Joss Whedon

Come gli episodi 'Sorpresa' e 'Innocence' hanno portato Buffy al livello successivo

>

Considerando quanto sia diventata venerata la serie nei decenni successivi, è facile dimenticarlo Buffy l'ammazzavampiri non è stato eccezionale subito, nella sua prima stagione abbreviata. Era abbastanza buono, certo, ma il creatore Joss Whedon stava ancora cercando di capire cosa Buffy era in quei primi giorni.

Ci vorrebbe fino alla metà della stagione 2 per Buffy per trasformare davvero la buona TV in un fiorente capolavoro di genere – e il due parti Surprise and Innocence si pone come l'angolo proverbiale in cui è successo. Gli episodi di mezza stagione sono stati elettrizzanti, strazianti e hanno caratterizzato uno dei più grandi colpi di scena nella narrazione di genere. Sono passati 20 anni, il 19 e 20 gennaio 1997, che questi episodi hanno scioccato i fan e si sono trasformati Buffy in una leggenda vivente e Angel in un assassino.

Oh, e gli episodi hanno quasi sicuramente messo Whedon sulla strada per diventare un dio geek nel processo.



Surprise e Innocence hanno trovato la relazione di Buffy e Angel sul punto di diventare fisica al compleanno della Cacciatrice, e hanno affrontato le emozioni del giovane amore e sesso in modo crudo e potente. Buffy perde la sua verginità con Angel, non rendendosi conto che quel momento di vera felicità è esattamente ciò che è necessario per liberare Angel dalla sua anima: trasformare il suo amante nello spietato, disumano assassino che ha perseguitato il mondo per generazioni.

La svolta è scioccante e il co-protagonista David Boreanaz porta una crudeltà nel ruolo che taglia all'osso Buffy di Sarah Michelle Gellar. Non ha fatto male che la seconda stagione abbia anche introdotto alcuni dei migliori cattivi della serie in Spike di James Marsters e Drusilla di Juliet Landau, che ha dato al nuovo malvagio Angelus la possibilità di riunire la sua vecchia banda per cercare di sconfiggere la Cacciatrice ( e distruggere il mondo nel processo).

tumblr_lfve62qv391qgbabho1_500.gif

Oltre ad essere gli episodi più visti dello show di sempre, con oltre 8 milioni di spettatori, la serie in due parti ha anche rappresentato il passaggio della serie alla sua ormai iconica slot del martedì sera nel programma di The WB (e infine di UPN), uno spot che tenuto per sei anni. La serie è stata originariamente lanciata come sostituto di mezza stagione alla fiorente WB lunedì sera, a soli due anni dalla breve esistenza della rete. Nonostante la sua introduzione di basso profilo a metà stagione con una corsa di 12 episodi, Buffy è stato il primo breakout critico della rete e le valutazioni hanno colpito.

WB voleva usare la serie per ancorare uno slot del martedì sera che alla fine avrebbe aiutato a lanciare nuovi spettacoli tra cui Dawson's Creek, Felicity , e la serie spin-off, Angelo – e tutto è iniziato con Surprise and Innocence. La doppia puntata ha debuttato il lunedì e il martedì di quella settimana nel gennaio 1997 e gli spettatori hanno seguito la serie nella sua nuova fascia oraria a frotte per vedere le conseguenze della trasformazione di Angel. È stata una tempesta perfetta di pianificazione logistica ed esecuzione creativa, e si è trasformata Buffy in un punto fermo del martedì sera.

Nel il commento del DVD per Innocence, Whedon ha notato che la rete in realtà aveva una certa trepidazione nel trasferire il suo unico successo dalla piattaforma di lancio del lunedì sera a uno slot non provato martedì. Quelle paure sono state ovviamente alleviate quando gli ascolti sono tornati un successo, con Whedon che ha notato che le persone hanno risposto a questo a causa di quale momento cruciale è stato nella vita di Buffy.

'Dichiarazione di missione'

Gli episodi sono ovviamente invecchiati bene, ma anche tutti quegli anni fa, Whedon sapeva il posto che questi episodi avrebbero avuto nell'eredità della serie. Nel commento del DVD, Whedon ha affermato di aver visto Surprise and Innocence come l'epitome di ciò che lo spettacolo potrebbe essere al suo meglio: raccontare storie epiche e profondamente personali all'interno della stessa storia.

'Surprise' e 'Innocence' rappresentano la missione dello spettacolo più di qualsiasi altro spettacolo che abbiamo fatto, perché operano a un livello molto mitico e molto personale, lui detto all'epoca . A livello mitico, è il viaggio dell'eroe. Perde questa persona molto importante per lei. Angel va male e ora lei deve combatterlo. Ma a livello personale si tratta di 'Ho dormito con qualcuno e non mi chiama più'.

Whedon ha scavato nel profondo di come questa formula sballata di una giovane ragazza che può prendere a calci il culo potrebbe essere usata per raccontare storie che risuonano su più livelli, usando vampiri e superpoteri come allegoria per la solitudine e le insicurezze che tutti noi proviamo. Nel commento del regista per le due parti, Whedon ha chiamato Innocence l'episodio più importante di Buffy che abbiamo fatto, per il modo in cui fondeva la risonanza emotiva dell'orrore con l'esperienza del liceo che è una delle esperienze condivise più onnipresenti nella cultura moderna. Il trucco per una buona fantascienza è assicurarsi che sia riconoscibile e Buffy aveva un talento per rendere i mostri sia reali che emotivi - e non è mai stato così palpabile come in Surprise e 'Innocence.

Gli episodi sono stati anche una prima occasione per il team di sceneggiatori di esplorare il concetto di scelte personali che hanno conseguenze per questi personaggi, anche se Whedon ha detto che si sono preoccupati per il modo in cui è stata rappresentata la complicata ricaduta della relazione tra Buffy e Angel, e il messaggio che potrebbe inviare a spettatori. Alla fine, si è trattato del semplice fatto che il mondo di Buffy non è un posto felice. È ambientato su Hellmouth, le cose brutte accadono a prescindere.

Non voglio davvero dire loro una cosa o l'altra. Ma inevitabilmente in uno spettacolo horror finisci per punire le persone per tutto ciò che fanno, solo così puoi trovare l'orrore, il vero orrore emotivo di tutto ciò che attraversano, ha spiegato Whedon nel commento dell'episodio. Buffy beve birra, non andrà bene per lei. Buffy fa sesso con il suo ragazzo, non andrà bene per lei. L'importante è rendere la punizione emotiva, e non farla uccidere con l'ascia. E lascia che anche lei cresca da esso; lascia che sia più forte, lascia che risuoni su un normale livello emotivo, invece che su un potere malvagio superiore che deve mettere un'ascia nelle loro teste solo perché hanno osato fare sesso.

tumblr_lfvkgtutwh1qgbabho1_500.gif

Le ricadute di quell'evento della seconda stagione si sono fatte sentire per tutta la vita della serie, e alla fine si sono trasferite in Angelo spin-off, pure. Il personaggio di Angelus si ripresentava occasionalmente, ma è stata Innocence a stabilire il livello di quanto dovrebbe essere minaccioso. Il turno di Angel è ciò che alla fine imposta la sua uscita narrativa da Buffy per stabilire la sua serie da solista, poiché si rende conto che deve andarsene per evitare di essere tentato di nuovo. Buffy porta anche il bagaglio della sua relazione con Angel, e informa essenzialmente ogni relazione che segue – in particolare la sua relazione con Spike alla fine degli ultimi giorni della serie.

La parte in due parti era una storia su una perdita di innocenza (non molto scioccante considerando il titolo dell'episodio), e radicava Buffy con un'umanità che non era stata realizzata fino a quel momento. Nonostante la posta in gioco, Whedon ha detto che non voleva che Innocence cambiasse radicalmente Buffy troppo in fretta, il che ha ispirato la scena di chiusura dell'episodio: una sorta di coda con Buffy che condivide un momento tranquillo con sua madre, mentre un vecchio film va in onda in televisione. . Buffy sta ancora affrontando la perdita di Angel mentre Joyce le augura buon compleanno, e Whedon ha detto che voleva che quel momento madre-figlia riflettesse che l'innocenza può essere persa e ritrovata, tutto allo stesso tempo.

btvs_2-14_buffy-joyce.jpg

Significava non solo una perdita di innocenza, ma il fatto che l'innocenza non fosse persa. Che Buffy sia, in questo senso, un'innocente, ha elaborato nella chiusura del commento all'episodio. Che non ha perso nulla di sé, anche se ha attraversato un doloroso processo di maturazione. Ed è per questo che sua madre dice: 'Non mi sembri affatto diverso qui'. Come un modo per affermarlo. Che è ancora la stessa brava persona che era.

In un'intervista con USA Today alla conclusione della serie nel 2003, lo stesso Whedon ha classificato Innocence come il suo episodio preferito della serie di 144 episodi dello show, dicendo che è stato uno di quelli in cui ho scoperto per la prima volta cosa potevamo fare. Questo è un grande elogio, soprattutto considerando che ha battuto di poco l'episodio musicale Once More With Feeling e il silenzioso Hush, entrambi episodi che probabilmente guidano le liste Best Of per la maggior parte dei fan. Nonostante la forte concorrenza, è difficile discutere con la valutazione di Whedon. Quegli episodi potrebbero essere scritti ed eseguiti brillantemente, ma nessuno di loro ti strappa il cuore come Innocence.

È la prova che, anche 20 anni dopo, una buona narrazione ha ancora la meglio su tutto.




^