Genndy Tartakovsky

Come il laboratorio di Dexter ha cambiato i cartoni americani guardando ai film e agli anime live-action

>

Nonostante molti momenti nostalgici, l'animazione americana negli anni '70 e '80 è stata guidata principalmente dal desiderio di vendere giocattoli piuttosto che dalla creatività. Le cose hanno iniziato a cambiare negli anni '90 quando Nickelodeon ha iniziato a realizzare spettacoli guidati dai creatori. Il successivo 'momento eureka' del mezzo è arrivato poco dopo, quando Cartoon Network ha iniziato a realizzare i propri cartoni originali piuttosto che semplicemente riprodurre vecchi classici. Era un piccolo spettacolo chiamato Laboratorio di Dexter che ha trasformato la rete in una centrale di animazione.

Nel 1995, sotto la guida di Fred Seibert, fu lanciato Cartoon Network Che cartone animato! , una serie di cortometraggi animati che serviva essenzialmente da incubatrice per i cartoni animati guidati dai creatori. Il primo di questi cortometraggi a ottenere il via libera e diventare una serie completa è stato Laboratorio di Dexter , uno spettacolo su un ragazzo geniale di nome Dexter e sua sorella Dee Dee che naufragano sempre i suoi esperimenti, creato da Genndy Tartakovsky, un nuovo arrivato con solo quattro anni di esperienza nel fare animazione per progetti come Batman: la serie animata . Lo spettacolo, risultato di un miscuglio di influenze che vanno da Sergio Leone e Sam Raimi, ai cartoni animati e agli anime di Tex Avery, ha segnato l'inizio di una nuova era per i cartoni animati del sabato mattina.

Per Laboratorio di Dexter Per il 25° anniversario, SYFY WIRE ha parlato con il creatore Genndy Tartakovsky, nonché con gli animatori e gli scrittori Craig McCracken, Rob Renzetti e Butch Hartman, per svelare cosa ha reso la serie così speciale.





^