Orrore

Geek School: L'arte di fare il morto

>

Benvenuto alla scuola di Geek! Questa serie SYFY WIRE offre lezioni pratiche per scrivere, produrre e vendere i progetti nerd dei tuoi sogni, con i consigli di alcuni dei migliori creatori e professionisti del settore. In questa lezione parleremo di come fare il morto, in modo convincente.

Film horror e di fantascienza, per non parlare della miriade di episodi del Legge e ordine franchise, sono spesso disseminati di cadaveri di vittime di slasher stalker, battaglie epiche e altre sfortunate circostanze. Naturalmente, gli attori i cui personaggi muoiono devono cedere e convincerci che sono senza vita. Altre volte, i corpi protesici possono essere usati al posto di persone reali, a seconda di quanto sia devastato il loro corpo.

fantasma nel guscio che sorge

Il trucco è assicurarsi che i veri attori sembrino morti, specialmente durante le riprese lunghe. Non è così facile come sembra. Ammettiamolo: molte scene sono state rovinate da una persona presumibilmente deceduta... che respirava... o si contraeva.



Una buona performance morta è qualcosa che il pubblico dà per scontato, ma uno rischioso può tirarlo fuori dal realismo della scena. Un ottimo esempio è una panoramica circolare girata nel divertente film del 1972 Carne cruda (interpretato da Donald Pleasence con un'apparizione di Christopher Lee) su un cannibale che vaga sotto la metropolitana di Londra. Un uomo deceduto, con gli occhi aperti, siede contro un muro mentre la telecamera fa una panoramica a 360 gradi intorno alla tana del mangiatore di carne. Quando il colpo rotante torna finalmente alla vittima, sbatte le palpebre sfacciatamente.

Ci sono aspetti del comportamento umano vivente che sono difficili da controllare, come il battito delle palpebre o il battito di un'arteria. Alcuni trucchi possono essere usati per aggirare questi problemi, come angoli di ripresa specifici, movimento della telecamera per mostrare il cadavere prima di passare a qualcos'altro o persino provare al rallentatore per ottenere di più dalla ripresa. Ci sono diversi fattori in gioco.

'Dipende dal livello di morti di cui stiamo parlando', osserva Jovanka Vukovic, direttore di ragazze antisommossa e il segmento 'The Box' di XX . 'A volte puoi usare un vero attore e altre volte devi usare un manichino. Ancora una volta, dipende da come li stai facendo morire. Se stai facendo saltare in aria l'intera testa di un personaggio, a volte l'angolazione della telecamera più efficace è quella che cattura meglio i dettagli del fottuto casino che vola sullo schermo.'

10° dottore non voglio andare

Non tutte le morti sono spettacolari. Molti sono tranquilli, e ci sono momenti in cui è necessaria una ripresa estesa e un attore deve incanalare il proprio cadavere interiore. L'approccio metodologico non funzionerebbe qui non puoi davvero morire per il tuo ruolo ― quindi hai bisogno di una buona strategia.

fare il morto

Credito: Incisive Films

Una persona con esperienza come personaggio deceduto è il regista e attore Matthan Harris ( L'inflitto , Perché siamo in tanti , il prossimo Bafometto ). È un professionista della morte.

'Penso che la chiave per fare il morto in modo credibile sullo schermo sia, prima di tutto, lasciarsi andare davvero - rilasciare tutta la tensione e l'energia e diventare completamente molli', spiega Harris. 'Allora dovrai fare un respiro profondo appena prima che il regista dica 'Azione' e tenerlo premuto per tutta la durata della ripresa finché non senti 'Taglia'. In questo modo, eviterai di essere visto respirare durante la ripresa. Non vuoi essere il cadavere il cui stomaco si muove chiaramente su e giù.'

'Gli attori di solito sono abbastanza bravi a trattenere il respiro, ma ci sono cose che non possono controllare come il battito del loro cuore', dice Vukovic. 'Ho dovuto dipingere con gli effetti visivi una vena giugulare pulsante in un primo piano di una 'persona deceduta di recente'. Se c'è un premio per la recitazione morta, tuttavia, dovrebbe andare a L'autopsia di Jane Doe è Olwen Katherine Kelly, che interpretava il cadavere. Il suo respiro superficiale era così straordinariamente sottile da innervosire gli attori Brian Cox ed Emile Hirsch, che a volte dimenticavano che non stavano lavorando con un manichino.'

Harris aggiunge che se si sta giocando in un tiro magistrale che potrebbe durare alcuni minuti, consiglia di fare 'i respiri più brevi e superficiali possibili'. È anche utile fingere di essere morto in una posizione comoda in modo che sia più facile farlo per un lungo periodo di tempo. Tuttavia, se la scena richiede che tu sia in una posizione specifica, ad esempio sdraiato in un angolo specifico contro un muro o appoggiato all'indietro mentre sei legato su una sedia, allora dovrai solo farlo funzionare.'

c'è una stagione 5 di freccia?

Nota che è più facile fare il morto con gli occhi chiusi. Ma se la scena richiede di tenere gli occhi aperti, offre una tattica speciale. 'Aiuta a fissare i tuoi occhi in uno stato 'cieco', in cui fissi nel nulla fino a quando la tua vista diventa sfocata', dice Harris. 'Questo ti impedirà di guardare accidentalmente qualcosa e muovere gli occhi. Consiglio di evitare caffeina o altri stimolanti quel giorno, in modo che le palpebre siano completamente ferme durante gli scatti. Amo il caffè tanto quanto il prossimo ragazzo, ma non vuoi che le tue palpebre chiuse si contraggano in modo incontrollabile quando dovresti essere morto come una pietra.'

L'attore torreggiante Derek Mears ha raccolto un impressionante curriculum di personaggi, tra cui Jason Voorhees e Swamp Thing. È morto il È , sono esploso in pirati dei Caraibi , e si è fatto sfondare la testa da un sasso... Le colline hanno gli occhi parte II . (Alcuni ragazzi si divertono.)

Mears sarà il primo ad ammettere che fingere di essere morto può essere piuttosto difficile. 'La cosa strana è che le persone pensano a come la realtà sia da ciò a cui sono state condizionate dalla TV', ha spiegato Mears in una precedente intervista. 'La gente pensa che quando muori cadi e chiudi gli occhi e sei morto, mentre in realtà molte volte i tuoi occhi saranno aperti o la tua bocca sarà ancora aperta o sarai congelato in posizione o le tue braccia si bloccherà. È difficile perché, a seconda di quanto è lunga la scena, stai cercando di trattenere il respiro o di muovere minimamente lo stomaco. [Ma] devi respirare.'

Ha rivelato di avere una speciale 'tecnica ninja' in cui cerca di rallentare la frequenza cardiaca in modo da non respirare tanto. Si concentra sul rilassamento del suo corpo il più possibile. È una tecnica semplice ma efficace, che può essere utile quando molti registi gli hanno letteralmente ordinato di 'fare il morto' e non dire altro.

film di batman con edera velenosa

'Ricordo su Maledetto , stavano girando una scena sopra di me mentre giacevo morto a terra', ha ricordato Mears. 'Ho dovuto rimanere incastrato nella tuta da lupo mannaro per molto tempo, e ad un certo punto mi sono davvero addormentato. Ero lì da sempre, e ricordo di essermi svegliato nel bel mezzo di una ripresa e di aver pensato: 'Oh mio Dio! Stavo dormendo?' Riuscivo a sentire i dialoghi ma non riuscivo a vedere attraverso la maschera dall'angolazione in cui mi trovavo. Non mi sono mosso, e credo che nessuno si sia accorto che stavo davvero dormendo».

Sembra che Mears si sia imbattuto nella soluzione definitiva per fare il morto: mettiti al tappeto. Letteralmente.



^