James Cameron

Come James Cameron ha spinto e ispirato Richard Kelly a non arrendersi (ancora) a un sequel di Donnie Darko

>

Questo mese segna 20 anni da quando il pubblico è stato presentato per la prima volta a Donnie Darko , l'intrigante debutto cinematografico dello scrittore/regista Richard Kelly su un adolescente (Jake Gyllenhaal) che è immerso in un mondo di dimensioni alternative, profezie apocalittiche e un uomo minaccioso vestito da coniglio.

Il film è diventato uno dei il film di culto essenziali degli anni 2000 e ha stabilito Kelly come una voce distintiva del nuovo genere, ma nonostante le più recenti assicurazioni di Kelly che non aveva del tutto finito con la storia, dobbiamo ancora vedere un Donnie Darko sequel al di fuori del 2009 S. Darko , uno sforzo in gran parte dimenticato in cui Kelly non era coinvolto.

Quindi, è la visione di Richard Kelly per Donnie Darko è il seguito quasi dimenticato? Affatto. In effetti, il regista sta ancora lavorando al prossimo capitolo, cosa che contribuisce in parte all'incoraggiamento di uno dei grandi registi di sequel del cinema.



parlando con La playlist sull'uscita di questa settimana della versione rimasterizzata di Racconti del Sud (il suo Altro film cult degli anni 2000), Kelly ha spiegato che in realtà ha scritto 'una quantità significativa di scritti' sul Donnie Darko follow-up che ha anticipato per la prima volta nel 2017, anche se non ha ancora rivelato dettagli sulla trama o idee sul ritorno dei membri del cast. Ciò che Kelly ha spiegato, tuttavia, è che la sua volontà di continuare a portare avanti un sequel è in parte grazie a James Cameron, che Kelly considera un genio del sequel grazie al successo di entrambi alieni e Terminator 2: Il giorno del giudizio .

Secondo Kelly, i due registi si sono incontrati nel 2010 a un evento della Visual Effects Society, dove il regista ha scoperto che Cameron era già un Donnie Darko fan, tanto che la leggenda premio Oscar ha iniziato a interrogarlo sul destino dei personaggi.

Ho iniziato a spiegargli tutto, ha detto Kelly, e lui mi ha indicato e ha detto: 'Dovresti continuare a lavorarci su'.

Mi ha fatto pensare che ci fosse davvero qualcosa di grande, qualcosa di epico che si potesse fare, ha continuato Kelly. Quindi è su questo che mi sono concentrato.

Kelly non ha ancora approfondito cosa potrebbe essere quel 'qualcosa di epico' o quando potremmo vederlo, ma probabilmente è in parte grazie agli altri progetti che sta già destreggiando. Il regista non ha più diretto un lungometraggio da allora La scatola nel 2009, ma è stato impegnato con lo sviluppo di storie, tra cui a Racconti del Sud progetto prequel che getterà nuova luce sulla storia generale e un film biografico leggendario Ai confini della realtà creatore Rod Serling.

Tuttavia, con tutto questo in mente, è bello saperlo Donnie Darko non ha mai lasciato completamente il cervello di Richard Kelly, proprio come non ha mai lasciato completamente il cervello dei fan che erano affascinati dal film due decenni fa.



^