Cameo

Ecco la storia con il cameo di Stan Lee di Deadpool 2

>

Mentre continuiamo la nostra ricerca per scoprire ogni singolo cameo del nuovo film di supereroi (questa volta è Deadpool 2 ), ci rivolgiamo alle persone più attrezzate per spiegare la situazione oltre al regista: gli sceneggiatori.

Grazie a un'intervista di Il giornalista di Hollywood con i co-sceneggiatori Paul Wernick e Rhett Reese, sono venuti alla luce sempre più sceneggiature e molti segreti del film. L'apparizione di Stan Lee nel film è una di quelle.

ATTENZIONE SPOILER: questa storia contiene dettagli sulla trama per Deadpool 2 e dettagli cameo della leggenda dei fumetti Marvel. Se vuoi sperimentarlo fresco, aspetta di aver visto il film per leggere in anticipo.



Alcuni spettatori erano scettici sul fatto che l'honcho Marvel e lo straordinario cameo Lee fossero riusciti ad entrare nel Piscina morta sequel, ma a quanto pare aveva solo alcune scene velocissime che non erano nemmeno di persona. Alla domanda sull'assenza di Lee, Wernick ha spiegato, per Il giornalista di Hollywood , che pensa che ci sia un dipinto di Stan nella [X-]Mansion. Reese è intervenuto, dicendo che c'è un busto di Lee nella casa del Professor X che è un rapido riferimento al boss dei fumetti.

Non so se riesci a capirlo... Aveva appena fatto un cameo per [noi] nel cortometraggio che abbiamo fatto dove Deadpool è in una cabina telefonica... Quindi Stan ha fatto un cameo per noi in quello, ha detto Reese. Non sono sicuro del motivo per cui questa volta non ha funzionato. Ma abbiamo provato almeno a fargli un cenno. So che la sua faccia è lì da qualche parte.

Secondo Uproxx , quel volto fa un'altra apparizione quando Domino prende le redini della sequenza d'azione protagonista a metà del film.

Domino insegue un convoglio, inseguendolo con un paracadute. Quando scende verso la città, si intravede un murale psichedelico con il volto di Stan Lee reso su di esso. Questo è più in linea con le sue apparizioni nei programmi TV Marvel di Netflix, in cui il suo volto appare su vari poster della polizia piuttosto che l'uomo stesso che si presenta di persona. Questo è in netto contrasto con gli altri suoi cameo sul grande schermo, soprattutto considerando che era un DJ di strip club nel primo Piscina morta .

Ma Lee ha dovuto affrontare molti drammi personali senza trascinare il suo io di 95 anni contro uno schermo verde per l'ennesimo film di supereroi. Qualche faccia qua e là dovrà bastare per i fan... almeno per ora.



^