Superpoteri

Ecco come stiamo creando veri superumani, come in The Boys

>

I ragazzi , che è appena entrato nella sua seconda stagione, prende quasi tutti i tropi dei supereroi e lo capovolge. Nonostante i loro personaggi pubblici, gli eroi centrali di I ragazzi L'universo non è lì per la verità o la giustizia: è lì per la celebrità, per gli accordi di sponsorizzazione e per il potere grezzo di tutto questo.

Mentre il resto del mondo crede che i 'super' nascano con i loro poteri, i fortunati vincitori di qualche lotteria genetica, la verità è che derivano le loro abilità da una zuppa chimica segreta: il Composto V. Gli eroi (se possiamo usare il termine con leggerezza ) sono volutamente realizzati, destinati a servire come prodotto per Vought, l'ultima evoluzione del complesso militare-industriale.

I ragazzi, che si basa sull'omonimo fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson, è una parodia oscura, ma i governi hanno effettivamente provato a creare supersoldati? Bene...



Amazon Prime Video su YouTube

COSTRUIRE SUPER UMANI

duelli del destino di guerre stellari

Non dovrebbe sorprendere nessuno il fatto che stiamo cercando di migliorare le capacità umane da un po' di tempo. La finzione spesso funge da modello per ciò che è possibile e le storie di supereroi non fanno eccezione. L'interesse del governo per le capacità extra-umane per scopi militari risale almeno a diversi decenni. Negli anni '70 il governo persone reclutate che affermano di avere percezioni extrasensoriali (ESP) per aiutare a spiare i nemici della nazione. Quegli sforzi, ovviamente, non sono serviti a nulla.

Quindi, avendo realizzato che le abilità extra-umane non erano disponibili in natura, hanno deciso di crearle.

Il governo degli Stati Uniti ha speso (e continua a spendere) decine di milioni di dollari ogni anno in una serie di programmi volti a migliorare il corpo umano. Alcuni di questi sono tecnologici, altri biologici. L'obiettivo è dare alle forze armate statunitensi un vantaggio tattico nei conflitti armati. In un certo senso, non è così diverso da quello che abbiamo fatto per migliaia di anni. L'arco, la freccia e la bomba atomica erano entrambi progressi tecnologici: la differenza ora è che la tecnologia viene rivolta verso l'interno. Proclamato un file DARPA del 2002 , l'essere umano sta diventando l'anello più debole dei sistemi di difesa. Invece di creare armi più avanzate, ora stiamo cercando di creare noi stessi armi più avanzate.

The Boys Stagione 2

Credito: Amazon

NON DORMIRE' A...

Quando si tratta di ostacoli biologici, il sonno potrebbe essere il più onnipresente. La persona media trascorre circa un terzo della propria vita incosciente, sotto la schiavitù del sonno. Quindi è ovvio che superare questo ostacolo potrebbe essere in cima alla lista delle abilità sovrumane.

Le forze militari di tutto il mondo stanno sperimentando modi per tenere sveglia la loro gente più a lungo. In effetti, lo stimolante modafinil è già in uso con le forze armate statunitensi e l'uso di anfetamine era molto diffuso durante la seconda guerra mondiale . Nei termini più veritieri, restare svegli non è tanto un'abilità sovrumana; questi individui non si comportano oltre le loro normali capacità mentre sono svegli. Invece, stanno eseguendo la loro capacità abituale, ma per periodi di tempo più lunghi. Anche se questo potrebbe non essere un superpotere secondo le definizioni più rigorose, tutti noi abbiamo sentito l'inevitabile attrazione dell'esaurimento, e c'è qualcosa di spaventoso in un soldato, sia dalla nostra parte che da un'altra, che non ha bisogno di dormire.

OSSIGENO ILLIMITATO

Avendo trovato un modo per tenere sveglie le persone, il passo successivo è evitare l'esaurimento del risveglio. Un modo per farlo è garantire un flusso continuo di ossigeno alle nostre cellule. Superando i consueti limiti di erogazione dell'ossigeno, potremmo consentire alle persone di operare in climi a basso contenuto di ossigeno come l'alta quota o, come I ragazzi ' Aquaman pastiche The Deep, sott'acqua.

È possibile utilizzare un allenamento specifico per aumentare la capacità polmonare e acclimatarsi ad ambienti a basso contenuto di ossigeno, proprio come fanno gli alpinisti d'alta quota, ma la tecnologia potrebbe offrire un'altra soluzione. Una via di ricerca di un certo interesse per il governo degli Stati Uniti è lo sviluppo di ipotetici respirociti. L'idea è di distribuire una serie di nanostrutture nel flusso sanguigno, in grado di trasportare ossigeno e filtrare l'anidride carbonica. Queste macchine microscopiche sarebbero in grado di svolgere la funzione dei globuli rossi ma a un livello migliaia di volte superiore a quello naturale. Un individuo dotato di respirociti sarebbe in grado di muoversi continuamente senza mai rimanere senza fiato e di immergersi sott'acqua fino a quattro ore senza dover risalire in superficie per prendere aria.

In breve, i respirociti si comporteranno come innumerevoli minuscole bombole di ossigeno, fornendo un continuo scambio gassoso apparentemente senza fine.

superman vs uomo ragno
Chace Crawford The Boys

Credito: Amazon

NESSUN DOLORE

l'oggetto esce dal buco nero

Ora che abbiamo immaginato una persona che ha bisogno di poco o nessun sonno ed è in grado di arrancare in avanti senza nemmeno aver bisogno di riprendere fiato, abbiamo un ultimo ostacolo per raggiungere una forza veramente extra-umana: l'invulnerabilità.

Beh, non l'invulnerabilità, per così dire, ma almeno la capacità di ignorare il danno, che, in termini pratici, equivale più o meno alla stessa cosa. Le visioni di supereroi che camminano con fermezza nel pericolo, indifferenti a qualsiasi danno che si fa strada, sono un punto fermo del genere e stiamo lavorando per qualcosa che potrebbe fornire essenzialmente la stessa cosa, almeno esteticamente.

Michael Goldblatt, ex direttore dell'Ufficio per la scienza della difesa della DARPA, era coinvolto in un programma vagamente chiamato Persistence in Combat, che si occupava della capacità di un soldato di perseverare anche attraverso il dolore fisico e le lesioni.

Il programma era, essenzialmente, un vaccino contro il dolore.

La droga, noto come RI624 , inibisce la risposta neuropeptidica che trasmette il dolore al sistema nervoso. E ha un'emivita abbastanza buona. L'idea è che un soldato potrebbe impiegare RI624 giorni prima di entrare in combattimento e quindi, se ferito, non subirebbe la tipica risposta al dolore, consentendogli di continuare a combattere.

Ci sono alcune preoccupazioni etiche piuttosto chiare associate al non prevenire il danno ma al nasconderne gli effetti. Ma si può capire perché un farmaco del genere potrebbe incuriosire una macchina da guerra più interessata alla missione rispetto a coloro che la svolgono.

Tutto sommato, stiamo entrando in uno spazio in cui gli individui in determinati spazi di lavoro, principalmente militari per ora, potrebbero non aver bisogno di preoccuparsi di alcune delle barriere più primordiali dell'umanità, consentendo loro di estendersi oltre i nostri soliti limiti.

Non è esattamente la stessa cosa che sparare raggi laser dai nostri occhi, e porta con sé lo stesso tipo di implicazioni oscure I ragazzi ha reso così scomodamente intrigante. Possiamo solo sperare che questi progressi (se possiamo chiamarli progressi) avranno un impatto positivo sul mondo in generale.



^