Cameo

Guillermo del Toro ha dato voce alla creatura al centro di The Shape of Water

>

Il prolifico regista di genere Guillermo del Toro ha una voce molto ricercata che è apparsa in molti cartoni animati ( Il gatto con gli stivali , Il libro della vita , Cacciatori di troll ) e progetti live-action ( Quantum of Solace , Hellboy II: L'esercito d'oro , Non aver paura del buio ), ma con La forma dell'acqua , il regista contribuisce con un cameo ancora più intimo dei suoi ruggiti o risate.

In conversazione con Fiera della vanità , il supervisore al montaggio sonoro del film Nathan Robitaille ha parlato di come dare vita all'uomo pesce di Doug Jones. Mentre Jones ha fornito la recitazione sensuale e sexy e il costume e il trucco hanno fornito le maestose squame del mostro e posteriore ampio , il suo ecosistema uditivo era un collage.

Molti dei suoni in cui abbiamo iniziato a stratificare erano i suoni delle sue branchie che si seccano, il gorgoglio del liquido e gli elementi sibilanti, ha detto Robitaille, notando che gran parte di questa ispirazione è venuta dal fatto che la creatura non può respirare all'esterno di un cocktail acquoso altamente specifico.



I rumori dei cigni e il tubare dei piccioni accompagnavano i clic e gli squittii gutturali di Robitaille, ma mancava ancora qualcosa. Mancava la vita. Quale posto migliore per trovare il respiro animatore che da La forma dell'acqua lo stesso Prometeo, lo stesso Del Toro? Sentendo il regista pronunciare i comandi sul set, Robitaille ha avuto l'ispirazione finale per collegare tutti i punti sonori.

Una volta che [del Toro] è entrato in studio, è stato subito ovvio che la trama più bella proveniva dal suo respiro. Così ho iniziato a raccogliere i suoi respiri tra una ripresa e l'altra e ho incollato tutto insieme. Mentre raccogliere il respiro suona terrificante come una qualsiasi delle atrocità commesse contro la creatura nel film, resuscitare il ruolo centrale del film con le respirazioni dell'uomo dietro la magia è stata una scelta intrisa di significato.

Per ascoltare al meglio questo contributo, ascolta la scena in cui Eliza (Sally Hawkins) spinge la creatura nella sua vasca da bagno. La sua disperazione ansimante è direttamente merito di del Toro, che, con l'enorme successo del suo film, ora sta probabilmente respirando un po' più facilmente.



^