Storia

Gli umani hanno un DNA misterioso da 300.000 anni e ora potremmo finalmente sapere di cosa si tratta

>

Gli umani entrano in incontri interspecie? Non su questo pianeta - oh aspetta, è già successo. Anche se non esisteva davvero niente come uscire centinaia di migliaia di anni fa, quando si trattava più di trovare il tuo compagno e non farti mangiare una specie di cosa, ci sono prove che Homo sapiens incrociati con altre specie proto-umane in un lontano passato.

I Neanderthal erano una di quelle specie (e anche il bersaglio di infinite battute sui cavernicoli). I Denisova erano un altro. Il genetista e informatico Adam Siepel ha sviluppato un algoritmo per tracciare la genetica umana e ha recentemente pubblicato uno studio in Genetica PLOS . Lui e il suo gruppo di ricerca hanno scoperto che questi gruppi ci hanno fornito più DNA di quanto pensassimo, e che alcuni di noi hanno geni da un misterioso ominide ancestrale , possibilmente uomo in piedi . C'era solo un modo perché ciò accadesse. Ma perché? Homo sapiens finiscono per prendere il sopravvento mentre Neanderthal e Denisova alla fine scompaiono?

'Questa è una grande questione di speculazione sia tra gli archeologi che tra i genetisti: potrebbe essere la malattia, la conquista, la competizione per le scarse risorse, o forse gli umani moderni le hanno semplicemente assorbite. Ci sono poche prove concrete,' Siepel ha detto a SYFY WIRE. 'Ma l'unica cosa che possiamo vedere, come genetisti, è che queste popolazioni di Neanderthal e Denisova avevano livelli relativamente bassi di diversità genetica, il che suggerisce che potevano essere soggette a malattie genetiche e/o particolarmente suscettibili alle malattie infettive'.



L'ibridazione di una specie provoca l'introgressione, o lo scambio genetico che avviene nelle specie incrociate. Gli esseri umani migrarono dall'Africa verso l'Eurasia circa 50.000 anni fa e si incrociarono con la popolazione di Neanderthal lì. Questa è la migrazione e la successiva fusione genetica che è l'esempio più riconosciuto di un tale fenomeno. Ciò che Siepel ha scoperto, utilizzando un algoritmo aggiornato del grafico di ricombinazione ancestrale (ARG) chiamato ARGweaver-D, è che erano già diretti altrove molto prima, circa 200.000-300.000 anni fa. L'algoritmo ha anche rivelato l'incrocio tra misteriosi antenati super-arcaici sia con Neanderthal che con Denisova prima che una di queste specie si incrociasse con antichi Homo sapiens.

uomo in piedi è il parente antico più probabile dell'uomo come tale antenato. Ora estinti ad eccezione di frammenti di DNA che appaiono in alcuni campioni umani moderni, questi proto-umani sono stati i primi Homo sapiens parenti che mostravano proporzioni del corpo simili a quelle che vedi quando ti guardi allo specchio. A differenza degli ominidi precedenti, le braccia e le gambe di uomo in piedi si era evoluto per essere più corto del suo busto. Sono stati anche i primi ominidi che si ritiene siano emigrati dall'Africa. Ciò rafforza il caso di incroci con Denisova e Neanderthal, in particolare Denisova.

Questo deve farti meravigliare. Se hai mai fatto un test del DNA commerciale e i tuoi risultati sono tornati con una piccola percentuale etichettata come 'sconosciuta', potrebbe essere una connessione con l'antenato misterioso?

'Alcuni dei test commerciali cercano specificamente l'ascendenza di Neanderthal, ma sì, è possibile che l'ascendenza superarcaica, o l'ascendenza da un ramo altamente divergente di Neanderthal o Denisova, venga etichettata come 'sconosciuta' da un test commerciale', ha detto Siepel.

I trasferimenti genetici più comuni sono avvenuti tra Neanderthal e Denisova, Neanderthal e antichi Homo sapiens, antenati super-arcaici e antichi Homo sapiens che rimasero in Africa, e antenati super-arcaici e Denisoviani. alleli , o versioni alternative di geni, condivise dai Denisova e dal misterioso antenato, supportano il DNA super-arcaico che si fa strada nel pool genetico moderno quando quella specie si è incrociata con i Denisova. Sfortunatamente, così hanno fatto le mutazioni.

'Sembra che i Neanderthal e i Denisova abbiano introdotto mutazioni deleterie nelle popolazioni umane moderne quando si sono incrociati con loro', ha spiegato Siepel. 'Molte di queste mutazioni sono gradualmente svanite nel tempo, ma alcune indubbiamente persistono. È interessante notare, tuttavia, che non siamo riusciti a trovare prove chiare dell'effetto inverso: gli esseri umani moderni introducono mutazioni deleterie nei Neanderthal attraverso questo incrocio. È possibile, tuttavia, che non disponiamo ancora di una sensibilità sufficiente per rilevare questo fenomeno.'

Anche con un algoritmo avanzato, si è dimostrato ancora più difficile identificare quando e dove antenati umani super-arcaici si sono incrociati con i Denisoviani piuttosto che trovare le stesse informazioni sull'incrocio di Neanderthal o Denisovan con Homo sapiens. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che non esiste ancora una sequenza per i geni dell'antenato super-arcaico, e anche perché sono stati interrotti più e più volte ricombinandosi con i geni degli antichi umani e degli altri due gruppi di ominidi così tante volte. Sapremo mai davvero chi erano i fantasmi super-arcaici dei nostri antenati?

'Questa è la grande domanda che ci poniamo tutti', ha detto Siepel. «È ipotizzabile che si possa fare, almeno in linea di principio, se si recuperassero resti molto ben conservati dal permafrost o da una grotta ben protetta dall'ambiente. Ma al momento non sono a conoscenza di piste promettenti».

Quindi non offenderti se qualcuno ti chiama Neanderthal. Dì loro solo che la scienza dice che probabilmente lo sei in una certa misura, e anche loro lo sono.



^