel momento riguardavano la guerra tra bande.

Ora, le conversazioni che stanno avendo i neri sono molto pubbliche, 'Ehi, vuoi letteralmente ucciderci solo per esistere?! Quindi l'aggiornamento dell'origine, penso, mette l'onere della responsabilità a cui appartiene, sulle persone che cercano di distruggere la comunità di Virgilio e ferire davvero le persone.

Abbiamo visto alcuni richiami a personaggi originali come Freida e Richie. Li hai suggeriti?

Sì e No. In parte è venuto dai suggerimenti di Nik, tipo, dobbiamo metterli lì! Ma anche, mi sembrava di pensare che i supereroi più felici siano quelli che hanno amici. Mi è piaciuta molto anche la dinamica tra quei personaggi. Tutto è tornato a come sarebbe la loro relazione ora? E poi, ovviamente, Nik li ha collegati tutti con la flebo.

Hai creato nuovi personaggi per questa storia?

Non voglio spoilerare nulla, ma c'è questo tipo di linea che esploriamo attraverso il personaggio di Darius che è stato introdotto in Milestone ritorna #0 . Non ho creato quel personaggio, ma ho potuto scegliere se si sarebbe fatto avanti o meno nel mio libro. Sento che è un'ottima prospettiva da avere. E Nik ed io abbiamo avuto ampie discussioni sui paralleli e le differenze tra Virgil e Darius. Ha visto la verità su ciò che è successo a Virgil, ma ora sta vedendo come le cose si contorcono e come le vittime vengono incolpate e demonizzate, e vuole combattere contro questo.

Stagione 1 statica 3

Credito:

Cover Artist e Colorist Team: Khary Randolph ed Emilio Lopez

Autore: Vita Ayala

Layout: Chris Cross

Finiture e colori di: Nikolas Draper-Ivey

Lettere di: Andworld Design

/ DC Comics

Cosa hai deciso di mantenere o evidenziare del personaggio originale?

Una delle cose che mi è sempre piaciuta di Virgil e che speravo di replicare in un modo più contemporaneo è che è uno strano. È un ragazzo nero strano e intelligente che gioca Dungeons & Dragons con i suoi amici. Ed è una specie di fanboy.

Gli piacciono le cose da supereroi. Vuole essere una brava persona, e penso che sia bellissimo. Ma penso che sia diverso da come era nel 1993. In parte perché le persone hanno più accesso alle informazioni e il mondo è cambiato così rapidamente negli ultimi 30 anni.

Anche io e Nick ne abbiamo parlato molto. Cosa significa che quel tipo di ragazzo nero esiste ora e in particolare per i ragazzi neri? Inoltre, volevamo fare molte cose con la sua famiglia e mostrare quella dinamica e mostrare una famiglia nera sana e funzionante che lotta, ma alla fine sono uniti.

Virgil ha bisogno di tutto l'aiuto possibile. Ne ha passate tante.

Si. Anche quella era un'altra cosa. Virgil è accusato di essere troppo arrabbiato, troppo triste all'inizio. E io ero tipo, Yo, questo ragazzo ha appena guardato tutti i suoi amici, come sciogliersi e morire! non starei bene. Sono una persona molto ottimista, ed è per questo che Virgil mi piace. Ma per vedere cose incasinate del genere, avrei bisogno di un minuto. sarei così arrabbiato. Inoltre, ha paura. Ha un disturbo da stress post-traumatico. Il suo corpo sta cambiando in modi che non capisce. Ha paura di ferire accidentalmente le persone che ama. Ne ha passate tante. Penso che gli debba essere permesso di elaborare quei sentimenti.

Copertura statica S1 2

Credito:

Cover Artist e Colorist Team: Khary Randolph ed Emilio Lopez

Autore: Vita Ayala

Layout: Chris Cross

Finiture e colori di: Nikolas Draper-Ivey

Lettere di: Andworld Design

/ DC Comics

A proposito di elaborazione, com'è stato scrivere un fumetto sui ragazzi neri attaccati dalla polizia a metà del 2020?

Questo è il motivo per cui non ho il cavo e ho solo lo streaming. Era una linea dura da percorrere. So che è stato difficile per Cross e Nik essere il più autentici possibile e fornire speranza in un modo che i media non forniscono necessariamente quando riportano queste situazioni. Ci diamo energia a vicenda. Questo è ciò che mi fa venire voglia di lavorare, anche se faccio fatica.

Se questa versione di Static venisse adattata, preferiresti una serie live-action o animata?

Oh animazione sicuramente. Con Phil LaMarr di nuovo come voce.

Beh, forse suo padre.



^