Il Racconto Dell'ancella

L'iconico mantello rosso e i costumi ricchi di significato nella seconda stagione di The Handmaid's Tale

>

Politica, cultura pop e moda si alimentano a vicenda, una ragnatela di influenze e idee interconnesse. In nessun luogo questo è attualmente più evidente del modo in cui l'abito rosso e il berretto bianco di Il racconto dell'ancella è stato utilizzato nelle proteste della vita reale, presentato in programmi TV come Drag Race di RuPaul e Brooklyn Nove-Nove e collezioni ispirate di designer tra cui Vera Wang e Preen.

La pluripremiata costumista Ane Crabtree è tornata per la seconda stagione della serie di successo Hulu, espandendo il mondo oltre le uniformi a cui siamo abituati. SYFY FANGRRLS ha incontrato Crabtree per discutere dei primi tre episodi ( spoiler avanti ), tra cui June (Elisabeth Moss) che abbandona il mantello rosso, le aree inedite di questo mondo, nuovi personaggi, flashback e l'influenza su scala globale di Il racconto dell'ancella .

Tornare a un progetto può avere i suoi vantaggi; le basi sono già state poste. Ma quando l'accoglienza è stata estremamente positiva, c'è un'ulteriore pressione. La prima stagione è stata creata nel vuoto; questa volta ci sono delle aspettative, qualcosa di cui Crabtree era profondamente consapevole. Mi sono assolutamente imbattuto in blocchi creativi. Perché [la stagione 1] è stata così potente e così importante per me.



tht_202_gk_1282rt.jpgLe Colonie, il luogo aspro e polveroso in cui è stata mandata Emily (Alexis Bledel), hanno rappresentato una delle sfide più grandi per Crabtree. Questa terra amara è il modo in cui Crabtree si riferiva alle Colonie, mentre roteava la matita. Una canzone piuttosto che un'immagine ha portato a concettualizzare ciò che Emily avrebbe indossato come una non donna designata.

Dopo aver digitato su Google la frase 'questa terra amara', ha scoperto che un mash-up dell'omonima canzone di Dinah Washington, mixata con On the Nature of Daylight di Max Richter (dal Shutter Island punto). Crabtree si riferisce a questo come al suo innesco creativo, aggiungendo che la canzone suona come se [Washington] stesse pronunciando le battute non ancora scritte da [Margaret] Atwood. La sua voce appartiene alle non donne.

Lo scenografo Mark White, un caro amico di Crabtree, è stato il suo partner creativo all'inizio della seconda stagione (è andato via presto per motivi di salute). L'impronta di White si fa sentire nelle colonie, negli alloggi degli Econo-people e nel set del Boston Globe. Crabtree si riferisce alla costruzione di queste aree insieme come poesia.

Vestiti in Boston Globe l'edificio gioca un ruolo fondamentale nella comprensione della salute fisica e mentale di June durante il secondo e il terzo episodio. Questo è il luogo in cui June trascorre la maggior parte del suo tempo in isolamento, dopo essere sfuggita alle catene della sua vestaglia rossa da ancella. È una delle poche volte che l'abbiamo vista in pantaloni e pantaloncini.

Quando riprendiamo con June, però, indossa i vestiti che le ha portato Nick (Max Minghella), ma anche capi lasciati: vestiti da palestra per quell'allenamento all'ora di pranzo, una felpa presa in prestito da un fidanzato in una giornata fredda, una maglietta dimenticata. -camicia. Elementi a cui non tendiamo a pensare, ora intrisi di significato. L'emozione arriva perché trovi quelle cose che ti strappavano il cuore che appartenevano a loro, suggerisce Crabtree. È per questo che la scarpa da tennis scartata, persa nel caos è così devastante, specialmente quando June trova l'altra vicino al muro dell'esecuzione. Non c'è nulla di ambiguo su quello che è successo al suo proprietario. Crabtree spiega che questi segnali di abbigliamento rafforzano l'assenza di persone.

tht_202_gk_0326rt.jpgJune trascorre il suo tempo cercando di mantenersi attiva, sia fisicamente che mentalmente. È libera dall'abbigliamento rosso, ma è ancora bloccata. Indossare abiti di un'era pre-Gilead la aiuta a concentrarsi, e correre intorno alla macchina da stampa è un modo per riempire il periodo di due mesi. È anche un duro promemoria per il pubblico di come stavano le cose. Questi vestiti sembrano alieni in questo paesaggio; questo non è più evidente che in Baggage, quando June si ritrova in una casa Econo per cittadini di Gilead di rango inferiore, anche se il guardaroba tutto grigio è contemporaneo per gli standard di Gilead.

Crabtree descrive l'abbigliamento Econo come il quoziente moderno dello spettacolo. Il fattore utilitaristico è importante; funzione sulle questioni di stile, poiché non ci sono un sacco di risorse in Gilead. Come tutto ciò che fa parte della visione di Gilead, questo abbigliamento proviene da una prospettiva maschile.

Anche il tempo influisce sul design dei costumi Il racconto dell'ancella . Le riprese iniziano a settembre, quando fa caldo a Toronto, ma la temperatura scende notevolmente durante l'inverno, e questo non è un ambiente in cui i personaggi indossano cappotti pesanti. L'aggiunta di strati è il modo in cui Crabtree tiene al caldo gli attori rimanendo fedele all'estetica di Gilead. Quando hanno girato il tentativo di camminare verso la libertà di June in Baggage, racconta anche la storia del tempo. Quando aggiungi più strati e trame [ti rendi conto] 'Oh, fa freddo ora'. Faceva freddo quel giorno e non doveva essere.

L'ancella

Attestazione: Hulu

L'estenuante sequenza sotto la pioggia nella premiere della seconda stagione è qualcosa che Crabtree ha dovuto considerare; è una punizione destinata all'ancella, non all'attore. Rabbrividisco sempre quando entrano in gioco le parole 'macchina della pioggia', ha detto. Si tratta di un processo complicato che utilizza materiali Gore-Tex impermeabili e tecniche di stratificazione, e mentre lei fa quello che può per mettere a proprio agio gli attori, finiscono comunque fradici.

I mantelli rossi non sono necessari per gran parte degli episodi 2 e 3, a parte i flashback dell'addestramento dell'ancella di giugno. Vengono invece esplorati altri aspetti pre-Gilead. Nei panni di Emily, Bledel viene mostrato non solo nelle Colonie, ma anche come professore prima che il mondo crollasse. Non è nemmeno perfetto in quel passato, poiché gli effetti delle azioni del Comandante stanno plasmando il mondo. Crabtree nota che non ha visto Gilmore Girls , quindi il precedente ruolo di Bledel come Rory non ha plasmato la sua visione per l'abbigliamento di Emily.

Invece, il designer ha guardato allo stile di Joan Dideon, Susan Sontag, Gloria Steinem, Anjelica Huston e Meryl Streep degli anni '70. La ragione? Crabtree gravita spesso intorno alle donne di questo periodo per l'ispirazione. Non stai davvero notando i vestiti. C'è qualcosa di così classico in loro. Tutto quello che stai notando è quanto [sono] belli e intelligenti. Voleva ribadire che Emily era lungimirante e moderna. Giovani, pieni di vita, progressisti e normali. Proprio come una donna normale. Ora combatte per la sopravvivenza.

tht_202_gk_0740rt.jpgEmily indossa anche qualcosa che non tendi a vedere in Gilead: gli occhiali. Crabtree ama usare questo accessorio, quindi era entusiasta di poterlo fare qui. Anche se il mondo sta crollando intorno a lei, c'è un netto contrasto con l'Emily che vediamo nei flashback e quella alle Colonie.

Politicamente, Il racconto dell'ancella ha toccato una corda. Questo spettacolo non è un orologio facile anche nei momenti migliori, ma ci sono parti del flashback di Emily relative a come viene trattata perché è una lesbica, un'educatrice, una madre e una moglie che si sentono preoccupantemente familiare . È agghiacciante quando viene rimproverata per avere una foto di sua moglie e suo figlio sul telefono. Nella vita reale, le proteste negli Stati Uniti tra cui Texas, Missouri e New Hampshire hanno visto donne indossare l'uniforme rossa e bianca dell'Ancella, ma si è diffusa ulteriormente in paesi tra cui Costa Rica e Australia .

L'abbigliamento che ha lo scopo di isolare la donna di Gilead viene utilizzato per amplificare le voci in tutto il mondo. Abbiamo chiesto a Crabtree come si sente riguardo all'adozione di questo costume e lei crede, in parte, che sia un mezzo per le persone per connettersi allo spettacolo a livello personale. È sbalorditivo e ovviamente è più grande di me, spiega Crabtree. Ed è pronta a sottolineare l'importanza del materiale originale: è iniziato con Atwood e non con Crabtree.

La madre di June, Holly, era una parte attiva del movimento di protesta. Interpretata da Cherry Jones, Holly ha un ruolo vitale nei flashback pre-Gilead nel libro di Margaret Atwood, ma viene introdotta solo in Baggage. A quanto pare, Jones è qualcuno che ha Crabtree precedentemente lavorato con . Ero incredibilmente estasiata quando ho sentito che era Cherry, dice. Perché viene con questa forza di sé. Gli stivali da lavoro di Holly, i jeans e la giacca in stile Carhartt suggeriscono che è sempre in movimento; non è sempre stata lì per sua figlia. È una femminista, una guaritrice e una dottoressa, o meglio, una dottoressa senza confini come la descrive Crabtree.

Il look di Holly è in diretta opposizione all'abbigliamento da ufficio di June, mentre esprime la sua insoddisfazione per la carriera che sua figlia ha scelto. Nonostante queste battaglie, c'è armonia, e non solo quando la coppia canta insieme a Hollaback Girl. Sono entrambi coinvolti in questo incubo diventato realtà. Quello che volevo era una donna moderna che ha dato alla luce una donna moderna, che è stata poi imprigionata come donna non moderna', dice Crabtree, aggiungendo: Volevo il cambiamento e quel desiderio di libertà, desiderio di liberazione, desiderio di diritti delle donne. Tutto questo è racchiuso in Holly.

tht_201_gk_0880rt.jpgLa maternità è al centro di Il racconto dell'ancella ; Crabtree si concentra sullo stomaco di Serena Joy (Yvonne Strahovski) - ammette che è una cosa orribile da fare a un attore - perché questo personaggio sente un vuoto. Quell'addome, che è la fonte della creazione, è vuoto. Ma sarà riempito col passare del tempo. Crabtree si astiene dal dire di cosa sarà riempito, o anche se Serena Joy vuole essere incinta di un bambino o se è qualcosa di più simbolico. Forse vuole essere incinta di idee, o di libertà.

Suo marito, il comandante Waterford (Joseph Fiennes) è qualcuno che Crabtree descrive come il volto di tutti i comandanti, aggiungendo: Ci sono altre persone dietro le quinte che lavorano, ma lui è il Kennedy oscuro. Gilead è una versione distorta di Camelot. Ma anche lui sta perdendo parte della sua determinazione; questo si riflette nei suoi costumi che sembrano meno inamidati, il nero solido non ci sarà più. Cominciano a vedersi le crepe.

Bradley Whitford non appare nei primi tre episodi, ma Crabtree ha rivelato un paio di dettagli sul suo personaggio, il comandante Lawrence, o almeno su cosa indosserà. Whitford, descritto da Crabtree come il paradiso su un bastone, sarà vestito a differenza di qualsiasi altro Comandante incontrato in precedenza, è una specie di anticonformista dell'ovest, che non rispetta le regole e vedrai che nei suoi vestiti, rivela , citando le cravatte di Thomas Jefferson, un dandy di Savile Row e un genio del Cappellaio Matto come combinazione di influenze sartoriali per il comandante Lawrence. Sembra piuttosto il trendsetter!

e Il racconto dell'ancella ha già avuto un notevole impatto sulla moda, con Vera Wang e Preen entrambi producendo collezioni attingendo ai cappelli e ai mantelli di Galaad. Anche Crabtree ha sfilato in passerella per amazzone l'anno scorso. Ha spiegato che l'esperienza è arrivata al punto di partenza poiché era una stilista di moda prima di dedicarsi al design dei costumi.

Il mantello rosso e il cofano sono immediatamente riconoscibili come appartenenti a questo spettacolo e non si confonderanno mai con qualcos'altro. È stato particolarmente emozionante per Crabtree vedere il mantello e il berretto nella terza stagione di Drag Race di RuPaul: All Stars .

Ispirare gli altri è qualcosa che Crabtree vuole fare. Quando ha vinto il Premio della Gilda dei Costumisti per Il Racconto dell'ancella, ha detto, è un grande momento per essere una donna ed è un grande momento per essere una donna multiculturale... per ogni bambina o bambino dalla pelle marrone, se hai un sogno, sogna in grande. Ora Crabtree sta portando il suo lavoro iconico a SCAD ad Atlanta come parte di Medicazione per la distopia mostra. Crabtree menziona come Internet aiuta a diffondere queste idee e influenze, incluso come un mantello rosso può significare resistenza. È come una magia. È come una fragranza o una canzone, qualcosa nell'aria che infonde immediatamente il mondo. A differenza dei Comandanti e delle Mogli di Gilead, Crabtree è qui per espandere le esperienze, non per limitarle.



^