Personale

Come Steven Universe mi ha insegnato ad amare la mia complicata identità di genere

>

Sono... sono Garnet, dissi mentre le lacrime mi scorrevano lungo le guance.

cast e troupe dei goonies

Il mio terapista non aveva idea di cosa stessi parlando, ma ha aspettato pazientemente mentre piangevo e ripetevo, sono Garnet.

Il moccio mi è uscito dal naso - come fa sempre quando piango - e ho sbuffato in un fazzoletto. Avevo intenzione di parlarne con il mio terapista Steven Universo e Garnet, ma non avevo idea di quanto mi avrebbe scosso nel profondo dire quelle parole ad alta voce. Alla fine ho spiegato la premessa della serie e le ho persino mostrato un episodio (grazie alle stelle sono così brevi). Una volta che ha saputo di cosa stavo parlando, siamo tornati alla mia identificazione con Garnet.



Mesi prima, avevo sbottato in una sessione di consulenza, potrei essere non binario, ma non voglio parlarne. Il mio terapista aveva appena annuito e lasciato andare il momento. Sapeva che questo è proprio il modo in cui elaboro, che penso e penso e penso e poi giungo a realizzazioni che non sono ancora pronta a discutere.

Ma Garnet mi aveva preparato.

Penso di non essere binario come Garnet, ho detto, descrivendo le dicotomie che Garnet contiene e riconcilia semplicemente esistendo. Come fusione, Garnet è composta da due gemme, Rubino e Zaffiro. Dopo che i due si sono incontrati durante una missione di colonizzazione sulla Terra, si fondono accidentalmente, formando qualcosa che nessuno ha mai visto prima: una fusione di due gemme diverse. Quello che diventano insieme è qualcuno completamente nuovo e diverso, qualcuno così speciale e unico che non c'è nessuno nel cosmo come Garnet. O almeno così vorrebbe far credere l'Autorità fascista delle gemme che governa il pianeta natale delle gemme.

Mi sono visto nella formazione di Garnet. Ho visto il mio temperamento furioso e la mia capacità di rimanere calmo nonostante la situazione. Ho visto la mia impulsività e il mio calcolo. Ho visto il mio realismo e il mio ottimismo mescolarsi in un'unica persona che non era la somma delle sue parti, ma qualcosa di più.

Mentre mi chiedevo cosa significasse il mio genere per me, Garnet mi ha dato l'immagine di qualcuno che era sia femminile che maschile, che era sia un leader che profondamente vulnerabile, che era tutte le cose che voleva essere.

A quel tempo, stavo evitando qualsiasi scrittura relativa a Steven Universo per evitare spoiler. Non avevo idea di quel creatore Rebecca Sugar vede tutte le gemme come donne non binarie. Non avevo idea che ciò che Garnet mi ha fatto sentire non fosse particolare per me, ma qualcosa che molti spettatori hanno sentito guardando la serie.

da chi la canaglia ha preso i suoi poteri?
universo rubino-zaffiro-steven

Credito: Cartoon Network

Steven Universo ha la reputazione di essere una serie incredibilmente queer - ed è una reputazione che è ben meritata. A prima vista, non sembra così. Invece, gli spettatori vengono introdotti alla dolce e diversificata città di Beach City e ai suoi eroi residenti: le Crystal Gems, composte da Garnet, Amethyst, Pearl e Steven.

Garnet, Ametista e Perla sono alieni dal pianeta natale delle gemme, e Steven è un ibrido umano-gemma creato quando sua madre Rose Quartz ha rinunciato alla sua forma fisica. Attraverso avventure, battaglie, giochi e molte discussioni sui sentimenti, le Gemme e Steven diventano più vicini che mai. Ancora più importante, man mano che la serie si evolve, i messaggi di amore e accettazione queer diventano più prevalenti. E con quell'evoluzione è arrivata l'evoluzione della mia identità di genere.

Stevonnie

Credito: Cartoon Network

Quando è stato rivelato lo stato di fusione di Garnet, Stevonnie era già apparso nell'episodio della prima stagione Alone Together. E, anche se ho adorato questa meravigliosa fusione di Steven e Connie per la loro incredibile ibridazione uomo-gemma, il fatto che fossero non binari mi era totalmente mancato. Fu solo durante le loro successive apparizioni che cominciai a vedere me stesso e la mia non binarietà in loro.

Quando Stevonnie si ritrova bloccato su una luna nello spazio profondo nella quinta stagione di Jungle Moon, devono sfruttare al massimo il tempo che hanno fino a quando non vengono salvati. Esplorano, si nutrono, giocano e discutono se mangiare o meno simpatici animali (stiamo parlando di nuovo del Great Porg Dibattito). Mentre lo maltrattano su questa ex base di Gem, sognano non solo la madre di Connie, ma Yellow Diamond. Finisce per essere un episodio importante per Stevonnie, che si rende conto di avere sentimenti complicati nei confronti delle loro famiglie e dei Diamanti – e contiene anche un po' di prefigurazione di quello che verrà. Tuttavia, ciò che mi ha davvero colpito è stata la relazione di Stevonnie con i loro peli sul viso.

Mentre è bloccato sull'ex base lunare del pianeta natale, Stevonnie si fa crescere una barba corta. In una delle tettoie che costruiscono, tirano fuori la spada e si radono con cura, ma lasciano dietro di sé un po' di barba. Quando si guardano allo specchio, si ammirano con orgoglio, emettendo un suono soddisfatto di apprezzamento per il loro aspetto. Forse per la prima volta, vedono un esploratore tosto e una persona capace che li guarda allo specchio. E anche quel po' di amor proprio mi ha fatto amare un po' di più me stesso.

Stevonnie_postshave

Credito: Cartoon Network

Ho molti capelli biondi/e sul viso. Ho fatto i conti con la mia pelosità nel corso degli anni - anche se non ho mai amato i miei capelli - ma è chiaro che ad altre persone non piace. Mi sono state offerte cere, rasoi, fili e altre cose che non mi sono familiari più volte di quante ne possa contare. A causa del mio privilegio bianco, la sorveglianza dei miei peli sul corpo è stata relativamente non violenta, almeno fisicamente; le persone non binarie e transgender di colore subiscono più molestie al vetriolo e aggressioni fisiche in parte a causa dei loro peli sul corpo.

Ora, non sto dicendo che qualsiasi persona non binaria o chiunque altro che si toglie i peli del corpo sia cattiva o in qualche modo meno non binaria, ma so che per me imparare ad amare e fidarmi di me stesso e della mia identità di genere ha significato imparare ad amare e fidarmi il mio corpo com'è adesso. Non sono sicuro se sarà sempre così o se vorrò modificare chi e come sono per adattarsi meglio alla persona che mi vedo come, ma so che le radici patriarcali, razziste e capitaliste della depilazione possono non è quello che mi motiva.

Nel parole del poeta e attivista transgender Alok Vaid-Menon , I peli del corpo non devono essere divisi per genere. Ognuno ha un po' di peli sul corpo in posti diversi e in quantità diverse. Come può qualcosa di così naturale essere controllato in modo così violento e doloroso? La relazione di Stevonnie con i loro peli sul viso non è una parte importante di cosa Steven Universo esplora con ogni mezzo, ma come vedono e si formano attraverso la rasatura - ma non rimuovendo completamente - i loro capelli hanno avuto un grande impatto su di me. Aggiungete a ciò il fatto che è solo essendo Stevonnie, solo essendo una fusione, e per estensione solo essendo non binari, che possono sopravvivere bloccati sulla luna e avrete una trama che non afferma il binario.

Quando ho visto per la prima volta Stevonnie amare la loro barba, ho pianto. Non avevo mai visto una persona non binaria abbracciare i propri peli potenzialmente indesiderati prima, e mi è venuta voglia di abbracciare le mie gambe pelose, il labbro, le guance, il mento e le braccia. La loro fiducia nei loro stessi capelli mi ha reso un po' più sicuro dei miei peli del viso e del corpo.

Anche solo venire a patti con questo piccolo aspetto di chi sono mi ha aiutato a sentirmi più a mio agio con l'essere non binario e genderfluid e al di là delle etichette e del masc e femme e nessuna delle due. Quando ho pensato che essere non binari significasse cancellare le parti di me che gli altri avevano generato, Stevonnie e le Crystal Gems mi hanno mostrato che c'era un altro modo.

steven-universe-homeworld

Credito: Cartoon Network

Anche se ho sempre amato e apprezzato Steven, non mi sono mai identificato con lui al di fuori di un contesto di lutto . Cioè, fino alla fine della stagione 5, quando Steven torna a Homeworld per cercare di convincere i diamanti a riparare il danno che hanno fatto alle gemme sulla Terra.

Quando torna a Homeworld, Steven si chiama Pink Diamond, vive negli alloggi di Pink Diamond, ha la Perla di Pink Diamond e dovrebbe ricoprire i ruoli di Pink Diamond. All'inizio, è sbalordito dalle aspettative e non sa cosa fare. Nell'episodio Familiar, Steven si rende conto di cosa sta succedendo e canta di come ha aiutato una famiglia distrutta in precedenza. Ovviamente, si sta riferendo ad aiutare le Crystal Gems, la sua famiglia prescelta, a riprendersi dopo che Rose ha rinunciato alla sua forma. Sa che può farlo di nuovo, questa volta per i Diamanti, la sua famiglia d'origine.

film e serie tv di ricky whittle

Anche se indossa una versione su misura dell'abito di Pink, sa che può aiutare la sua famiglia a guarire essendo se stesso. Non essendo Rose o Pink o chiunque altro, ma essendo Steven. Ha così tanta fiducia non solo in se stesso, ma negli altri e nella capacità degli altri di cambiare che è imperterrito quando affronta un odio abietto per quello che è.

Qualche episodio dopo, nello speciale Change Your Mind, Steven si sveglia rinchiuso nella stanza di Pink. Lui e il resto delle Crystal Gems vengono puniti per essersi uniti al ballo. Dopo essersi rifiutato di scusarsi, è in grado di mostrare a Blue Diamond che la sua scelta di punirlo - e la sua scelta di punire Pink tanto tempo fa - è sbagliata e non è ciò che le famiglie dovrebbero fare. Lo sa perché le Crystal Gems sono la sua famiglia e non lo rinchiuderebbero mai per quello che è.

Molte sequenze d'azione e nuove fusioni dopo, Steven affronta Diamante Bianco, cercando di convincerla della stessa idea. Certa di sapere che Steven è in realtà Pink, strappa la gemma dal suo corpo. Quando non Pink, non Rose, ma Steven si forma dalla sua gemma, White è furioso. Mentre Gem Steven cammina verso Steven, lei urla, voglio solo che tu sia te stesso. Se non puoi farlo, lo farò per te.

È un momento orribile, a cui molte persone trans e non binarie probabilmente si riferiscono più di quanto vorremmo. Ci viene detto più volte che chi siamo è chi ci è stato assegnato alla nascita, chi altri ci hanno determinato ad essere. Dovremmo non solo accettare le etichette che altre persone hanno inventato per noi, ma dire per favore e grazie perché ci viene impedito di vivere la nostra verità. Ci viene detto che i nostri corpi non sono nostri per fare ciò che vogliamo.

Imperterriti dall'assalto di White, Gem Steven e Steven si riuniscono con l'aiuto di Connie. Gem Steven e Steven iniziano a girare intorno, abbracciandosi finché non si fondono. Per la prima volta in tutto Steven Universo , è chiaramente chiaro che Steven è una fusione - e questo è stato il momento in cui ho capito non solo che ero profondamente legato a lui, ma che era anche trans.

Ci sono molte persone profondamente impegnate nel controllo di ciò che rende una persona queer, non binaria o transgender. Quel gatekeeping mi ha impedito di sentirmi come se meritassi di identificarmi come non binario e trans, come se non fossi del tutto non binario e trans abbastanza . Quando l'identità di Steven è scattata nella mia mente, così ha fatto la mia identità - e mi rifiuto di essere separato dai miei fratelli transgender solo perché sto ancora immaginando la mia transizione.

la sua gif

Credito: Cartoon Network

Un altro aspetto interessante dello speciale è che cattura come ci si sente a avere una famiglia che non ti accetta a causa della tua identità di genere o della tua sessualità. Ho affrontato un sacco di bigottismo, odio e solo totale negazione da parte della mia famiglia riguardo al mio genere e alla mia sessualità. Può farmi dubitare di me stesso o addirittura considerare di tornare nell'armadio quando sono in giro con la mia famiglia. Storicamente ho ripulito il mio linguaggio, esitando a raccontare barzellette o storie queer. Mi sono fatto un po' più piccolo, un po' più appetibile.

Quello che ho capito, guardando lo speciale, è che non mi interessa davvero cosa pensa di me la mia famiglia di origine. Non sono più la persona che ero quando ho fatto coming out e un membro della famiglia mi ha detto che sarei andato all'inferno. Allora, faceva male. All'epoca, il pensiero che qualcuno che mi conosceva così bene, che presumibilmente mi amava, fosse disposto a condannarmi solo per quello che sono, mi ferì profondamente.

Ma ora sono stato allo scoperto per un decennio e ho scelto una famiglia di persone queer dove vivo e in questo mondo. Quella famiglia mi ama e mi accetta per quello che sono. Quindi per cosa ho bisogno dell'approvazione della mia famiglia di origine? Il confronto di Steven con i Diamanti e il suo impegno ad essere se stesso mi hanno aiutato a capire che non lo sapevo e che se ci avessi pensato, lo sapevo da molto tempo. Ho costruito un'intera vita, un'intera carriera, profondamente radicata nella mia queerness, e tutto ciò che stavo facendo a me stessa per farli sentire a mio agio mi faceva sentire come se stessi affogando. Ma non mi interessa se sono più a loro agio. In effetti, non so se cambieranno mai o cresceranno o affronteranno il loro fanatismo se continuo a metterli a loro agio.

di cosa parlano le vele nere?

Steven Universo mi ha aiutato a credere che non dovevo farlo. Non ho bisogno della loro approvazione, del loro amore o della loro accettazione. Lo faccio già per me stesso. La mia comunità lo fa già per me.

Quello che ho imparato da tutto questo, e da molta terapia, è che non è né la mia famiglia scelta né la mia famiglia di origine con cui devo riconciliarmi. Dopo tutto l'odio e la paura che ho diretto verso l'interno, l'unica persona con cui devo riconciliarmi sono me stesso. La mia queerness, la mia non binarietà, la mia transità non dipendono da conferme esterne. Sto solo cercando di imparare ad amare tutto me stesso e di vedere che sono sempre stato me stesso, sono stato proprio qui, in attesa del mio abbraccio. Proprio come Steven.

Le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono dell'autore e non riflettono necessariamente quelle di SYFY WIRE, SYFY o NBC Universal.



^