Stephen King

Primi: come Carrie di Stephen King ha iniziato tutto

>

Sebbene possano sembrare istituzioni letterarie, quasi tutti gli autori hanno iniziato nell'anonimato fino a quando un primo successo ha lanciato la sua carriera nell'editoria. Per Stephen King, la cui prodigiosa produzione di 45 anni di romanzi, sceneggiature, racconti e novelle lo ha reso uno degli autori più letti al mondo, il primo successo fondamentale è stato il 1974 Carrie .

Carrie intreccia la storia terrificante e tragica di un'adolescente telecinetica di nome Carrie White e dei suoi tentativi di adattarsi mentre sopporta i tormenti del liceo e la sua soffocante madre evangelica.

Pubblicato da Doubleday e pubblicato il 5 aprile 1974, Carrie è stato ambientato nel mondo del prossimo futuro del 1979 e ha raccontato il sistematico bullismo della timida Carrie con l'acne e gli eventi scioccanti che hanno colpito la città di Chamberlain, nel Maine, quando i poteri paranormali di Carrie sono finalmente scoppiati.



carrie.png

Carrie ha segnato l'arrivo di una nuova voce rinfrescante e contemporanea nel genere horror, poiché il romanzo di 199 pagine di King (limitato a sole 30.000 copie iniziali) utilizzava clip di giornali falsi, articoli di riviste, lettere di fantasia ed estratti di libri per radicare la storia in un fattibile la realtà.

Originariamente inteso come un racconto destinato a Cavaliere rivista maschile e scritto in una roulotte nel Maine su una vecchia macchina da scrivere, Carrie presto superò i suoi umili inizi. Su ulteriore stimolo da sua moglie Tabitha, King ha ampliato la storia di base oltre la famosa scena della doccia nello spogliatoio della ragazza in cui la reazione di Carrie al suo primo periodo fornisce l'impulso per il risveglio delle sue capacità telecinetiche latenti.

gettyimages-458806044.jpg

Riflettendoci, King descrive spesso il suo primo romanzo pubblicato come un esame del femminismo, scritto dopo la sensazione di Roman Polanski Il bambino di rosmarino e prima del potere demoniaco di William Friedkin's L'esorcista .

King ha spiegato la sfida di scrivere una protagonista femminile nel suo libro di saggistica del 1981 sull'horror nell'intrattenimento mainstream, Danza della morte .

'Carrie si occupa principalmente di come le donne trovano i propri canali di potere e di ciò che gli uomini temono delle donne e della sessualità femminile... il che significa solo che, scrivendo il libro nel 1973... ero pienamente consapevole di ciò che implicava la liberazione delle donne. ... Il libro è... un inquieto mascolino che si ritrae da un futuro di uguaglianza femminile. Per me, Carrie White è un'adolescente tristemente abusata, un esempio del tipo di persona il cui spirito è così spesso rotto per sempre in quella fossa di mangiatori di uomini e donne che è il tuo normale liceo suburbano. Ma è anche Donna, sente i suoi poteri per la prima volta e, come Sansone, abbatte il tempio su tutti quelli che vede... Carrie usa il suo 'talento selvaggio' per abbattere l'intera società marcia.'

Lavorando ancora come insegnante di inglese alla Hampden Academy mentre batteva le chiavi nel 1973, il giovane scrittore contorto acquistò un'auto usata con parte del suo anticipo di $ 2.500 da Doubleday. Ma dopo una deludente tiratura iniziale di sole 13.000 copie vendute, il colpo di fortuna arrivò un mese dopo, quando la New American Library acquistò i diritti del tascabile per Carrie per ben 400.000 dollari, una cifra astronomica per l'opera prima di un nuovo scrittore.

carriemovie.png

Ristampato sotto l'etichetta Signet e successivamente sostenuto dall'adattamento cinematografico diretto da Brian De Palma nel 1976, Carrie ha continuato a vendere oltre quattro milioni di copie e ha catapultato King immediatamente nel regno dei famosi autori horror di grande successo.

'Il film ha creato il libro e il libro ha creato me', ha detto King in un 1979 intervista con il New York Times.

Ispirato da un paio di strane ragazze solitarie con cui King è andato alle medie e alle superiori, Carrie ha colpito un nervo scoperto con i lettori che hanno adottato una connessione simpatica con l'adolescente disadattata alimentata dalla rabbia e la sua strana madre cristiana fondamentalista.

carrie1.jpg

Anche 49 romanzi dopo, la semplice storia di King di una ragazza peculiare con poteri innaturali rimane uno dei suoi libri più avvincenti e si pone come uno dei migliori adattamenti hollywoodiani dei suoi scritti. Carrie è ora un'istituzione ed è stata citata, parodiata, imitata e sezionata; ha generato un musical di Broadway, un film per la TV, un sequel del 1999 ( La rabbia: Carrie 2 ), e un remake sbagliato del 2013 di Kimberly Peirce.

Ma per quanto questo romanzo abbia cambiato la vita, Carrie quasi mai è andato a buon fine, per non parlare del caos sul ballo di fine anno. Il romanzo è iniziato come un trattamento di tre pagine non amato, gettato nel cestino e ripescato da Tabitha.

Ecco come King lo ricorda nel suo libro didattico di saggistica, Sulla scrittura :

'Non vedevo l'ora di sprecare due settimane, forse anche un mese, per creare una novella che non mi piacesse e che non sarei riuscita a vendere. Quindi l'ho buttato via. La sera dopo, quando tornai a casa da scuola, Tabby aveva le pagine. Li aveva spiati mentre svuotava il mio cestino della carta straccia, aveva scosso le ceneri delle sigarette dalle palline di carta accartocciate, le aveva spianate e si era seduta a leggerle. Voleva che continuassi, disse. Voleva sapere il resto della storia. Le ho detto che non sapevo un cazzo di ragazze delle superiori. Ha detto che mi avrebbe aiutato con quella parte.'

carrie40th.png

Dove ti posizioni? Carrie nel vasto catalogo di King e ci sono copie con le orecchie da cane in agguato da sole nei tuoi armadi?



^