Alias

Da Bond a Black Widow, il fascino delle spie dai capelli rossi

>

Se digiti 'spie dai capelli rossi' su Google, vengono visualizzati personaggi di fantasia e donne reali accusate di spionaggio. Potrebbe sembrare un cliché per gli agenti segreti sullo schermo favorire questa audace tonalità, ma quando il cosiddetto vero affare si appoggia a questo tropo, tutte le scommesse sono fallite.

Foto di Natasha Romanoff della Marvel (Scarlett Johansson) e dei capelli tinti luminosi di Sydney Bristow (Jennifer Garner) dal Alias pilota siedono accanto a due presunte spie russe che hanno fatto colpo negli ultimi anni. Perché le agenti donne dai capelli fiammeggianti sono così resistenti nella cultura pop e nella vita reale?

James Bond Thunderball

Credito: Keystone-France/Gamma-Keystone tramite Getty Images



Nel pieno della Guerra Fredda, James Bond (Sean Connery) ha affrontato l'assassina SPECTRE Fiona Volpe (Luciana Paluzzi) nell'adattamento del 1965 di Thunderball . Come femme fatale, Fiona aveva molte abilità tra cui distrarre Bond con ogni mezzo necessario. Segnando il suo anello SPECTRE - forse non rivelare il tuo status di assassino tramite accessori - è sempre stato coinvolto nello stratagemma della seduzione, ma essendo Bond, è andato a letto con lei comunque.

«Mia cara ragazza, non illuderti. Quello che ho fatto questa sera è stato per il re e il paese. Non pensi che mi abbia dato alcun piacere, vero?' le dice poi. Non crede a questa risposta: 'Ho dimenticato il tuo ego, Mr. Bond. James Bond, che deve solo fare l'amore con una donna, e lei inizia a sentire i cori celesti cantare. Si pente e torna subito dalla parte del diritto e della virtù. Ma non questo». Fiona non è come la bionda Pussy Galore (Honor Blackman) e Tatiana Romanova (Daniela Bianchi), che in precedenza si erano innamorate di 007 dopo essere state mandate a sedurlo.

James Bond Thunderball

Crediti: Mario De Biasi / Mondadori via Getty Images

L'attrice italiana Luciana Paluzzi ha fatto il provino per il ruolo principale Thunderball Bond girl Domino, ma quando ha perso quel ruolo a favore di Claudine Auger, le è stato offerto invece il malvagio Volpe. Originariamente un personaggio irlandese chiamato Fiona Kelley, il nome è stato cambiato per corrispondere alla nazionalità di Paluzzi mentre accennava al colore dei suoi capelli - Volpe significa 'volpe' in italiano. E proprio come una volpe, è incredibilmente astuta, e abbina il suo obiettivo in ogni modo, comprese le sue abilità di guida, la sua mira micidiale e la sua tecnica di seduzione. Consegnando lo scatto commerciale dello shampoo, scuote i suoi capelli biondo fragola da un casco da motociclista. Tuttavia, invece di superare in astuzia Bond, Volpe viene colpito da un proiettile che era destinato a lui. Purtroppo, le sue abilità l'hanno portata così lontano sulla pista da ballo prima di essere usata come scudo umano.

Essere una buona spia significa mimetizzarsi con l'ambiente circostante, ma ci sono momenti in cui distinguersi è vitale per la missione. Il retroscena di Natasha Romanoff è ancora incompleto, ed è per questo che finalmente stiamo ottenendo un Vedova Nera film - ma i suoi caratteristici capelli ramati sono stati una parte vitale del suo look sin dalla sua prima apparizione in Uomo di ferro 2 . Come agente sotto copertura, la modellazione era nel suo passato, il che l'ha resa un'attraente assunzione per Tony Stark (Robert Downey Jr.). Ha usato diverse tattiche per avvicinarsi a Tony per volere di Nick Fury (Samuel L. Jackson), incluso far scivolare una pillola a un altro dipendente per farla ammalare in modo da poter consegnare alcuni documenti a Tony. Johansson è attraente indipendentemente dal colore dei suoi capelli, ma la tonalità del rosso la fa sicuramente risaltare in un mare di bionde e brune.

Vedova Nera

Credito: Marvel Studios

Formatosi presso la famigerata Red Room Academy, i capelli di Natasha giocano nello stereotipo della spia sovietica anche se il suggerimento è che questo sia il suo colore naturale di capelli. Natasha ha attraversato molti stili diversi durante il suo decennio nei film Marvel, tra cui lunghi ricci e un elegante pallonetto fino a onde più corte. Abbandona il rosso caratteristico per il biondo bottiglia quando è in fuga, morendo del suo colore distintivo nel tentativo di proteggere la sua identità prima di lasciarla crescere Fine del gioco .

Essendo l'attuale spia di origine sovietica per antonomasia, i capelli rossi sono un po' sul naso. Ma la vita reale ha accusato spie russe Maria Butina e Anna Chapman appoggiarsi anche allo stereotipo. A volte la realtà è più strana della finzione, o almeno altrettanto poco originale.

Per un leggero cambiamento al fascino seducente di questa tonalità, Keri Russell nei panni dell'agente del KGB sotto copertura multi-parrucca Elizabeth Jennings su Gli americani ha indossato una parrucca riccia color zenzero senza pretese nell'ultima stagione. La sua operazione non è stata come una trappola per miele, ma come un'infermiera a domicilio. Nella rotazione dei travestimenti di Elizabeth, c'erano diversi stili sullo spettro rosso, ma niente corrispondeva alla vibrante tonalità ramato di Natasha Romanoff. Ma lo scopo di questi travestimenti era di essere il più insignificante possibile; se era richiesta la seduzione, era focalizzata sul laser, piuttosto che su un display appariscente.

Sydney Bristow Alias

Credito: Byron J. Cohen/Walt Disney Television via Getty Images

Un agente sotto copertura che ha scelto una tonalità di rosso che ricorda un vero e proprio faro è Sydney Bristow nel Alias pilota. Il pubblico intravede per la prima volta l'agente sotto copertura mentre viene torturata, i suoi capelli luminosi sembrano arruffati prima di tagliare a Syd al college - un classico J.J. Abrams usa in risoluzione media struttura narrativa. La sua doppia vita è una parte essenziale della narrazione, che si stabilisce rapidamente. Influenzato da il sorprendente lavoro di tintura rosso audace che Franke Potente ha sfoggiato nel thriller tedesco Corri Lola Corri , Abrams ha trovato lo scenario perfetto per il desiderio del suo personaggio principale di cambiare il suo aspetto.

Prendendo in prestito il passaporto della sorella di Will Tippins (Bradley Cooper), Sydney deve recarsi a Taiwan sotto falso nome. L'improvvisazione è necessaria dopo aver scoperto che in realtà sta lavorando per i cattivi; indica la scena del bagno a metà tintura. All'aeroporto, il suo personaggio gonfiabile e le sue tecniche di distrazione mostrano la sua capacità di mimetizzarsi quando si distingue.

Sydney Bristow Alias

Credito: Byron J. Cohen/Walt Disney Television via Getty Images

Quando arriva a Taipei, passare a un vestito nascosto completamente nero ha senso tenerlo al minimo. Tuttavia, perde punti spia non spingendo il suo nuovo 'do' in quel berretto.

Le parrucche in un arcobaleno di colori diventano una parte vitale del look delle operazioni sul campo di Sydney Bristow: il rosso è in realtà una parrucca poiché la star Jennifer Garner non aveva intenzione di rovinarsi i capelli per un episodio. Fa sfoggio di una coppia nell'arena bionda ramato/fragola (una quasi corrisponde alla Julie Volpe Thunderball look), ma nessuno di questi è così sorprendente o memorabile come l'aspetto iniziale della mela caramellata. La sequenza del suo combattimento con questo shock di capelli colorati artificiali è un'immagine indelebile, che ha contribuito a definire il tono della serie.

Sydney Bristow Alias

Credito: Byron J. Cohen/Walt Disney Television via Getty Images

Verso la fine del pilot, è entrata nell'edificio della CIA come walk-in per diventare un doppio agente con lo stesso completo nero completo di lividi per la tortura che ha appena sopportato e la sua pettinatura selvaggia. Sydney non può essere accusata di non essere impegnata nella causa quando non si è nemmeno fermata per cambiarsi o tornare al suo aspetto normale. In questa occasione, l'unica seduzione che si verifica è tra Sydney e le persone che sta cercando di convincere di essere dalla loro stessa parte.

Che sia di colore naturale o direttamente da una bottiglia, le spie dai capelli rossi hanno lasciato il segno nella cultura pop e nei casi reali di presunto spionaggio. La capacità di adattarsi e adattarsi al compito da svolgere è un'arma essenziale nell'arsenale segreto. L'immagine è una parte di questo, motivo per cui tutte le donne discusse qui sono così efficaci: sanno che i capelli possono essere una delle principali debolezze per gli uomini che hanno il compito di infiltrarsi. Tuttavia, non si tratta semplicemente di un richiamo di sirena per attirare attraverso la sessualità. Sì, questo è un fattore in franchise come Bond, ma negli ultimi anni Natasha Romanoff e Sydney Bristow hanno utilizzato questa sfumatura per sottolineare la loro padronanza di una situazione. Non tutte le armi devono essere mortali. In alcuni casi, basta la giusta tonalità per portare a termine il lavoro.



^