Darth Maul

La terza trilogia di Star Wars di George Lucas avrebbe reso Darth Maul il grande cattivo insieme a un 'nuovo Darth Vader'

>

Se credi nella teoria dei molti mondi, allora c'è una realtà, da qualche parte nel multiverso, in cui George Lucas non ha mai venduto la Lucasfilm alla Disney e ha chiuso il suo Guerre stellari saga con una terza e ultima trilogia. Anche se non è così che sono andate le cose in questa dimensione, è sempre un esercizio divertente chiedersi cosa avrebbe potuto essere. Parlando con l'autore Paul Duncan per Gli archivi di Guerre Stellari. 1999-2005 (un enorme tomo di 600 pagine che racconta le edizioni speciali e Episodi I - III ), Lucas ha dettagliato il suo progetto per un terzo Guerre stellari trilogia ambientata dopo Il ritorno dello Jedi .

'Avevo programmato che la prima trilogia sarebbe stata dedicata al padre, la seconda al figlio e la terza alla figlia e ai nipoti', ha spiegato. ' Episodi STAI ARRIVANDO? , VIII , e IX prenderebbe spunto da quello che è successo dopo la guerra in Iraq. 'Ok, hai combattuto la guerra, hai ucciso tutti, ora cosa hai intenzione di fare?''

Lo scrittore-regista ha ammesso di essere interessato ad esplorare il turbolento periodo di ricostruzione dopo la sconfitta dell'Impero. 'Ricostruire dopo è più difficile che iniziare una ribellione o combattere la guerra', ha continuato. 'Quando vinci la guerra e sciogli l'esercito avversario, cosa fanno?'



Gli archivi di Star Wars

Credito: Taschen Books

Una banda di assaltatori avanzati si sarebbe rifiutata di concedere alla nascente Nuova Repubblica e avrebbe formato il proprio gruppo di insorti, che Lucas ha paragonato ai 'combattenti ba'athisti di Saddam Hussein che si unirono all'ISIS e continuarono a combattere'.

È fondamentalmente una trama in cui ora stiamo vedendo giocare Il mandaloriano mentre Moff Gideon (Giancarlo Esposito) si aggrappa ancora ai vecchi modi imperiali in una galassia che lotta per portare una democrazia stabile in tutti i suoi sistemi. Nella trilogia scomposta di Lucas, gli stormtrooper rinnegati si sarebbero trasferiti in un remoto angolo della galassia e avrebbero trovato 'il loro paese', un atto di palese ribellione contro la Repubblica.

'C'è un vuoto di potere, quindi i gangster, come gli Hutt, stanno approfittando della situazione e c'è il caos', ha aggiunto Lucas. 'La loro persona chiave è Darth Maul che era stato resuscitato in Le guerre dei cloni cartoni animati: riunisce tutti i gangster». Maul, il leader di Crimson Dawn ora è 'molto vecchio' a questo punto, sarebbe stato l'antagonista principale della terza trilogia, insieme alla sua apprendista: una ragazza di nome Darth Talon (un personaggio originariamente visto nei fumetti). 'Era il nuovo Darth Vader e la maggior parte dell'azione era con lei', ha detto Lucas.

Darth Maul La minaccia fantasma

Credito: Lucasfilm/Disney

Come leader della Nuova Repubblica, Leia avrebbe mosso guerra al conglomerato criminale di Maul, mentre Luke ha iniziato a riformare i Jedi da zero, lanciando la chiamata e allevando una generazione completamente nuova di guerrieri sensibili alla Forza.

“Entro la fine della trilogia, Luke avrebbe ricostruito gran parte dei Jedi e avremmo avuto il rinnovamento della Nuova Repubblica, con Leia, la senatrice Organa, che sarebbe diventata il Cancelliere Supremo responsabile di tutto. Così lei ha finito per essere il Prescelto', ha rivelato Lucas.

Naturalmente, Lucas non ha mai realizzato nulla di tutto questo, ma il suo protetto, Dave Filoni (creatore di Guerre dei Cloni e Ribelli ), potrebbe riportare molti di questi concetti per Il mandaloriano , che si svolge all'indomani della caduta dell'Impero. E se un Solo Il sequel è mai stato realizzato (non trattenere il respiro, però), i fan probabilmente vedranno più dei loschi affari della malavita di Maul nello spazio del live-action. La parte più tragica, tuttavia, è che l'idea di Lucas per un'altra trilogia suona come una continuazione logica della storia.

'Pensavo che avrei avuto qualcosa in più da dire sui prossimi tre perché li avevo già iniziati, ma hanno deciso che volevano fare qualcos'altro', ha detto Lucas della trilogia del sequel della Disney. «Non sempre le cose vanno come vorresti. La vita è così.'

Gli archivi di Guerre Stellari. 1999-2005 adesso è disponibile da Taschen Books . Ti costerà più di qualche credito galattico con un prezzo di $ 200 al dettaglio.




^