Orfano

In che modo la piccola stella di Orphan ha interpretato un assassino? Molto bene ...

>

Nel prossimo film horror Orfano , la nuova arrivata Isabelle Fuhrman interpreta Esther, una bambina di 9 anni che si rivela essere un problema per i suoi genitori adottivi, interpretata da Vera Farmiga e Peter Sarsgaard.

Ma la giovane attrice dice che non ha paura delle ripercussioni sulla sua reputazione se il pubblico decide che è convincente come il piccolo diavolo omicida. 'Se l'America mi odia, allora ho fatto il mio lavoro', ha detto Fuhrman in un'intervista di gruppo lo scorso fine settimana a Los Angeles. 'Questo è il punto del film: dovrei farmi odiare da tutti, e poi, allo stesso tempo, dire, 'Wow, mi dispiace per lei', ma 'Whoa! Lei è così cattiva!''

Fuhrman è apparsa insieme ai suoi genitori sullo schermo Sarsgaard e Farmiga alla giornata della stampa per Orfano , dove i tre hanno discusso del processo di creazione della loro famiglia mortale e disfunzionale.



Farmiga ( La partenza ) ha detto che era ansiosa di affondare i denti nel ruolo di Kate Coleman, un'alcolizzata in via di guarigione che vede l'adozione come una forma di redenzione dopo aver subito un aborto spontaneo. 'Per me, quando considero una sceneggiatura, c'è un senso di voler difendere il personaggio, e l'ho avuto con lei', ha detto. 'Per me l'attrattiva della sceneggiatura era cercare di capire il dolore dell'aborto spontaneo, e in un momento in cui stavo anche cercando disperatamente di rimanere incinta, quindi c'erano sicuramente dei problemi che mi hanno incuriosito al riguardo. Ho passato molto tempo sui siti Web per donne che avevano avuto aborti nel terzo trimestre e sono rimasta davvero commossa dall'intenso dolore, dai sentimenti intensi e dalla guarigione dall'aborto spontaneo. Il corpo guarisce prima dell'anima, quindi l'ho visto nel mio personaggio e volevo esplorarlo.'

Farmiga in precedenza interpretava una madre con un bambino misterioso nel 2007 Giosuè . Ha insistito sul fatto che le somiglianze tra i ruoli erano solo superficiali. 'Mi sono divertito molto con Sam Rockwell, e l'unica cosa veramente simile è che è una madre in difficoltà', ha detto Farmiga. 'Ma davvero non mi sento come se la mia carriera fosse in pericolo di essere incasellata, e la storia era radicalmente diversa per me. Guardo il personaggio e qual è il suo viaggio, e l'ho trovata davvero complessa, che soffre davvero di un dolore complesso e cerca di superare un aborto spontaneo e la disfunzione di questa famiglia.'

Farmiga ha anche detto di essere stata subito incuriosita da Orfano le sorprese. 'Il segreto del film, non avevo mai letto niente del genere prima e volevo farne parte', ha detto. 'Ma volevo assicurarmi che chiunque ne facesse parte potesse farlo funzionare. E non appena il nome di Peter è stato inserito nel miscuglio, ho detto che ero dentro. Avevamo cercato di trovare cose su cui lavorare nel corso di alcuni anni.'

Peter Sarsgaard e Isabelle Fuhrman in Orphan

Sarsgaard ha detto che poiché lui e Farmiga erano in precedenza amici e condividevano lo stesso manager, i due sono caduti in un ritmo di lavoro facile e intuitivo nonostante il conflitto tra i loro personaggi. 'Non siamo tornati indietro e abbiamo scritto la storia delle nostre vite insieme', ha detto. 'Mi sono sentito subito a mio agio con Vera. Quel genere di cose che riempi dalla tua stessa vita, provengono da ciò che senti provenire da quella persona; Voglio dire, è abbastanza sottile, quindi questo tipo di cose accadono e basta.'

Allo stesso tempo, Sarsgaard ha riconosciuto che è stato fatto molto lavoro per assicurarsi che le relazioni, in particolare quella tra il suo personaggio e l'Ester di Fuhrman, fossero credibili. 'Ci sono stati molti problemi durante la giornata', ha detto. 'Perché stai solo cercando di assicurarti di non sfidare la logica emotiva al punto in cui chiunque nel pubblico si siede lì e dice, 'Enh, no.' Questa è l'unica cosa necessaria in un film come questo, penso, è come rendere ogni passo un passo ragionevole. Andiamo al passaggio successivo. La posta in gioco è qui, ora la posta in gioco è qui, ora sta arrivando la paranoia».

Esther è il primo ruolo importante di Fuhrman dopo alcune piccole parti in TV e in altri film, e ha rivelato di aver iniziato a lavorare sulla sua performance anche prima del suo provino. 'Ho avuto una lezione di coaching privata prima, e principalmente quando vado su questi coaching, leggo le sceneggiature e parlo con loro del personaggio, e [questo] mi aiuta a capire diverse cose che posso fare. ... Mi passo le dita tra i capelli, così ho pensato che Esther avrebbe fatto qualcosa di un po' diverso: un passo un po' più oscillante e un po' più femminile per via del suo segreto».

Una volta che ha avuto il ruolo, tuttavia, Fuhrman ha detto che prendere in prestito molto del suo comportamento dagli adulti intorno a lei alla fine è diventato il modo migliore per dare vita al personaggio. 'Stavo osservando un sacco di persone', ha detto. 'Stavo prendendo in giro mia madre e le sue amiche mentre li guardavo, e sono andato a pranzo una volta con Vera, e stavamo guardando intorno al ristorante, e io stavo guardando queste donne, e loro continuavano a guardarmi; tipo, perché questa persona mi sta guardando? Li stavo solo guardando per vedere come incrociavano le gambe o inclinavano la testa o come afferravano l'acqua. Ha funzionato tutto; quel giorno, è appena entrato a posto.'

Orfano apre venerdì.



^