Fumetti Di Meraviglia

Come la storia di arcicriminalità e errori del barone Zemo del 'cattivo usa e getta' ha portato al suo ritorno nel MCU

>

Spietato, astuto, brillante e ossessionato dalla vendetta, il barone Helmut Zemo ha trascorso decenni a costruire la propria eredità come uno dei migliori cattivi dei fumetti della Marvel. Dal suo umile inizio come 'Fenice' al suo lavoro con il Teschio Rosso e i Signori del Male fino alla creazione dei Thunderbolts (una squadra di cattivi che si atteggiano a supereroi), i piani di Zemo sono sempre stati grandiosi, anche se il cattivo stesso spesso lavora nell'ombra.

Ora, con Il falco e il soldato d'inverno , è il turno di Zemo di essere al centro della scena.

Zemo (interpretato da Daniel Brühl) è una minaccia in agguato per i supereroi in tutto il MCU, è un ex comandante di una kill squad sokoviana. Dopo che la sua famiglia è stata uccisa durante la battaglia di Sokovia durante I Vendicatori: l'era di Ultron , Zemo ha promesso di distruggere i Vendicatori dall'interno come punizione per il loro ruolo nella lotta. Nonostante sia stato visto rinchiuso alla fine di Capitan America guerra civile , Zemo è ora libero in seguito agli eventi di Avengers: Endgame .



Sebbene non sia chiaro e preoccupante come Zemo si sia liberato dallo S.H.I.E.L.D. custodia, è altrettanto snervante vedere (dal trailer) che è stato impegnato a seminare il caos mentre costruiva verso il suo obiettivo dichiarato di un mondo senza supereroi.

Sebbene ci siano poche somiglianze tra Zemo nei fumetti e nell'MCU, l'attenzione di Zemo sul raggiungimento della vendetta con ogni mezzo necessario è fondamentale. Potremmo vedere il Falcon e il Soldato d'Inverno gli scrittori estraggono alcuni archi comici, in particolare con la maschera viola di Zemo che compare nei trailer.

Sebbene sia ancora impossibile indovinare cosa abbia pianificato il cattivo, SYFY WIRE ha chiesto agli sceneggiatori che gli hanno dato una voce nei fumetti per qualche informazione. Qui, Roy Thomas, Tony Isabella, J.M. DeMatteis e Kurt Busiek ripercorrono le storie che hanno plasmato Helmut Zemo, il tredicesimo e attuale barone Zemo nella tradizione dei fumetti Marvel.

Innanzitutto, alcuni retroscena: il primo Zemo è stato creato da Stan Lee e Jack Kirby nel 1964 come uno scienziato nazista maniaco responsabile della lunga assenza di Capitan America dai fumetti. Zemo era dietro un drone esplosivo che apparentemente ha ucciso Bucky Barnes e ha fatto precipitare Capitan America nell'Artico. Dopo un breve cameo di flashback in Vendicatori #4 (1964), Zemo torna con la sua squadra di supercriminali, i Masters of Evil, pronti a rinnovare la sua faida con Capitan America. Alla fine, però, Zemo (non ancora chiamato Barone) dura solo fino a quando Vendicatori #15 (1965), in cui muore in una frana combattendo contro Capitan America.

Anche se la sua storia potrebbe essere stata breve, Busiek dice che sta dicendo che Lee e Kirby hanno passato così tanto tempo su Zemo.

Il trono di spade pilota non mandato in onda
Barone Zemo

Credito: Marvel Comics

'Stan e Jack si sono preoccupati abbastanza da renderlo distintivo, con il cappuccio incollato, e poi usarlo in una seconda serie - non è il personaggio più complesso del mondo, almeno non in quei primi giorni, ma è un personaggio di qualche peso', dice Busiek. 'Sicuramente lo usarono spesso in quell'anno o giù di lì che esisteva come un cattivo vivente. Si presenta otto volte, che è molto per un solo anno.'

Justice League la serie animata

Quelle apparizioni hanno lasciato un segno su generazioni di altri scrittori che da allora hanno ampliato la storia e l'albero genealogico del personaggio. Anche aggiunte minori, come la parola 'Baron' al suo nome in Capitano America #128 (1970), ha generato dozzine di archi e angoli, dice Busiek. Nel sergente Fury e i suoi commando ululanti , le didascalie di Lee si riferivano a lui come 'Dr. Zemo.' Con il suo tempo in Vendicatori , era solo Zemo. Non è diventato 'Baron Zemo' fino a cinque anni dopo la sua morte, un cambio di titolo che secondo Busiek potrebbe essere avvenuto quando Lee 'lo ha confuso con il barone Strucker o qualcosa del genere'. I futuri scrittori Marvel, Busiek incluso, hanno tratto un sacco di lavoro creativo da questo presunto incidente.

Anche il figlio di Zemo, Helmut Zemo, è stato un 'felice incidente', secondo i creatori Roy Thomas e Tony Isabella. La storia delle origini di questo cattivo è iniziata con una sceneggiatura in ritardo e una chiamata da Capitano America artista Sal Buscema nel 1973. Una domenica sera, mentre il tempo scivolava via, Buscema telefonò a Thomas per lamentarsi che non aveva pagine su cui lavorare per il giorno successivo. In tipico stile Thomas, l'ex Marvel EIC si è messo al lavoro.

'Ho modificato alcune pagine dell'inizio... e mi sono aggrappato all'idea che il barone Zemo avesse un figlio che vuole vendetta come una cosa rapida da inventare', ricorda Thomas via e-mail. 'Lui, tanto quanto, o forse più di, il barone Zemo era destinato a essere un cattivo usa e getta.'

Barone Zemo

Credito: Marvel Comics

Nel 1973 Capitano America #168, Zemo appare come un cattivo di nome Phoenix, prendendo prigioniero Steve Rogers. Solo alla fine Phoenix si rivela il figlio di Heinrich Zemo, Helmut. Deciso a vendicarsi, lega Cap su una vasca di adesivo X, lo stesso materiale usato dall'eroe per sconfiggere il vecchio Zemo. In un classico monologo del cattivo, Zemo racconta come la perdita di Heinrich contro Capitan America abbia fatto impazzire suo padre, provocando la morte di sua madre e la sua attuale ricerca di vendetta.

All'inizio del suo mandato alla Marvel, Isabella dice che era entusiasta di completare il problema perché Capitan America era uno dei suoi personaggi preferiti e Buscema uno dei suoi artisti preferiti.

'Non c'era una trama scritta, ma Sal aveva scritto brevi note di confine che mi hanno dato le ossa nude di ciò che stava accadendo nella storia. Ho solo arricchito alcuni dettagli, soprattutto quando si è trattato di descrivere l'infanzia infelice di Helmut', dice Isabella. Alla fine, Zemo viene sconfitto e incontra una fine molto simile alla morte di suo padre: cadere in una vasca del velenoso Adesivo X mentre cerca di scappare.

Zemo avrebbe dovuto aspettare quasi 10 anni per essere resuscitato, questa volta da J.M. DeMatteis e Mick Zeck in Capitano America #275 (1982). Quando DeMatteis era un bambino, gli piaceva leggere l'originale Zemo in Avengers, soprattutto perché era responsabile della morte di Bucky. Qualche decennio dopo, quando DeMatteis stava scrivendo Captain America, ha toccato Helmut e 'lo ha messo in modalità Full Zemo, affermandolo come un cattivo importante'.

colonna sonora dei guardiani della galassia 2 di youtube

'Sembrava un personaggio psicologicamente molto più interessante dell'originale Zemo', spiega DeMatteis. «Tutti noi, prima o poi, stiamo lottando con i fantasmi dei nostri genitori, cercando di misurarli con loro o rifiutandoli. E questo è un terreno molto fertile per le storie. Zemo II era un'anima tormentata e stava proiettando tutti i suoi problemi, tutto il suo dolore, tutti i suoi sentimenti contrastanti su suo padre su Cap invece di affrontarli da solo.'

Al ritorno di Zemo, viene rivelato che mentre è sopravvissuto a malapena al bagno nell'Adesivo X, la miscela velenosa ha lasciato il suo viso sciolto. Fa squadra con Arnim Zola, il primo di molti team HYDRA e Helmut a venire, e per la prima volta si definisce 'Barone'.

Più tardi nella corsa, DeMatteis mise Zemo sotto l'influenza del Teschio Rosso e di sua figlia. Mentre si uniscono per distruggere Cap, il Teschio sta facendo giochi mentali con Zemo, ritraendosi come la figura paterna che Zemo ha cercato per tutti questi anni.

L'arco successivo che si è aggiunto all'eredità di Zemo è stato forse il più importante. La storia di 'Mansion Siege' di Roger Stern e John Buscema ( Vendicatori #273-#277, 1986-1987) ha ricevuto elogi universali dai fan di Avengers e si è rivelato fondamentale per Zemo. Non solo il racconto di Stern descriveva uno Zemo spietatamente vizioso, ma lo ha portato allo status di cattivo di serie A mentre smantellava sistematicamente i Vendicatori con i suoi nuovi e migliorati Padroni del Male. Dopo un meticoloso complotto, Zemo distrugge il Palazzo dei Vendicatori mentre fa fuori il Cavaliere Nero e Monica Rambeau. Le cose sono peggiorate per i Vendicatori quando Zemo e il suo enorme equipaggio di supercriminali hanno battuto Jarvis ed Hercules a un centimetro dalle loro vite.

Capitan America viene colpito duramente quando viene rapito, torturato e costretto a guardare mentre Zemo distrugge il suo scudo dell'era della seconda guerra mondiale e strappa l'unica foto rimasta della madre di Rogers. Brutale.

'Sì, alla fine ha perso, ma è andato vicino a sconfiggere i Vendicatori', dice DeMatteis.

Assedio al palazzo del barone Zemo

Credito: Marvel Comics

'Mansion Siege' è anche critico a causa della sua influenza sulla prossima generazione di scrittori, in particolare Kurt Busiek, che gli attribuisce il merito di aver scatenato il suo uso di Zemo nel suo fulmini correre. Sulla scia del tie-in degli anni '90 assalto e il lancio di Heroes Reborn, Busiek e l'artista Mark Bagley hanno lanciato i misteriosi Thunderbolts nelle pagine di Incredibile Hulk #449. Con l'assenza dei Vendicatori e dei Fantastici Quattro, la squadra, guidata dall'apparentemente nuovo eroe Citizen V, ha il compito di proteggere la Terra. In un momento decisivo per la carriera, Zemo si è rivelato essere il leader dei Thunderbolts in un libro omonimo nell'aprile 1997. Peggio ancora, stava supervisionando una squadra di cattivi.

'Ho adorato quello che Kurt Busiek ha fatto con Helmut in' fulmini ', dice Isabella. 'Helmut era un cattivo, ma ogni tanto combatteva dalla parte degli angeli.'

La corsa ha dato a Busiek la possibilità di espandere le motivazioni di Zemo oltre la vendetta per suo padre, permettendogli di divertirsi un po', dando vita al moderno 'elitario' a cui i fan dei fumetti di Zemo sono abituati.

è ned stark davvero morto

'Mi piaceva solo che fosse così arrogante ed elitario', dice Busiek. 'Ogni volta che gli scrivevo, pensavo consapevolmente a Hans Gruber, il personaggio di Alan Rickman in Il duro . Il suo dialogo è così divertente.'

Busiek dice che si è ritrovato ad appoggiarsi all'aspetto 'barone' di Zemo come un modo per allontanarlo dal suo passato nazista mentre rimpolpava il cattivo.

'L'idea che sia stato educato a credere di essere uno dell'élite, che merita di governare il mondo a causa delle sue linee di sangue e della sua educazione, gli dà una motivazione che ha una certa consistenza - non è solo venduto a se stesso, è venduto sulla sua intera storia familiare, e pensa che dovremmo riportare indietro i giorni del feudalesimo', dice.

Dopo dozzine di schemi andati storto in fulmini , Zemo ha trascorso gli ultimi 20 anni a diffondere le sue radici malvagie nell'Universo Marvel, prendendo di mira personaggi come Occhio di Falco, il Soldato d'Inverno ( Capitano America #606-#610, 2010), e Falcon quando è diventato il nuovo Capitan America ( Il nuovissimo Capitan America , 2015). E, naturalmente, quando l'Hydra sostituisce Capitan America con un clone malvagio in Impero segreto (2017), Zemo è proprio lì. Quindi, il barone Helmut Zemo potrebbe diventare un pilastro dell'MCU?

'Non credo che Zemo sia stato memorabile come nei fumetti: faceva parte del Guerra civile film, ma non era la parte eccitante', dice Busiek. 'Ma ora che stanno aggiungendo la grafica e apparentemente hanno piani più grandi per lui, vediamo dove vanno'.



^