Star Trek: Strani Nuovi Mondi

Dal sogno adolescenziale alla volpe argentata: come Anson Mount è diventato il capitano più sexy di Star Trek

>

I fan di Star Trek di tutto il mondo sono giustamente entusiasti dello spin-off recentemente annunciato sottotitolato Strani nuovi mondi , che vedrà la star Anson Mount tornare a interpretare il Capitano Christopher Pike per una serie di avventure completamente nuove sulla U.S.S. Enterprise al fianco di Spock di Ethan Peck e Number One di Rebecca Romijn che sembrano pronti a esplorare i primi giorni della famosa astronave.

Christopher Pike ha debuttato nella seconda stagione di Star Trek: Scoperta , prendendo il timone della nave titolare dopo che il suo precedente capitano si è rivelato essere un malvagio clone dell'Universo Specchio deciso a distruggere e dominare il mondo. Forse è stato solo che Pike è arrivato sulla scena sulla scia di Gabriel Lorca di Jason Isaacs, che era una specie di enorme idiota anche prima che lo show rivelasse che era letteralmente un mostro di un universo alternativo, ma dai suoi primi momenti sullo schermo, Mount's Pike è affascinante. Trasuda bontà, calore e fascino solare e pieno di speranza come se fosse un poster di reclutamento per gli ideali della Flotta Stellare e della Federazione Unita dei Pianeti che prendono vita.

avatar l'ultima serie di dominatori dell'aria

Inoltre, non guasta il fatto che sia allo stesso tempo una star del cinema attraente e quasi del tutto inconsapevole. La modestia è calda, voi tutti.

Come personaggio, Pike è notevole per la sua aggressiva normalità. Considerando che James Kirk, l'uomo che un giorno avrebbe ereditato il comando della sua astronave - e sarebbe diventato il progetto per un grande pezzo dell'universo di Star Trek che sarebbe seguito - è un leader appariscente e ampolloso con un occhio per le donne e un atteggiamento sprezzante nei confronti qualsiasi ufficiale della Flotta Stellare che non fa parte della sua cerchia ristretta, Pike è... nessuna di queste cose. Kirk diventa un capitano semplicemente essendo abbastanza dotato da essere il migliore in tutto ciò che fa; Pike si mette al lavoro. È un eroe, ma è anche un uomo che arriva a quella designazione prendendo la strada più lunga.

Il Capitano Pike è gentile, giusto e premuroso. Ascolta la sua troupe, apprezza le opinioni degli altri e adotta un approccio pratico alla formazione del personale, ma non nel modo in cui 'Kirk si mette in contatto con tutte le donne membri dell'equipaggio'. (E ancora è un peccato su questo punto, onestamente. Non l'abbiamo ancora visto nemmeno a torso nudo!) È tutto ciò che vogliamo in un leader, in particolare in questi tempi pericolosi e difficili in cui quelli che abbiamo sembrano possedere così poche di queste qualità . La performance di Mount fa sentire il personaggio quasi ambizioso, in particolare la sua tranquilla determinazione per il bene degli altri sul proprio futuro, recuperando un cristallo temporale che salva tutta la vita senziente ma lo condanna a un futuro irrevocabile di deturpazione da radiazioni e agonia fisica. Non è solo la scelta giusta per un capitano di Star Trek, ma quella che speriamo di trovare la forza per fare anche noi stessi.

DiscoNuovoEdenPike

Credito: CBS All Access

Mount stesso emana un simile fascino da uomo comune - da la barba rustica da quarantena ha fatto sport durante il blocco del coronavirus al suo Instagram-documentato progetti di miglioramento della casa e foto di cani . Il suo podcast Il pozzo è un mix di artistico e reale, che spazia da approfondimenti con altri creativi del settore sul processo di produzione delle cose a conversazioni scomode sul razzismo sistemico e sulla supremazia bianca.

E come un geek dichiarato lui stesso - Mount è un sedicente Trekkie e credente nell'ethos orientato al servizio sposato dal creatore di Star Trek Gene Roddenberry - si è lanciato nel mondo dei fan di Trek con un entusiasmo onestamente adorabile. A partire dal entrando a far parte del circuito convention Trek a condivisione di fan art online , il suo entusiasmo per l'universo della serie e la gioia che prova per averne effettivamente fatto parte professionalmente è stata una cosa palpabile e profondamente riconoscibile.

Inoltre, nel caso non lo sapessi, Star Trek non è la prima volta che Mount interpreta l'uomo di cui avevamo bisogno nel momento esatto in cui ne avevamo più bisogno. Infatti, nel corso dei suoi vent'anni di carriera, Mount ha continuato a riemergere come una calamita emotiva della Gen-X, lasciandoci schiacciare su di lui come qualsiasi cosa, da un fusto adolescente a un ex soldato torturato e un supereroe che era un tipo estremamente letterale forte ma silenzioso lungo la strada. Nella sua gamma di ruoli - che spaziano chiaramente sia nel contenuto che nel tono - c'è un certo fascino robusto, un'estensione della stessa atmosfera da uomo comune che fa sentire i suoi personaggi familiari e profondamente riconoscibili, che siano fuorilegge, superpoteri alieni, o iconici capitani della Flotta Stellare.

Il film del 2002 Incrocio stradale è memorabile soprattutto perché segna il debutto cinematografico dell'icona della musica pop Britney Spears. Un road movie abbastanza generico, è stato ferocemente criticato ma ha incassato oltre 60 milioni di dollari al botteghino e ha presentato Mount a un vasto pubblico come Ben, l'interesse amoroso di Britney, che indossa un paio di polsini di pelle. (I primi anni 2000 sono stati un periodo strano.)

Ora, questo non è un ruolo che richiede un'enorme quantità di sfumature o abilità recitative, ma Mount ha fatto quello che doveva fare, ovvero essere il 'cattivo ragazzo' designato che amava il rock and roll ma in realtà si è rivelato essere un partner forte e solidale sotto. (Non giudicare, quando occupavo il target demografico ideale per questo film, credevo ancora che fosse possibile.) E mentre Ben potrebbe essere stato l'equivalente cinematografico di un poster di Tiger Beat - Mount sembra adorabile rannicchiato con Miss Britney Jean - Ho ancora lasciato il teatro pensando che l'amore lo rendesse un uomo migliore.

Inumani Anson Mount

Credito: ABC

Dal ruolo di primo piano di Mount nei panni dell'ex soldato confederato Cullen Bohannon in Periodo AMC occidentale Inferno su ruote al suo turno di Freccia Nera nella fortunatamente breve serie di supereroi della Marvel Negli umani , è un attore che porta un debole desiderio simile a molti dei personaggi che interpreta, non importa quanto duri dovrebbero essere. E si scopre che i tizi muscolosi che fanno del loro meglio è apparentemente la mia Kryptonite, anche se uno di loro si rivela essere un assassino vendicativo e l'altro non può parlare per paura che la sua voce possa livellare una città.

star wars la forza risveglia max von sydow

Si potrebbero scrivere volumi di testo sul fallimento di Negli umani , ma anche se è facile riconoscere la sua orribilità ed essere furioso per il fatto che ci è stata negata la possibilità di vedere davvero Mount interpretare un supereroe in un modo degno del suo talento. Ma poi di nuovo, forse Freccia Nera doveva morire in modo che Christopher Pike potesse vivere. E forse Mount è sempre stato pensato per interpretare un eroe che era un po' più simile a un ragazzo normale, solo uno che ci stava mostrando il finale frontiera.



^