Stargate Sg-1

L'ex produttore di Stargate sull'accordo MGM di Amazon: 'Senza dubbio' vedremo una nuova serie, ma le domande rimangono

>

Con la notizia che Amazon sta acquisendo MGM in un accordo del valore di oltre $ 8 miliardi, l'attenzione si è immediatamente rivolta a ciò che potrebbe significare per tutte le proprietà controllate dalla società, vale a dire cose come James Bond, Stargate , e robocop . Bene, ora uno dei produttori originali sul vecchio Stargate serie è intervenuto con i suoi pensieri.

Joseph Mallozzi, che ha lavorato come produttore su SG-1, Atlantide e Universo Stargate , ha offerto la sua opinione sulla situazione in a post recente sul blog . Per intenderci, Mallozzi non c'entra niente con nessuna novità Stargate progetto a questo punto, anche se il collega produttore originale Brad Wright lo è sviluppare piani per un revival, anche se non ci sono notizie su quando o se quel progetto potrebbe concretizzarsi. Ovviamente, l'acquisto di MGM da parte di Amazon svolgerà ovviamente un ruolo fondamentale in qualsiasi futuro processo decisionale.

Quindi per ora, tutti i fan possono farlo aspettare.



Ma cosa ne pensa Mallozzi di tutto questo? Secondo lui dall'esterno guardando dentro, non c'è dubbio che avremo un nuovo Stargate progetto ad un certo punto, dal momento che Amazon cercherà di capitalizzare su tutta quella succosa e amata IP che ha appena deciso di acquistare. La domanda ora è se sarà un riavvio a tutti gli effetti o qualcosa che farà rivivere il franchise originale e mantenga quel canone (e la continuità, i personaggi, ecc.) in atto.

Non c'è dubbio che se questa vendita sarà finalizzata, vedremo una nuova Stargate serie prima o poi. La grande domanda è 'Che aspetto avrà questa nuova serie?' Non è un segreto che da molto tempo Stargate ( SG-1, Atlantide, Universo ) il co-creatore Brad Wright ha sviluppato un nuovo spettacolo, ha scritto . Nel migliore dei casi, un dirigente che ha familiarità con il franchise e il suo fantastico fandom, riconoscerà l'enorme potenziale e accelererà la sua serie. Nel peggiore dei casi, viene coinvolto qualcun altro, 20 anni di canone vengono spazzati via e i fan vengono fregati. Quest'ultimo è, a mio avviso, il più improbabile.

È bello vedere che Mallozzi spera che alla fine le cose funzionino Stargate , anche se nel frattempo, ha notato che i fan potrebbero voler utilizzare i social media per creare un ronzio mirato per far sapere ai responsabili delle decisioni di Amazon che c'è ancora una base di fan attiva e fervente che vuole vedere presto più avventure.



^