Interviste

In che modo Loot Crate decide cosa mettere nelle sue 600.000 scatole al mese

>

Se sei un fanatico di Internet, probabilmente hai sentito parlare di Loot Crate. La società, che è stata avviata nel 2012, spedisce scatole di abbonamento a tema geek che contengono figure esclusive, oggetti da collezione, abbigliamento e altra miscellanea nerd. L'azienda spedisce mensilmente oltre 20 tipi di scatole a tema, da Star Trek a Ciao a Harry Potter alle loro casse di cultura pop generale.

Ma con così tante parti mobili e scatole da spedire, come fa Loot Crate a scegliere ciò che va nelle sue spedizioni mensili? Cosa c'entra nel prendere queste decisioni? Ci siamo seduti con la direttrice del marchio di Loot Crate, Ellen Deng, per avere uno scoop su come sono fatte queste scatole.

hp-lootcrate.jpg

Deng ha aperto con una statistica piuttosto incredibile. 'Inviamo oltre 600.000 casse al mese', ha detto. 'Voglio dire che molti di loro sono casse mensili, quindi li spediamo mensilmente. Molti di loro sono bimestrali, quindi li spediamo ogni due mesi. Tutto sembra essere molto, fondamentalmente.'



Come fa l'azienda a decidere cosa va in quelle scatole, però? Dopotutto, mentre si sforzano di rendere le loro scatole un buon valore, un servizio di abbonamento mensile o bimestrale si somma. 'Alla fine della giornata, ciò che guida il nostro servizio è che siamo per i fan per i fan', ha spiegato Deng. 'Riguarda sempre il cliente, e noi stessi siamo il cliente in molti modi, quindi lo teniamo a mente ogni volta che mettiamo insieme un prodotto. Offriamo una certa esperienza. Tutto ciò gioca nella nostra considerazione quando si tratta di curatela.'

Pensare alle scatole come a un''esperienza' è una parte cruciale della filosofia dell'azienda. Non è solo una scatola per bottino cassa. Invece, fa in modo che le persone si sentano parte di qualcosa di più grande; va al cuore di ciò che l'azienda è sempre stata. 'La visione dietro Loot Crate era che volevamo portare l'esperienza del Comic-Con direttamente a casa tua', ha detto Deng. 'Il Comic-Con non riguarda solo i prodotti di consumo che stai acquistando. Si tratta di essere qui e di provare quell'eccitazione. Ci sono così tante... cose che cerchiamo di fare per infondere quell'esperienza all'interno della comunità.'

197447-gennaio_2016_invasion_friendship_necklace-885fd2-original-1457051745.jpg

Il processo per selezionare effettivamente i temi per una scatola è su due fronti. Innanzitutto, Loot Crate tiene d'occhio internamente ciò che sta prendendo piede nella cultura pop. Poiché i membri del team si autoidentificano come geek, possono prestare molta attenzione ai media geek e curare internamente in base a ciò che sta accadendo nel mondo. Ma c'è una seconda parte cruciale di Loot Crate: i clienti abituali della compagnia, chiamati 'Looters'.

'Chiamiamo la nostra comunità Saccheggiatori perché è così che si definiscono, ad essere onesti', spiega Deng. 'È quello che si sono marchiati.' L'azienda sonda costantemente la propria base di clienti per determinare cosa cercare. Quali franchising sono attualmente popolari? Inoltre, Loot Crate presta attenzione ai luoghi in cui i saccheggiatori interagiscono tra loro: su Twitter, Facebook e persino sul canale Reddit dell'azienda. '[La nostra community è] una parte davvero importante della nostra considerazione quando pensiamo a quali franchising, che tipo di prodotto mettere in una cassa.'

C'è un po' di conflitto qui, però, tra lavorare il più in anticipo possibile e riconoscere che le tendenze cambiano molto rapidamente. In genere, il team del bottino lavora con sei-otto mesi di anticipo sulle scatole. Ma Deng cita lo show televisivo Rick e Morty come esempio di una proprietà che è assolutamente esplosa in breve tempo. '[ Rick e Morty ] ha guadagnato una popolarità pazzesca, e stavamo solo guardandola diventare questa parola chiave che continuava a comparire nei nostri sondaggi e, basandoci su questo, volevamo essere molto reattivi. A volte dobbiamo essere molto agili anche riguardo alle nostre tempistiche in modo da poter essere sicuri di consegnare qualcosa al momento giusto.'

nycc-exclusive.jpg

Una volta deciso il tema, è il momento di decidere cosa mettere nella scatola. Il team di Loot Crate può contare su oltre 200 licenze per fornire marchi e prodotti a cui sono interessati i loro saccheggiatori. Spesso, lavorano con i partner per sviluppare e proteggere i prodotti per le loro scatole. 'Ma se sentiamo che c'è un'opportunità per noi di creare qualcosa di nuovo da soli - ed è quello che i nostri fan stanno cercando, qualcosa di nuovo e innovativo in un modo diverso - allora possiamo anche avere la flessibilità di farlo, ' Deng chiarisce. È allora che si rivolgono ai loro designer interni per prodotti unici che puoi trovare solo nelle loro scatole.

Anche la confezione è curata nei minimi dettagli. L'azienda ha una 'nuova iniziativa per trasformare la cassa al rovescio in qualcosa e trasformarla in modo che non sia più solo una scatola', spiega Deng. La comunità è stata molto coinvolta in questo, come lo sono in tutti gli aspetti delle loro casse. 'In effetti, i nostri Saccheggiatori hanno avviato #CrateCraft come hashtag perché abbiamo fornito loro così tante opportunità per trasformare la loro cassa in qualcosa di più grande, e questo è davvero un grande pezzo da un punto di vista creativo interno.'

È questa attenzione ai dettagli e l'apprezzamento della sua community che ha portato Loot Crate ad avere un successo così impressionante. '[È] semplicemente fantastico che siamo in giro da cinque anni, e questo è qualcosa che le persone vogliono, e amiamo interagire con i nostri fan appassionati, ed è per questo che siamo qui perché siamo prima di tutto fan', conclude Deng.



^