Star Trek

Primi: il cast di Star Trek: Deep Space Nine ripercorre il suo primissimo episodio

>

Il terzo Star Trek Serie TV, Star Trek: Deep Space Nine , è entrata nel panorama televisivo nel gennaio 1993. La new entry nel noto franchise è arrivata mentre La prossima generazione era a metà della sua sesta stagione, 24 anni dopo La serie originale iniziò. È iniziato con 'Emissary', un episodio in due parti che ha creato un mondo molto diverso per i fan. Non ci sarebbe stata l'Enterprise e non si sarebbe lasciato alle spalle ciò che accadeva su questa nuova stazione spaziale ogni settimana, ma lo spettacolo sarebbe comunque andato coraggiosamente dove nessuno era andato prima in modi nuovi e interessanti.

I semi di ciò sono stati piantati in 'Emissary' e l'eccitazione per lo spettacolo è iniziata ben prima che andasse in onda. Il tempo che ha preceduto la prima è stato emozionante per l'attore Alexander Siddig , che interpretava il dottor Julian Bashir. Siddig ha detto a SYFY WIRE che all'epoca non riusciva a crederci, poiché la sua vita è stata cambiata dall'esperienza di essere stato scelto per il ruolo.

«Ci ​​sono state migliaia di interviste alla stampa. Non avevo mai avuto interviste con la stampa, nemmeno una, e all'improvviso tutti volevano scattare fotografie e la Paramount Studios ha lanciato la sua divisione marketing e la campagna pubblicitaria è iniziata prima ancora che iniziassimo lo spettacolo. Tutti volevano sapere che aspetto avevano le uniformi, tutti volevano parlare con tutti i personaggi dello show e vedere il set', ha ricordato.



È stato anche un periodo esaltante per produttore e scrittore Robert Hewitt Wolfe , che si stava godendo il suo primo lavoro e l'esperienza di scrittore dello staff su Deep Space Nine . Ha detto a SYFY WIRE che è stato fantastico lavorare con Michael Piller, Ira Steven Behr e Peter Allan Fields.

'C'era un po' di ansia perché, non sapevo davvero cosa fosse tipico o meno, ma in genere prima della premiere di uno spettacolo c'è molta ansia perché nessuno l'ha visto al di fuori della famiglia. C'è sempre un po' di ansia su come sarà accolto', ha detto. 'Sapevamo che era buono. Vediamo i quotidiani, sapevamo che il cast era buono e credevamo nelle storie. Abbiamo avuto dei passi falsi all'inizio, ma stavamo trovando la nostra strada abbastanza bene, quindi eravamo cautamente ottimisti.'

Quando 'Emissary' è finalmente andato in onda, gli spettatori sono stati accolti in un ambiente familiare Prossima generazione fan. Il testo scorreva sullo schermo per ricordare agli spettatori la lotta che ha avuto luogo tra i Borg e la Federazione a Wolf 359. Il volto di un assimilato Capitano Jean-Luc Picard è stata la prima cosa che i fan hanno visto prima che la scena si spostasse sul personaggio che avrebbe guidato noi attraverso le prossime sette stagioni, Benjamin Sisko.

Quello a cui assistiamo è un evento che modella Sisko in chi è quando lo spettacolo salta tre anni dopo. Quell'inizio è stata una delle parti più indimenticabili della prima per lo scrittore e produttore Ron Moore, che stava lavorando su La prossima generazione al tempo. Moore, che si unirebbe al Deep Space Nine lo staff in seguito, ha detto a SYFY WIRE che la sua prima reazione quando ha guardato il pilot è stata 'Wow, hanno ottenuto molti più soldi di noi', perché la battaglia di apertura sembrava così spettacolare per la TV.



^