Il Signore Degli Anelli

Come un extra del Signore degli Anelli è diventato la guida turistica della Nuova Zelanda per i fan ossessionati

>

Tra tutti gli Uruk-hai che tesero un'imboscata a Frodo e Aragorn ad Amon Hen nel 2001 Compagnia dell'Anello , Mike Stearne pensa che potrebbe essere stato l'unico ad aver effettivamente letto J.R.R. I romanzi di Tolkien.

Cresciuto a Otautau, una cittadina di appena 800 abitanti nell'Isola del Sud della Nuova Zelanda, Stearne ha tenuto per sé la passione per i romanzi fantasy e altri hobby geek.

'Non ero solo, ma quando uscivo con altri amici, non facevano quel genere di cose', dice Stearne.



Nel 1999, Stearne vide un annuncio su un giornale in cerca di comparse nel nuovo adattamento di Peter Jackson di Signore degli Anelli trilogia, che doveva essere girata vicino a casa sua. Ha colto al volo l'opportunità di far parte del film. Stearne si è presentato al casting con lunghi capelli biondi che descrive come 'Kurt Cobain incontra Lucius Malfoy', quindi i produttori hanno pensato che Stearne fosse un elfo. Tuttavia, non hanno detto a Stearne i loro piani e inconsapevolmente si è tagliato i riccioli nei mesi prima delle riprese.

Stearne è stato quindi schierato per essere il sostituto di Aragorn, quando Stuart Townsend era ancora destinato a recitare nel ruolo. Ma poco prima dell'inizio delle riprese, Townsend è stato abbandonato a favore di Viggo Mortensen – e Stearne non aveva le giuste proporzioni per essere il sostituto di Mortensen. I produttori hanno finalmente raggruppato Stearne con i temibili guerrieri Uruk-hai che attaccano alla fine di Compagnia dell'Anello .

'Comunque è più bello essere il cattivo', dice.

uruk-hai-amon-hen-close.jpg

Stearne può snocciolare facilmente questa storia - insieme a dettagli divertenti sulle chiacchierate con Lurz (l'Uruk dipinto in faccia che spara a Boromir) sulle sedie del trucco, e su quanto sia stato estenuante inseguire Merry e Pipino giù per la collina con l'armatura completa di Uruk-hai un mezza dozzina di volte. Questo perché il lavoro a tempo pieno di Stearne è ora quello di raccontare il suo ruolo minore nella storia del cinema all'entusiasmo. Signore degli Anelli fan, che lo pagano per tour personali e privati ​​delle location delle riprese in tutta la Nuova Zelanda.

I tour possono durare da un giorno a più di una settimana e colpiscono i paesaggi lussureggianti che hanno fatto da sfondo a Gran Burrone, Lothlorien e ai giardini che circondano la torre Isengard di Saruman. I turisti vedono anche la Porta Nera, i Sentieri dei Morti, il fiume Anduin e il punto nella foresta in cui gli hobbit si nascondono per la prima volta da uno Spettro dell'Anello, tra gli altri luoghi. Entreranno anche all'interno del Weta Workshop, che era lo studio degli effetti speciali per il Signore degli Anelli e Hobbit trilogie, insieme a Avatar , Fantasma nella conchiglia , Distretto 9 , L'incredibile Spider-Man 2 , e Elysium .

Attraverso il suo sito web, Mike la guida , Stearne offre altri tour delle attrazioni della Nuova Zelanda che non sono specifici per i fan, tra cui un tour combinato di birra e film dei birrifici di Wellington e dei punti di riferimento della scena cinematografica, un tour 'Colori di Wellington' per controllare i punti visivamente suggestivi della città e un tour di un giorno trascorso esplorando la costa costiera di Kapiti.

Qualsiasi fan sarebbe fortunato ad atterrare in una carriera in cui le loro passioni geek combaciano perfettamente con i loro punti di forza personali. Ma il percorso di Stearne da commesso di un negozio di video a ricercata guida turistica - un processo che ha richiesto più di un decennio - è anche una tabella di marcia per cogliere le opportunità quando si presentano.

'Quando mi guardo indietro, mi sono successe un sacco di cose interessanti quando non me l'aspettavo, ma ero ancora aperto a questo', dice Stearne.

Dopo la sua settimana sul set di Compagnia dell'Anello , Stearne ha trovato lavoro in un negozio di video a Queenstown per alcuni anni. 'Nella nostra mente, eravamo come Record dell'Impero , ma in realtà eravamo più come Impiegati ,' lui dice. Queenstown è una destinazione sciistica e all'aperto paragonabile ad Aspen o Vail, e Stearne ricorda gli attori Scott Glenn ( I difensori, gli avanzi ) e Ben Mendelsohn ( Rogue One ) facendo un salto per noleggiare nastri VHS difficili da trovare mentre erano in città per girare il film di alpinismo del 2000 Limite verticale .

vertical_limit_scott_glenn_01.jpg

Durante i suoi giorni di noleggio video, il fotografo Ian Brodie ha cercato Stearne per ottenere il suo aiuto per individuare i luoghi delle riprese per Guida alla posizione de Il Signore degli Anelli . Brodie era anche un fan di Tolkien per tutta la vita e si era assicurato il permesso dei produttori del film di mettere insieme una guida sull'intuizione preveggente che gli spettatori avrebbero potuto visitare personalmente la Terra di Mezzo in Nuova Zelanda.

'Mike è stata la prima persona, al di fuori dello studio cinematografico, con cui ho effettivamente preso contatto', dice Brodie.

Stearne aveva già portato un paio di persone che aveva incontrato attraverso il sito dei fan di Tolkien theonering.net fino alla location, così si è avventurato nella foresta con Brodie per mostrare come hanno filmato le sue scene.

Brodie ha continuato a ricercare le location delle riprese in tutta la Nuova Zelanda parlando con più membri della troupe cinematografica e delle comparse, spesso con Stearne al seguito.

'Mentre continuavo a esplorare vari luoghi, lui è venuto per il viaggio ed è diventato parte del processo', dice Brodie.

Nel 2002, poco prima Le due torri è stato rilasciato, Stearne è stato assunto come guida turistica da Nomad Safaris, specializzata nel portare i viaggiatori in Land Rover a rimbalzare attraverso l'aspro backcountry della Nuova Zelanda. Dopo anni di lavoro al dettaglio, a Stearne è sembrato un concerto da sogno.

Godzilla Planet eater netflix data di uscita usa

'Puoi sfondare fiumi e boscaglia, e loro pagano tutta la manutenzione dei veicoli', dice Stearne.

Nomad ha anche organizzato tour in location cinematografiche e Stearne ha portato i fan desiderosi di Tolkien a vedere gli analoghi della vita reale della Terra di Mezzo per diversi anni, lavorando di tanto in tanto tra le lunghe visite in Australia e negli Stati Uniti. Poi nel 2010, Stearne si è trasferito a Wellington sull'Isola del Nord e ha continuato a lavorare come guida con una compagnia chiamata Wellington Rover Tours.

Dopo un tour di gruppo, un turista ha chiesto a Stearne di portarlo in un viaggio da solo per vedere più luoghi d'interesse di Wellington il giorno seguente.

'Non era un grande fan di Tolkien, ma abbiamo trovato molti punti in comune e ci siamo divertiti molto ad esplorare le aree storiche in un 4x4', dice Stearne.

Il cliente è rimasto abbastanza colpito da dire a Stearne che voleva più tour la prossima volta che sarebbe stato in Nuova Zelanda. 'Questa è stata l'ispirazione per vedere se potevo farlo da solo', dice Stearne. Offrire tour privati ​​potrebbe anche dare a Stearne una scalata nel settore del turismo, dove è sempre stato una guida, ma non ha mai posseduto una propria azienda.

lo-hobbit.jpg

Ci sono voluti altri anni perché quell'idea diventasse un'operazione praticabile per Stearne. In concomitanza con l'uscita del primo Hobbit film nel 2012, Brodie ha messo insieme un film unico, di più giorni Signore degli Anelli tour sull'ormai defunta Middle Earth Network, offrendo di portare un piccolo gruppo di fan devoti di Tolkien in giro per la Nuova Zelanda. Hanno assunto un autista separato, ma Brodie voleva che Stearne guidasse il tour e fosse l'esperto residente.

'Non c'era alcun dubbio nella mia mente che Mike sarebbe stato il ragazzo da cui andare', dice Brodie. 'È un ragazzo così disponibile e alla mano, e ha un incredibile senso dell'umorismo, ma anche una grande quantità di conoscenze'.

Fu il primo grande tour privato di Stearne e si rivelò un successo. L'anno successivo, ha lanciato Mike the Guide.

Per i fan che partecipano ai tour di Stearne, è un'esperienza da lista dei desideri che potrebbe aver richiesto una buona parte sia del tempo di pianificazione che dei risparmi. Il costo del volo in Nuova Zelanda da Los Angeles varia da $ 1.000 a $ 2.000. Un solo giorno con il tour della Terra di Mezzo di Stearne costa NZ $ 895 per una persona (circa $ 640 USA), con prezzi che scendono man mano che più persone si iscrivono: un gruppo di quattro persone costa NZ $ 355 a persona al giorno. Per un extra di NZ $ 2.500 ($ 1.790 USA) puoi aggiungere un tour privato di Weta , incluso uno sguardo all'interno del loro laboratorio e studio di post produzione per dare un'occhiata ai lavori in corso. I fan di solito si iscrivono per almeno due giorni, ma Stearne ha portato gruppi in tour che durano diversi giorni e coprono un sacco di terreno nelle Isole del Nord e del Sud.

'Potremmo facilmente arrivare a NZ $ 20.000 per un gruppo di 4 persone per un tour di 14 giorni', afferma Stearne. Basti dire che se stai stanziando quel tipo di denaro, sei molto più dedicato del fan medio di Tolkien.

Dal momento che trascorre tutto il giorno a interagire con quei fan accaniti, a Stearne piace mettersi in contatto con loro subito dopo aver prenotato il tour, per avere un'idea di ciò che vogliono e assicurarsi che le loro personalità si integrino.

'Vendo sicuramente prima la cosa personale, siamo io e te e usciamo insieme in macchina', dice Stearne.

Stearne non pretende di essere un vero esperto della tradizione di Tolkien, ma il livello di conoscenza del suo appassionato di solito è sufficiente per intrattenere i clienti. Assorbe anche nuovi factoid dai fan che trattano Tolkien's Il Silmarillion come la loro Bibbia personale, o che si sono immersi in ogni minuto dei contenuti speciali Blu-ray delle edizioni estese dei film.

'Se mi trovo in un ambiente in cui qualcuno sa più di me, tutti vincono, perché possono condividere quella conoscenza', afferma Stearne. 'Hanno qualcuno che lo capisce.'

A Stearne piace anche andare oltre l'esperienza standard del tour di gruppo. Metterà in coda l'epopea di Howard Shore Signore degli Anelli punteggio in varie località, così gli ospiti del tour si sentono come se stessero vivendo nel film. 'Quando arriviamo al fiume Anduin, suonerò il Tema del fiume Anduin ,' lui dice.

Stearne tiene anche un paio di orecchie da elfo e una replica della spada Sting di Frodo nel veicolo, così i turisti possono scattare foto instagrammabili. Quegli oggetti di scena, ovviamente, sono per i fan che non stanno già facendo cosplay: molti dei suoi clienti si presentano in costume, dice Stearne. Incontra anche una sezione trasversale di altri fandom durante i suoi tour, come ad esempio Harry Potter e Guerre stellari fan, il che gli offre altre opportunità di coinvolgere le persone a livello personale.

'Lancio costantemente riferimenti alla cultura pop in giro, e se vedo qualcuno che indossa una maglietta per qualcosa che conosco, allora possiamo iniziare una conversazione su questo', dice Stearne.

Inoltre personalizza ogni tour per visitare le località che il cliente è più interessato a vedere e per adattarlo al tempo che ha a disposizione. Hobbiton, vicino ad Auckland, è gestito dal Signore degli Anelli produttori e rimane il meglio conservato dei set cinematografici. Mentre la maggior parte delle altre strutture temporanee per i film sono state smantellate, le loro posizioni selvagge significano che molti dei panorami sono facilmente riconoscibili per chiunque abbia visto i film.

'Alla fine della giornata, è ancora solo una foresta o un fiume, o stare sul fianco di una montagna a guardarsi intorno', dice Stearne. 'Ma quando si presentano al sito, sembra proprio come il film.'

Essere in grado di piantare fisicamente i piedi in luoghi reali che rappresentavano la Terra di Mezzo attinge anche a parte di ciò che ha reso i romanzi di Tolkien una parte duratura della letteratura e della cultura pop. Alla base dell'ampia narrativa sul bene contro il male, Tolkien dedicò pagina dopo pagina descrivendo poeticamente il suo mondo immaginario nei minimi dettagli. Sebbene sia bello e pericoloso, la Terra di Mezzo è un regno con i suoi giorni migliori ormai lontani e dove il futuro, anche dopo che i buoni vincono, non è mai all'altezza delle glorie passate.

'Tolkien ha deciso di creare una mitologia per l'Inghilterra', spiega Brodie. 'Ma ha vissuto la prima guerra mondiale, ha visto la scomparsa di piccoli villaggi inglesi e alcuni dei luoghi che ha visitato sono stati presi e industrializzati, quindi deve esserci una sorta di allegoria anche lì'.

Hobbit_Bilbo-Gandalf-at-Bag-End_0.jpeg

Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit sono anche, in fondo, storie di viaggi on the road. Bilbo intitola il suo libro sulle sue avventure 'Andata e ritorno', e c'è non manca il merch con la citazione preferita dai fan, 'Non tutti coloro che vagano sono persi'. Molto prima che venisse realizzato un film d'azione dal vivo, il desiderio condiviso di visitare il mondo di Tolkien ha generato ogni sorta di modi inventivi per aiutare la tua immaginazione ad arrivarci, dai romanzi fantasy, ai giochi di ruolo carta e penna, ai videogiochi RPG sempre più sofisticati e vividi, LARPing , e le fiere rinascimentali. I fan che fanno il viaggio in Nuova Zelanda stanno creando il proprio IRL Hobbit avventura.

'Finalmente c'è una Terra di Mezzo che puoi vivere di persona', dice Stearne.

L'ultimo film di Hobbit è uscito nel 2014 e nonostante recensioni mediocri (soprattutto rispetto al vincitore del miglior film Il ritorno del re ), l'ultimo film di Peter Jackson su Tolkien ha rastrellato quasi $ 1 miliardo negli incassi al botteghino mondiale. Quindi Stearne è fiducioso che i turisti vorranno vedere la casa di Bilbo o il luogo in cui Boromir è morto negli anni a venire.

'Si è stabilizzato un po' prima Lo Hobbit , ma Lo Hobbit lo ha portato al livello successivo,' dice Stearne.

In effetti, l'attività è stata così vivace che Stearne si è recentemente ampliata in una nuova società, Ossidiana Nuova Zelanda , che gli consentirà di assumere ulteriori guide turistiche senza nome Mike, che non sono così strettamente legate al suo marchio personale.

'Trovare le guide giuste man mano che crescerò sarà difficile', afferma Stearne. 'Voglio un nerd di Tolkien con standard estremamente elevati di cura e attenzione ai dettagli.'

È stato anche in grado di acquistare un costoso nuovo furgone di lusso Mercedes-Benz nero con spazio per un massimo di cinque passeggeri.

Alla fine, Stearne attribuisce il suo successo all'esplosione della cultura dei fan e alla volontà dei fan di investire tempo e denaro per celebrare le loro opere preferite.

'Giuro che non c'è mai stato un momento migliore per essere un nerd o un geek', dice Stearne. 'Ora governiamo il mondo nel nostro piccolo. Wellington è un posto fantastico per chiunque sia interessato a questo genere di cose.'



^