Clark Kent

Il Superman di George Reeves ha contribuito a creare fandom di TV e supereroi

>

La reputazione dell'attore George Reeves e Le avventure di Superman si sono trovati segnati dallo scandalo negli anni successivi al suicidio di Reeves nel 1959. Tuttavia, ciò che viene spesso dimenticato è l'importanza della serie televisiva (e di Reeves) non solo per lo sviluppo di una generazione di fan dei supereroi, ma per la crescita del fandom di Superman nel suo insieme. Le immagini del semplice programma televisivo definiscono ancora l'immagine del franchise, consolidando George Reeves e, a sua volta, 'The Man of Steel' come una parte importante della cultura americana.

L'attore George Reeves non era un nuovo arrivato a Hollywood quando indossò per la prima volta l'iconico mantello e collant. Mentre la sua carriera è durata appena vent'anni, la filmografia di Reeves elenca 80 ruoli dal suo debutto sullo schermo nel 1939 fino alla sua prematura scomparsa nel 1959. Il giovane attore ha trovato presto il successo, ottenendo una parte nel film (ora classico) Via col vento . L'attore appare come Brent Tarleton, uno dei fidanzati di Scarlett (Vivien Leigh) prima dello scoppio della Guerra Civile.

Da quel momento, la carriera di Reeves è decollata e l'attore ha continuato a lavorare costantemente. Durante gli anni '30 e '40, ha attraversato i generi con relativa facilità, apparendo in film di guerra, western e persino in occasionali storie d'amore. Il typecasting non è stato una lotta per lui, ma l'ascesa alla celebrità è stata lenta.



Reeves iniziò gli anni '40 in ruoli piccoli e spesso non accreditati. Tuttavia, con il passare del decennio, alla fine si è fatto strada nella scala di Hollywood, ottenendo parti più grandi ogni anno che passa. Reeves è raramente visto con la migliore fatturazione, ma spesso accanto a personaggi di spicco come Bob Hope, Veronica Lake e Johnny Weissmuller. Con la sua carriera che finalmente trovava piede, Reeves non ha mostrato problemi a tenersi occupato, prendendo parte quando gli venivano offerti.

Nel 1951, Reeves ha ottenuto il ruolo che lo avrebbe lanciato nella fase successiva della sua carriera. Quell'anno, si unì al cast di Superman e gli uomini talpa . Il film di 58 minuti vede protagonista Reeves nella sua prima uscita come Superman (e il suo alter ego Clark Kent dai modi mite). È interessante notare che l'uscita è anche annunciata come la prima apparizione di Superman (e di un personaggio DC) in un lungometraggio. L'attore Kirk Alyn ha precedentemente interpretato Superman in una serie di serial teatrali tra la fine degli anni '40 e l'inizio degli anni '50.

i file x mulder e scully

Solo un anno dopo, i piani sono stati ufficialmente messi in moto per portare The Man of Steel in TV. Mentre la televisione ha iniziato a fare scalpore negli anni '20, non è stato fino agli anni '50 quando la sua popolarità è davvero esplosa. Improvvisamente, i televisori hanno sostituito le radio come fonte primaria di intrattenimento domestico. Come tale, il volto dell'industria dell'intrattenimento iniziò a cambiare.

George Reeves Superman

Credito: Warner Bros. Television

Le famiglie si stavano radunando intorno al televisore come un'unità. Dopotutto, c'erano solo tre canali in competizione per l'attenzione. Per la prima volta, potevano vedere Superman volare e guardare mentre salvava Lois Lane e Jimmy Olsen da un pericolo imminente.

Non solo gli adulti si stavano sintonizzando Le avventure di Superman , i bambini stavano guardando insieme ai loro genitori. Il baby boom del secondo dopoguerra ha significato che molti bambini stavano raggiungendo la maggiore età negli anni '50. C'erano milioni di bambini che guardavano la televisione ed erano affamati di tutto il Superman che potevano avere.

cameo di stan lee deadpool 2

Gli inserzionisti si sono resi conto rapidamente di questo. Di fatto, Le avventure di Superman è stato sponsorizzato da Kellogg's. In poco tempo, il gigante dei cereali per la colazione ha incorporato la serie di supereroi in un'enorme campagna di marketing di massa. Non solo i bambini avrebbero visto Reeves nelle puntate settimanali della serie, ma l'attore ha iniziato ad apparire nelle pubblicità dei cereali (insieme ai co-protagonisti Jack Larson e John Hamilton). Si sono seduti al tavolo della colazione, gustando ciotole di 'Sugar Smacks' e 'Sugar Frosted Flakes'. Hanno ricordato agli spettatori di 'Prendine un po', la prossima volta che sei al negozio'. Inoltre, le scatole di cereali Kellogg's potrebbero anche regalare ai bambini la loro maglietta con il logo di Superman o una cintura di plastica di Superman. Mentre il marketing di massa e i legami promozionali incrociati sembrano un fenomeno molto contemporaneo, la pubblicità che circonda Le avventure di Superman dimostra che la pratica era viva e vegeta anche negli anni '50.

Nel frattempo, Superman ha anche colpito l'industria dei giocattoli con una vendetta durante questo periodo. I bambini possono avere il proprio giocattolo volante di Superman o il proprio mantello di Superman indossabile. Sebbene sia difficile corroborare con articoli di notizie, esiste una serie di leggende metropolitane che coinvolgono bambini che saltano dai tetti, immaginando che i loro mantelli di Superman possano farli volare. Si dice che gli incidenti abbiano spinto Reeves ad aggiungere una prima versione dell'avvertimento 'Non provarlo a casa' a un episodio dello spettacolo.

Il Superman di Reeves è persino passato a un episodio di un'altra serie leggendaria. Amo Lucy in onda dal 1951 al 1957 su CBS. L'episodio, intitolato 'Lucy e Superman', segue i tentativi di Lucy di convincere Superman a fermarsi alla festa di compleanno di Little Ricky. Il supereroe appare quando finisce per salvare Lucy mentre tenta di arrampicarsi attraverso una finestra vestita da Superman.

Le avventure di Superman ha finito per eseguire sei stagioni e ben 104 episodi. Reeves' Los Angeles Times il necrologio afferma: 'Si stima che la serie attirasse un pubblico di 35 milioni ogni anno, il 48% dei quali adulti...' Lo spettacolo ha dimostrato una forte capacità di resistenza. Inoltre, la fedele base di fan ha effettivamente alimentato le voci sul ritorno dello spettacolo nelle onde radio nel 1959.

Tuttavia, ogni speranza di risveglio terminò il 15 giugno 1959, quando si dice che George Reeves si sia suicidato nella sua casa. Il giorno dopo, i giornali pubblicarono la strana e sordida storia. Il Los Angeles Times usava il titolo, 'George Reeves, Superman della TV si uccide a casa sua'. In tutto il paese, il New York Times proclamato a caratteri grandi, 'George Reeves, TV Superman si suicida a Coast Home'. Entrambi gli articoli presentano grandi immagini di Reeves in tutta la sua gloria in costume da Superman.

Gli anni che seguirono avvolsero nel mistero la morte dell'attore. È stato un omicidio? Mentre i necrologi evitano di approfondire queste domande, saltano nei dettagli ancora sordidi del caso. Entrambi i giornali descrivono i commenti della fidanzata di Reeves, Lenore Lemmon, che diceva ai visitatori che l'attore stava '... andando di sopra per spararsi'. Dopo più rumore, afferma che dice: 'Sta aprendo il cassetto per prendere la pistola...'. Te l'avevo detto.'

volume del corpo umano

Il Los Angeles Times continua, analizzando il caso con un occhio grafico per i dettagli: '(William) Bliss si è precipitato nella stanza e ha trovato il corpo nudo di Reeves disteso sul letto, un foro di proiettile attraverso la sua testa. Per terra sotto i suoi piedi c'era una Luger tedesca da 9 mm...» L'attore era scoraggiato? C'è un disaccordo generale.

Fonti contemporanee alimentano la speculazione secondo cui l'attore stava preparando una nuova fase della sua carriera. L'attore potrebbe essere stato ucciso? comunque, il New York Times riferisce che Reeves potrebbe essere stato scoraggiato nei suoi ultimi giorni. L'articolo afferma: 'La serie ha portato al signor Reeves la sicurezza finanziaria - è stato pagato per ogni spettacolo televisivo - e la devozione di un vasto pubblico di bambini. Ma gli amici dicevano che questo non gli aveva dato alcun appagamento come attore...' Per farla breve, si sentiva tipo, intrappolato e infelice nel ruolo che ha portato tanta gioia a così tanti.

In un 2006 New York Times articolo, 'The (Tinsel) Town That Ate Superman', l'autore Kristopher Tapley descrive la morte di Reeves come una perdita di innocenza. Per una generazione di bambini, George Reeves era Superman. È difficile capire come una figura così iconica possa cadere così lontano così velocemente. Tuttavia, quando separa la serie (e la star George Reeves) dalla sordida natura della sua morte, Le avventure di Superman può essere accreditato per aver spinto il leggendario supereroe in una nuova generazione.



^