Mercoledì Delle Streghe

Come lo Xianniang di Mulan complica il concetto di strega

>

Nel live-action della Disney Mulan , attrice cinese di Singapore — e una delle attrici più famose della Cina — Gong Li interpreta l'eccitante personaggio di successo Xianniang. Sebbene non sia presente nella storia originale cinese (ballata) di Mulan o nel film d'animazione, Xianniang sta ricevendo molta attenzione come aggiunta affascinante. Interpretata come una strega con molti poteri (tra cui quello di trasformarsi, in genere in un falco), Xianniang è un drastico allontanamento dal piccolo drago che parla schifoso Mushu o da qualsiasi altro elemento meno realistico dell'animazione. Mulan .

Mentre il nuovo Mulan rende apertamente omaggio ai film wuxia (una forma popolare di film di arti marziali cinesi con una spruzzata di azione fantastica e melodramma), le radici Disney del film e del personaggio stanno raccontando. Il concetto di 'strega' nella mitologia cinese e nella religione popolare è nettamente diverso da quello delle streghe nella convenzione occidentale. Wuxia in genere non include elementi 'fantasy' oltre a quelli dell'azione che sfida la gravità (che potrebbe essere considerata semplicemente un'estensione dello stile, o forse low fantasy se sei generoso), mentre i film xianxia (in effetti film di arti marziali cinesi con un elemento fantasy molto forte) in genere coprono la gamma di creature soprannaturali - demoni, dei, mostri, ecc. - ma le streghe? Non così tanto.

Torniamo a xianxia. Può essere identificato dalla sua attenzione alla mitologia popolare cinese e alla tradizione taoista (sia religiosa che filosofica), ovvero esseri immortali, demoni, fantasmi e altri personaggi e aspetti che sono classificati come soprannaturali per un pubblico occidentale. Le creature delle storie di xianxia sono spesso di natura animalesca o simile a una creatura, mentre wuxia include molto più raramente questi personaggi. Vale la pena notare che Xianniang, anche se descritta come una strega, è in realtà un essere umano con un 'qi super forte'. Ma è raffigurata come in grado di sfruttare la sua energia per eseguire quelli che sono, effettivamente, atti soprannaturali.



Sia nelle storie di wuxia che di xianxia, ​​la pratica di ciò che è noto come 'coltivare il qi' è tipicamente quella di essere in grado di raggiungere l'illuminazione (xianxia), diventare immortali (xianxia) o sviluppare abilità potenziate o soprannaturali (wuxia e xianxia). In queste storie, coloro che coltivano il qi sono spesso solo umani e persone normali (con un certo livello di impegno e concentrazione personale), raramente ricevono qualcosa come lo status di 'strega' - ma alla fine si potrebbe raggiungere lo status di qualcosa come 'immortale'. .' Sebbene la stregoneria sia talvolta considerata parte della religione popolare cinese, il concetto di 'strega' e le connotazioni che ne derivano (o, del resto, esseri correlati tra cui il mago, lo sciamano e simili) non sono così comuni in xianxia tradizione narrativa.

Sulla base di ciò che Xianniang spiega a Mulan, non ha mai attraversato l'arduo processo della coltivazione del qi (né questo concetto è mai stato suggerito). Ha semplicemente abbracciato il suo potere, eppure è dotata di queste abilità speciali, più simili a innate capacità soprannaturali. In questo modo, Xianniang sembra essere una forma della strega occidentale (ostracizzata, con poteri soprannaturali) collocata in un vago contesto della mitologia cinese e dell'estetica delle arti marziali - sia xianxia che wuxia. Due dei Mulan sceneggiatori dichiarato che essi, secondo una caratteristica in Fiera della vanità , 'ho guardato film sulla stregoneria per individuare potenziali dettagli sui personaggi'.

Ma poiché il concetto di strega non è così comune (ma non del tutto inesistente, in parte dovuto alle influenze contemporanee del cinema globale), è possibile che questa ricerca sulla stregoneria provenga semplicemente da film di altre nazioni e culture, anche di altri paesi orientali, Tradizioni del sud e del sud-est asiatico, ma non cinesi. La stessa Gong Li ha paragonato il suo personaggio a un demone (che cambia forma), mentre il cattivo Bori Khan la descrive come una strega (e Xianniang si descrive come una guerriera). Un utente di Twitter ha sottolineato che mostra abilità simili a un essere conosciuto come uno spirito volpe, e gli spiriti cinesi hanno comunemente la capacità di cambiare forma e possedere gli altri. Ma strega, demone, spirito, qualunque cosa - importa?

Semmai, questi fatti sembrano tradire il background culturale in continua evoluzione del film. Disney's Mulan usa molto pesantemente il simbolo della fenice (la statua, lo stemma di suo padre, persino la colorata fenice mitica che sembra guidare e proteggere Mulan). Ma tieni presente che la fenice cinese è nettamente diversa dalla fenice occidentale. La fenice è quasi sempre abbinata a un drago, e la statua della fenice che il giovane Mulan rompe è la coppia di una statua di drago di pietra dall'altra parte dell'ingresso della casa. Tuttavia, la cosa più significativa è che la fenice nel film è descritta come risorgere dalle ceneri... che è una concezione occidentale. Ops.

Xianniang cementa Disney's Mulan come un film fantasy nel senso molto più convenzionale e contemporaneo, ma alla fine funge da metonimia per l'approccio della Disney a Mulan : forte sulle immagini cinematografiche, debole sulla narrativa e, nel complesso, generalmente discutibile per quanto riguarda l'accuratezza culturale o l'origine nel contesto della storia. I confronti del film come Guerre stellari vagamente ambientate nell'antica Cina, sono, per molti versi, al naso. I poteri di Xianniang vengono esplorati solo leggermente attraverso una serie di sequenze visive: trasformarsi in un falco, trasformarsi in uno stormo di uccelli attaccanti (che ricorda la tradizione mutaforma di Dracula) e apparentemente possedere membri delle forze opposte.

Ma ha un ruolo interessante e probabilmente importante nel film? Sì. Sebbene sottosviluppata, gioca in modo cruciale come un ostacolo a Mulan, tirando fuori le abilità di Mulan e incoraggiandola a piegarsi alla volontà del proprio potere e forza, che alla fine la aiuta ad avere successo. Sebbene il suo comportamento sia per lo più conforme alle convenzioni - personaggi che sfidano il protagonista, portandoli a scoprire qualcosa in sé stessi - la sua presenza nel film ha toccato una corda nel pubblico entusiasta, anche in coloro che volevano un adattamento molto più vicino al film d'animazione.



^