Netflix

Come Lost in Space ha aiutato Toby Stephens a liberarsi degli stereotipi di James Bond

>

All'inizio della nuova stagione di Perso nello spazio , Maureen Robison (Molly Parker) e John Robinson (Toby Stephens) litigano sulla sicurezza dei loro figli; lui è a favore di una maggiore cautela, lei è pronta a rischiare tutto.

Non è uno spoiler dire che questo argomento accade, perché se sei un fan del brillante riavvio di Netflix del un classico sci-fi un tempo kitsch , allora conosci metà del dramma di Perso nello spazio è incentrato sulla famiglia Robinson che lavora attraverso i loro complicati problemi emotivi, mentre è costantemente minacciata da robot assassini, pianeti pericolosi e, naturalmente, un Parker Posey scurrile e (a volte) omicida come 'Dr. Fabbro.'

Ma la cosa avvincente di John Robinson è che anche se è muscoloso e paterno, tutto ciò che riguarda il personaggio rifiuta molti stereotipi maschili. John Robinson non sta cercando di salvare la situazione o di spingere troppo oltre i suoi figli. In effetti, trascorre entrambe le stagioni di Perso nello spazio facendo molto ascolto e compromettendo.



vecchio pianeta delle scimmie

'Non sarebbe mai stata la versione originale del personaggio', ha detto Stephens a SYFY WIRE prima dell'attesissimo debutto della seconda stagione di Perso nello spazio . 'Quello che mi piace del modo in cui John Robinson si sta sviluppando è che sebbene sia una specie di stereotipo maschile - è un ex soldato, è un ragazzo che ha vissuto in un mondo di uomini - ma poi deve adattarsi di nuovo a vivere con la sua famiglia. Quindi, all'inizio, sembra che sia uno stereotipo maschile, ma man mano che la serie va avanti, in termini di chi è il protagonista e chi è il capo, è un misto tra lui e Maureen.'

Per chi è nuovo Perso nello spazio nella seconda stagione, Stephens non pensa che dovrai necessariamente aver visto la prima stagione, ma in termini di trama essenziale e dinamica tra John e Maureen Robinson, sicuramente aiuta.

Anche se non hai figli o non sei sposato, molte coppie saranno in grado di riconoscersi nelle discussioni che John e Maureen hanno durante la serie. Ma ciò che è progressivo e avvincente nella loro relazione è che John si presenta come più del meccanismo di supporto per Maureen, il vero leader della famiglia e del Giove 2 .

'È molto lineare e scientifica. Capisce cosa sta succedendo perché ha l'esperienza,' dice Stephens. 'Quindi a volte il mio personaggio diventa più una persona emotiva. E mi piace il modo in cui viene giocata quella dinamica.'

Programma di rilascio di d&d 5e 2017
Perso nello spazio stagione 2

Credito: Netflix

Nella vita reale, Stephens aveva un modello di ruolo singolare per le donne forti. È il figlio di Dame Maggie Smith, famosa per i suoi numerosi brillanti ruoli cinematografici (come Il primo di Miss Jean Brodie ), ma probabilmente noto agli appassionati di fantasy e fantascienza come Professor Minerva McGonagall in tutti e otto i Harry Potter lungometraggi. Stephens ha chiaramente le sue doti di recitazione da sua madre, ma lei gli ha dato qualche consiglio sui pericoli e il piacere di entrare a far parte di un grande franchise nerd?

'Beh, quando si è unita Harry Potter , è stato più o meno nello stesso periodo in cui ho girato un film di James Bond. Quindi entrambi l'abbiamo sperimentato allo stesso tempo', dice. 'E questi grandi franchise possono reindirizzare la tua carriera in modi che altrimenti non sarebbero accaduti'.

Nel 2002, Stephens ha avuto una svolta ignobile nei panni del supercriminale 007 Gustav Graves nel film di James Bond Muori un altro giorno . Infatti, se guardi quel film e guardi Perso nello spazio ora, potresti trovarlo totalmente irriconoscibile. E parte di questo è l'accento. Stephens è inglese ma interpreta John Robinson con un accento americano. Questo lo mette in un piccolo ma specifico club di attori britannici che fanno accenti americani per amore della fantascienza. Altri membri di questo club includono Jamie Bamber su Battlestar Galactica e entrambi James Frain e Jason Isaacs su Star Trek: Scoperta . Patrick Stewart deve mantenere il suo accento britannico Star Trek: La prossima generazione , anche se il suo personaggio è francese.

videogiochi canon di star wars

Quindi c'è mai stato un momento in cui John Robinson avrebbe potuto avere un accento inglese? Stephens dice di no, e in realtà ne è felice.

'Beh, il fatto è che per me è incredibilmente liberatorio', spiega. 'Con un accento americano, posso fare qualsiasi cosa, come attore. E conosco molti attori britannici che hanno detto la stessa cosa. Prima di questo [ Perso nello spazio ], mi sento come se a volte fossi stato scelto per lo stesso tipo di cose. Puoi essere percepito in un certo modo.'

In effetti, Stephens afferma che per quanto amasse essere un cattivo in un film di Bond, la percezione di ciò che poteva fare come attore è stata sicuramente alterata da quel film.

famosi mostri di d&d

'Mi sono divertito moltissimo a fare [ Muori un altro giorno ], e di certo non me ne pento', dice. 'Ma era qualcosa da cui mi ci è voluto molto tempo per allontanarmi. Una cosa è se sei Javier Bardem che entra e fa un film di Bond e hai un intero corpo di lavoro dietro di te. Mentre per me volevano qualcuno che nessuno conosceva davvero. Quindi non avevo fatto molto, e farlo subito è stato molto difficile. Quello è Tutti qualcuno mi ha visto come. E mi ci è voluto molto tempo per farmi percepire in un altro modo.'

Lost in Space famiglia

Credito: Netflix

Quindi, in un certo senso, con l'eroico e progressista papà spaziale John Robinson, Stephens è riuscito a prendere a calci due tipi di mascolinità tossica: il malvagio supercriminale di James Bond e l'antiquato patriarca dello spazio esterno. Invece, come John Robinson in Perso nello spazio Nella seconda stagione, Stephens esplorerà un futuro più illuminato pur rimanendo saldamente imparentato e con i piedi per terra.

O, in questo caso, fino ad Alpha Centauri. Supponendo, ovviamente, che la famiglia Robinson ci arrivi mai!

Tutti i 10 episodi di Perso nello spazio La stagione 2 inizierà in streaming il 24 dicembre.




^