Disney

Come la testa congelata di Walt Disney è stata quasi cacciata dal Magic Kingdom

>

Nessuno sa davvero come sia iniziata la voce che Walt Disney fosse stato congelato criogenicamente. Eppure persiste, in parte perché il fondatore di The Walt Disney Company era un innovatore tecnologico con una vena segreta (guarda dove il nuovo film Il progetto Florida ha ottenuto il suo titolo) ed era anche inimmaginabilmente ricco. La speculazione che il corpo di Disney - o, per lo meno, la sua testa - sia congelato criogenicamente e nascosto in un seminterrato da qualche parte, in attesa di essere rianimato, è radicato nella psiche pubblica. E così, era solo questione di tempo prima che qualcuno ci facesse un film.

Le ulteriori avventure della testa congelata di Walt , un nuovo film del regista Benjamin Lancaster, è una quasi-fan fiction intrisa di un mix di amore e satira e finanziata da $ 10.000 Campagna Kickstarter . Il film afferma che la testa della Disney viene scongelata una volta all'anno per supervisionare la direzione della sua compagnia (scusa, Bob Iger). Un anno, la Disney convince un impiegato del parco di basso livello di nome Peter a rapirlo e intrufolarlo a Disney World. Le cose si fanno un po' stravaganti da lì, come previsto quando stai portando la testa di Walt Disney in giro per Disney World in una borsa di Topolino.

Fondamentalmente, il film di Lancaster è un gioco per famiglie attraverso una delle più grandi leggende metropolitane americane (l'intera faccenda della testa congelata). Il titolo è arrivato per primo, dice Lancaster, seguito dalla realizzazione che, se lui e la sua squadra avessero fatto un film sulla testa congelata di Walt Disney, allora non c'era dubbio che la Disney avrebbe voluto vedere il suo coronamento in tutta la sua gloria realizzata .



la musica nel 2001 un'odissea nello spazio

La testa di Disney vorrebbe uscire a Disney World. Il problema era, beh, Disney World .

Abbiamo una storia sulla testa congelata di Walt che è così interessante per me, ha detto Lancaster FILO SYFY , contemplando le potenziali lunghezze che qualcuno potrebbe raggiungere per rimanere in vita, per preservarsi dopo la morte. Quello che quel personaggio vuole è entrare nell'unico posto in cui non gli è permesso andare. Questa è la storia che dobbiamo mostrare... non posso fare un Magic Kingdom. Non abbiamo il budget. Ma, dannazione, posso intrufolarmi in alcune telecamere.

Sapeva che la Disney, considerata una delle conglomerate mediatiche più rigorose e controllate dai messaggi al mondo, non avrebbe mai approvato una richiesta ufficiale di girare un film intitolato Le ulteriori avventure della testa congelata di Walt nel mondo Disney. Quindi Lancaster e la sua squadra sono diventati canaglia. Non hanno mai nemmeno fatto una richiesta alla Disney, dal momento che ciò avrebbe messo in allerta la sicurezza per un gruppo di persone con telecamere in giro. Tecnicamente, non è illegale; è solo molto disapprovato.

di cosa parla Guardiani della Galassia 2

Walt Disney una volta notoriamente ha rifiutato [Alfred] Hitchcock di girare un thriller di suspense a Disneyland perché non gli piaceva il film Psicopatico e la scena della doccia, che pensava fosse sporca, dice Lancaster. Quindi non credo che l'azienda sia diventata meno puritana da quei giorni.

Armati di Blackmagic Pocket Cinema Camera, una troupe di sei persone e uno staff di supporto minimo, Lancaster e il suo team si sono fatti strada attraverso Disney World. hanno filmato Le ulteriori avventure della testa congelata di Walt senza l'espresso permesso della Disney e senza essere scoperti. Sono riusciti a ottenere ogni scena che volevano girare nel parco a tema.

In realtà avremmo dei corridori nel caso venissimo beccati che avevano punti di caduta specifici in tutto il parco, dice Lancaster. Se qualcosa dovesse andare storto, ogni membro della squadra era abbastanza leggero da potersi fondere tra la folla.

L'unica volta che il team ha rischiato di essere scoperto è stato ai tornelli che conducono al Magic Kingdom, quando l'attore principale, Daniel Cooksley (Peter), è stato riconosciuto da uno dei membri del cast che lavoravano quel giorno. Cooksley, un attore teatrale locale di Orlando, in Florida, ha dovuto pensare con le proprie forze, soprattutto dopo che il suo biglietto non ha funzionato e uno dei manager è stato chiamato.

Sapevamo che non c'era modo per noi di costruire un falso tornello, dice Lancaster. Hai un film su come entrare in Walt Disney World, intrufolando la testa congelata di Walt in Walt Disney World - devi mostrare la testa che entra. Non c'è modo di fingere quello. Abbiamo davvero solo una, forse due possibilità prima che qualcuno si accorga che, 'ehi, queste persone continuano a passare attraverso i tornelli ancora e ancora'. Non è qualcosa che puoi farla franca un milione di volte. Fortunatamente, abbiamo continuato a girare e il nostro attore è andato avanti.

Sono una specie di seguace delle regole per natura, aggiunge Lancaster. Quindi questo è stato un grande passo per me.

Walt

Credito: solo una testa in un barattolo

La testa congelata di Walt non è stato il primo film a provocare una squadra di produzione di guerriglia che si intrufola attraverso Disney World, e certamente non sarà l'ultimo. Il progetto Florida , un concorrente della stagione del premio 2017, ha filmato la sua scena finale molto clandestinamente davanti al Castello di Cenerentola. E il concorrente del Sundance Film Festival 2013 di Randy Moore, Fuga dal domani , notoriamente girato sia a Disney World che a Disneyland senza il permesso della Disney. È stato definito il film di guerriglia definitivo e racconta una storia inquietante che trasforma Il posto più felice della Terra in un incubo vivente. Fuga dal domani l'ingresso di Sundance al Sundance causò un putiferio all'epoca e speculazioni su come avrebbe reagito la Disney.

i sussurratori sui morti che camminano

La Disney, si è scoperto, ha deciso che era meglio non attirare più l'attenzione su Fuga dal domani di quanto avesse già raccolto. Lo stesso sembra vero, finora, per La testa congelata di Walt . Lancaster dice di non aver ancora sentito nulla dalla Disney, anche se è certo che la compagnia sia almeno a conoscenza del suo film.

Alla fine, in fin dei conti, nessuna società di media può impedire che i propri film vengano distribuiti, quindi sarebbe difficile impedire che vengano distribuiti quelli di qualcun altro, afferma Lancaster. Se la Disney cerca di impedire al film di essere rilasciato attraverso i canali ufficiali, troverà un altro modo. Mi interessa molto di più che questo film esca di quanto non mi interessi che esca nei canali che avrebbero un qualche profitto, se questo ha un senso... L'obiettivo principale è che quante più persone che vogliono vederlo possano vederlo film.

Considerando che intrufolarsi in Disney World è stata l'idea della testa della Disney in primo luogo, è probabile che il suo impero mediatico possa lasciar perdere. E, inoltre, la morale della favola è questa: chiedere il permesso non è un modo per ottenerlo avanti nella vita.



^