Discussione Sul Racconto Dell'ancella

Discussione su The Handmaid's Tale: Stagione 3, Episodio 2 recluta la rivoluzione

>

Il racconto dell'ancella continua ad alimentare le fiamme della ribellione nella Stagione 3, Episodio 2, e lo fa introducendo i fan all'arma segreta della resistenza: le Martha.

qual è il mio scopo burro?

Mentre Emily si adatta a una vita libera da Gilead in Canada e Serena Joy fa i conti con tutto ciò che ha perso, June inizia a stringere alleanze in casa Lawrence e a trovare un'entrata per la rivoluzione nei luoghi più improbabili.

Jessica Toomer e Alyssa Fikse qui e, come le donne su Il racconto dell'ancella , siamo pronti per approfondire e lavorare su questo episodio. Unisciti a noi.



The-Handmaids-Tale-Stagione-3

Credito: Hulu/Elly Dassas

Un nuovo post

Gessica: È un mondo nuovo di zecca su Il racconto dell'ancella , e niente martella quell'idea a casa abbastanza come il fatto che June non è più di stanza con i Waterfords. Ero diffidente su come la serie avrebbe gestito un cambiamento così grande, considerando che il gioco di potere di June nella sua vecchia casa ha sempre generato il miglior tipo di tensione, ma devo ammettere che il turno di Bradley Whitford nei panni dell'enigmatico comandante Lawrence è il perfetto supporto per Elisabeth Moss questa stagione. C'è un vero senso di mistero e un elemento di pericolo che è mancato in questo spettacolo: abbiamo sempre saputo che il comandante Waterford era un idiota e Serena Joy era, nella migliore delle ipotesi, un'alleata riluttante. Con Lawrence, non abbiamo ancora idea delle sue vere motivazioni o di quale diavolo sia il suo fine gioco, e quel tipo di fune che sta costringendo June a camminare - spingendola a cercare di capire il suo pensiero apparentemente illogico mentre lotta anche per la sua sopravvivenza continua - è emozionante da guardare.

Alisa: Sì! Sono molto pronto per il cambio di Comandanti. In parte perché Bradley Whitford è diventato una vera volpe argentata, ma soprattutto perché Lawrence ha un'atmosfera così diversa da quella di Waterford. Tutti indossano una maschera a Gilead, ma a volte sembra che Lawrence inizi a scivolare. Dopo aver aiutato June quasi a fuggire, sembra un alleato, ma questo è anche un uomo che è stato formativo nella creazione di Gilead. Non è un ruolo da prendere alla leggera anche se sembra avere lampi di colpa. Penso che June sarà costretta a lasciare la sua relativa zona di comfort in questa nuova casa perché ora sta navigando in un luogo dove le alleanze non sono così chiare. Spero anche che possa essere una fonte di conforto per la signora Lawrence perché sta chiaramente attraversando tutto ciò.

Gessica: Povera signora Lawrence. Se qualcuno ha bisogno di una vacanza dalla sua opprimente teocrazia, è questa ragazza. Ma il comandante Lawrence è il vero enigma qui. Come Serena Joy, sembra essere un alleato solo quando si adatta ai suoi interessi. Ha aiutato Emily, come ha detto molte volte, solo perché gli piaceva. È disposto a gettare la povera Marthas in pasto ai lupi se ne beneficia, e il suo atteggiamento sprezzante nei confronti di June e della sua situazione mi dimostra che sarà fonte di mal di testa in questa stagione. Non è il bravo ragazzo qui, ma forse June può usare la sua natura mutevole a suo vantaggio? In questo momento legge solo come un vecchio bianco con così tanto potere e niente da fare. È annoiato, probabilmente disinteressato alla sua vita, in cerca di un po' di eccitazione. Forse possiamo armarlo? Ma possiamo girare un minuto per parlare del ritorno di zia Lydia? Perché la ragazza di casa non ha un bell'aspetto.

Alisa: Oh mio dio, avrei dovuto sapere che ci sarebbe voluto più di un coltello nella schiena e un salto giù per le scale per uccidere qualcuno velenoso come zia Lydia, ma mi sono indietreggiato fisicamente nel vederla di nuovo all'ovile. Davvero, che donna odiosa. Ha lavorato così duramente per mantenere questo terribile status quo, e a questo punto si aggrappa a quel potere con ogni fibra del suo corpo spezzato. Non sono sicuro di cosa aspettarmi da uno spettacolo come Il racconto dell'ancella , ma spero disperatamente che June abbia il momento di farla finita. So che una resa dei conti epica non è proprio lo stile di questo spettacolo, ma il cuore vuole ciò che vuole, e il mio vuole che June uccida zia Lydia.

The-Handmaids-Tale-Stagione-3

Credito: Hulu/Elly Dassas

Una ribellione di Marthas

Gessica: Mentre zia Lydia punzecchia June con un pungolo per bestiame, non riesce a sedare la rivoluzione che si sta preparando a casa dei Lawrence. Per quanto mi riguarda, ero così felice di vedere più tempo sullo schermo per i Martha. Sono stati un gruppo completamente sottorappresentato nel corso dello spettacolo ed è stato stranamente incoraggiante vedere queste donne sussurrare in cucina su reti di fuga, informazioni segrete e simili. Le ancelle ovviamente se la passano peggio a Gilead, ma sono una selezione relativamente piccola della popolazione. I Martha sono più numerosi di loro e soffrono a modo loro. Ha senso che la migliore forma di resistenza si basi sul tipo di accesso e libertà, per quanto limitati, che sono concessi. E accidenti, è stato bello vedere June gettare il suo peso in giro e guidare un po' la carica qui. Sono pronto per questa squadra.

Alisa: Ero così felice di vedere queste donne avere la possibilità di fare qualcosa. È stato scoraggiante vedere la nuova compagna di acquisti di June, Ofmatthew, essere così ostile alle sue compagne, quindi ho iniziato l'episodio molto triste per June. (Nota a margine: Ofmatthew è un collegamento tra i nostri spettacoli! È interpretata da Ashleigh LeThrop, che è nella nuova stagione di il 100 come Delilah/Priya!) Ma a June è stato subito mostrato cosa stavano facendo le Martha e ha trovato la sua nuova causa. June non è mai stata una codarda da quando la conosciamo, ma spesso non le viene dato un canale praticabile per la sua rabbia. Entrare in questa sorta di ferrovia sotterranea è ciò di cui ha bisogno in questo momento. Ha bisogno di sapere che ha fatto la cosa giusta per rimanere indietro e cercare di far saltare Gilead dall'interno, e penso che vedere le Martha in azione le dia questo. Tra questo e le sue conversazioni segrete al supermercato con le sue colleghe ancelle, June sta facendo accadere le cose.

Gessica: June ha bisogno di qualcosa da fare e lavorare con i Martha è quel qualcosa. Inoltre, sembra un po' più indurita dei suoi compagni ribelli, quindi forse può rivelarsi preziosa quando si tratta di missioni come quella che hanno intrapreso in questo episodio. Sapevo che non avremmo tirato fuori questa Martha da Gilead, ma mi ha rinvigorito sapere che non la stavano aiutando a fuggire, ma volevano spingerla più a fondo in Gilead per creare bombe per la resistenza. Ciò dimostra che la ribellione ha una natura più ampia e complessa di quanto pensassi in precedenza, il che è una buona notizia per giugno.

The-Handmaids-Tale-Stagione-3

Attestazione: Hulu/George Kraychyk

jason momoa in game of thrones

Un periodo di adattamento

Alisa: Mentre June potrebbe aver trovato un alleato in Beth, Emily sta affrontando il suo adattamento alla vita in Canada relativamente da sola. Sì, ha un posto dove stare con Moira e Luke, ma Dio, puoi immaginare quanto si senta sola? È libera, dovrebbe essere felice, ma il tipo di trauma che ha subito a Gilead non guarirà dall'oggi al domani. Non ha ancora chiamato sua moglie, Luke non è particolarmente accogliente e, soprattutto, il suo colesterolo è alto. DARLE UNA PAUSA.

Gessica: Destra? Come oltre a tutto questo trauma, ha anche il colesterolo alto? I successi continuano ad arrivare. Nessuno dei medici di Gilead capisce cosa può fare una dieta a base di burro e carne rossa per una persona? Forse è questo il modo per distruggere l'Impero, con quantità eccessive di grassi e proteine? Tuttavia, sono davvero sollevata dal fatto che Emily stia lottando per assimilare la sua ritrovata libertà. Sembra realistico e, quindi, di servizio. Se Emily dovesse semplicemente riprendere la sua vecchia vita con sua moglie e suo figlio, se dovesse apparire improvvisamente felice e spensierata, non sarebbe vero per l'esperienza che hanno così tanti sopravvissuti al trauma. E pone una domanda ancora più grande quando si tratta di come trattiamo i sopravvissuti come Emily, Moira e gli altri. Penso, come Luke, così tante persone si aspettano che Emily vada avanti. Forse, mostrando quanto sia difficile questo semplice concetto, possiamo insegnare alle persone una preziosa lezione sull'essere gentili e pazienti con coloro che hanno attraversato lotte simili.

Alisa: Sono d'accordo al 100%. Se possiamo imparare qualcosa da Il racconto dell'ancella è che dovremmo trattare le persone con più empatia. Ci vorrà un po' prima che Emily si senta al sicuro e pronta ad andare avanti come hai detto tu, e spero che lo show prenda il suo tempo con il suo viaggio. Moira è decisamente in un posto migliore rispetto alla scorsa stagione - mi sembra che questo sia un ritornello comune per questo spettacolo, ma ci è passata - e può essere una vera pietra di paragone per Emily per vedere che la guarigione è possibile e ne vale la pena . Sarà un lavoro duro e doloroso per Emily tirarsi fuori dall'inferno che ha sopportato, ma è pronta. Vuole vivere e le è stata data una seconda possibilità per farlo. Spero in un bellissimo arco narrativo per lei in questa stagione, e chiamare sua moglie alla fine dell'episodio è il primo passo verso questo. Tuttavia, dobbiamo anche parlare di Luca. È chiaramente ansioso che June non sia venuta con Nicole, quindi ha problemi a legare con il bambino. Il fatto che lui pensi che Waterford sia il padre (sarebbe meglio o peggio sapere che era di Nick?) di certo non aiuta le cose, ma cavolo. Mettiti le mutandine da ragazzo e aiuta questo bambino, Luke.

Gessica: Ok, prima lasciami sfogare un po' di rabbia. Luke è un totale stronzo, il peggior tipo di fratello che pensa di essere così sveglio ma contribuisce in modo sovversivo a concetti patriarcali che servono solo a sopprimere l'espressione femminile. Non vale nessuna posizione che potrebbe aver guadagnato nelle ultime due stagioni. Morirò su questa collina. Allo stesso tempo, capisco quanto debba essere devastante e confusa la sua situazione. Si considera un fallito perché non è riuscito a proteggere sua moglie e sua figlia. È stato separato da loro, lasciato a chiedersi cosa stanno soffrendo. Ora, gli è stata data la prova fisica di quella sofferenza - credendo che Nicole sia stata concepita dallo stupro - e ha appreso che sua moglie, che aveva una possibilità di libertà, ha scelto di rimanere indietro per fare ciò che non poteva, salvare il loro bambino. Le sue emozioni devono essere ovunque, e lo spettacolo potrebbe illuminare l'esistenza conflittuale dell'alleato maschile in un mondo come questo. Non vediamo molti uomini dare archi complessi e stratificati che criticano ed empatizzano con la loro posizione sia di protettore che di persecutore delle donne in Il racconto dell'ancella . In questo momento, però, guardare Luke ubriacarsi, urlare contro Moira e sottrarsi ai doveri genitoriali del figlio di sua moglie semplicemente perché non può gestirlo è solo un'altra delusione prevista.

Alisa: Non prendo una visione così dura di Luke come te, ma ho sicuramente capito da dove vieni. Penso che le interazioni tra Moira e Luke indichino anche un altro punto debole dello spettacolo: Il racconto dell'ancella ha spesso lottato con il modo di rappresentare le donne di colore, quando si preoccupano del tutto, e facendo sopportare a Moira un carico emotivo così grande con Luke ed essere quella che deve mettere da parte i suoi problemi per aiutarlo ad affrontare il suo uomo il dolore è frustrante. Anche se ha ragione, sono tutti fottuti, ridurre il suo ruolo a distribuire saggezza concisa e far capire a Luke che, accidenti, forse dovrebbe preoccuparsi del bambino di sua moglie non è il mio preferito. Moira merita di affrontare la sua stessa merda senza fare un lavoro emotivo non corrisposto per un uomo indegno.

Gessica: GRAZIE! A parte il licenziamento del necessario tempo di recupero di Emily, il suo trattamento nei confronti di Moira è sembrato il più offensivo. Hai ragione, questo spettacolo non è stato, storicamente, fatto bene dalle donne di colore. È ancora più vergognoso considerando che dono di talento è Samira Wiley. Voglio vedere Moira guidare la rivoluzione, usare la sua esperienza per liberare gli altri, arrivare a un luogo di accettazione e gioia per chi è e cosa ha passato. Non voglio vedere Moira fare da babysitter a un bambino adulto che, relativamente, non ha sofferto un accidente. Fate meglio ragazzi.

The-Handmaids-Tale-Stagione-3

Credito: Hulu/Elly Dassas

Qual è il prossimo

Alisa: Questo può essere ingenuo da parte mia, ma mi sento come Il racconto dell'ancella sta creando un po' di ottimismo? June ha più alleati che stanno effettivamente lavorando per far cambiare le cose invece di sopravvivere all'interno del sistema, Emily è sul punto di riunirsi con la sua famiglia e Luke si sta finalmente alzando e si prende cura di Nicole. Probabilmente non dovrei essere così speranzoso come lo sono, ma dannazione, non lascerò che questo spettacolo mi spezzi.

Gessica: Personalmente, sto aspettando che cada l'altra scarpa. Non mi fido della buona volontà che questo spettacolo costruisce, ma mi divertirò finché durerà. Voglio anche vedere cosa sta combinando Serena Joy. Dove sono finiti i Waterford? Ci saranno ripercussioni per le sue azioni? Come influenzerà giugno? Per quanto frustrante sia il suo personaggio, adoro vedere Elisabeth Moss e Yvonne Strahovski recitare l'una di fronte all'altra.

Le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono dell'autore e non riflettono necessariamente quelle di SYFY WIRE, SYFY o NBC Universal.



^