Hbo

La nuova apertura di Game of Thrones è pensata per riflettere l'intimità della stagione 8

>

Game of Thrones è tornato, con una nuovissima intro per l'avvio - e si scopre che c'è un'ottima ragione per questo. Durante la premiere della stagione 8 la scorsa notte, gli spettatori sono rimasti piuttosto scioccati quando i titoli di apertura si sono rivelati molto diversi da quelli precedenti. La musica di Ramin Djawadi era piacevolmente familiare, ma le immagini non lo erano.

Invece di una vista tentacolare di Westeros che abbiamo visto nelle ultime sette stagioni, abbiamo ottenuto uno sguardo molto più troncato e approfondito in sole tre località: The Wall (distrutto dal drago del Re della Notte), Winterfell (attualmente preso da Daenerys) e Approdo del Re (casa di Cersei Lannister e del Trono di Spade). Non è stato un errore poiché questi sono i luoghi che contano di più in una stagione che comprende solo sei episodi.

Questa stagione è molto più intima e radicata, Kirk Shintani, creatore dei crediti dello show presso Elastic, detto Avvoltoio . Narrativamente, stanno facendo molto di più che volare da un luogo all'altro. C'è molta più storia in questo.'





^